Il Milan vuole blindare i suoi "tesori"

Donnarumma, De Sciglio, Romagnoli e Bonaventura rappresentano il presente e il futuro del Milan..

Il Milan vuole blindare i suoi "tesori"
Il Milan vuole blindare i suoi "tesori" mirror.co.uk

Il nuovo Milan targato cinese vuole tornare all’altezza del proprio nome.

Le prime mosse da fare sono blindare quei giocatori che danno una sorta di certezza anche per il futuro: Gianluigi Donnarumma, Alessio Romagnoli, Jack Bonaventura e Mattia De Sciglio.

La dirigenza rossonera si appresta a dover fronteggiare un nuovo assalto per Gianluigi Donnarumma: il Real Madrid sarebbe rimasto stregato dal portiere classe '99 e Florentino Perez, presidente delle merengues, vorrebbe mettere le mani sul cartellino del portiere del Milan. Dopo aver già respinto un primo assalto di Josè Mourinho che aveva offerto quaranta milioni di euro per portarlo al suo Manchester United, i vertici di via Aldo Rossi dovranno blindare Donnarumma appena compirà 18 anni, quindi a febbraio prossimo, con una proposta molto importante per far allontanare i vari club sulle sue tracce. Il portiere del Milan ha iniziato la stagione alla grande: il rigore parato ad Andrea Belotti, la convocazione in Nazionale maggiore e il debutto. Gigio, niente scherzi! 

Mattia De Sciglio è destinato anche lui alla conferma, dopo essere stato accostato nel mercato estivo al Napoli: il terzino rossonero ha il contratto in scadenza nel 2018 e i prossimi mesi saranno decisivi in chiave prolungamento. Anche Jack Bonaventura, tra i migliori in rosa, è in attesa di un rinnovo del suo contratto con un ritocco significativo di ingaggio. Stesso discorso vale per Alessio Romagnoli, con il Milan che vuole blindare il giovane difensore.

Questi giocatori rappresentano il presente e il futuro del Milan e per questo motivo devono essere blindati il prima possibile.


Share on Facebook