Al Franchi regna l'equilibrio: reti bianche tra Fiorentina e Milan (0-0)

Nel posticipo serale, il Milan e la Fiorentina si danno battaglia ma non riescono a trovare la stoccata vincente, fermandosi sul zero a zero. Ilicic sbaglia un rigore nel primo tempo, mentre il Milan si rende pericoloso nella ripresa.

Al Franchi regna l'equilibrio: reti bianche tra Fiorentina e Milan (0-0)
FIORENTINA
0 0
MILAN
FIORENTINA: 3-4-2-1): TATARUSANU; GONZALO(VECINO 58'), TOMOVIC, SALCEDO; BADELJ(TELLO 72'), SANCHEZ, BERNARDESCHI, MILIC; BORJA VALERO, ILICIC(BABACAR,81'); KALINIC. PANCHINA: LEZZERINI, DRAGOWSKI, DE MAIO, TELLO, DIKS, OLIVERA, CRISTOFORO, CHIESA, BABACAR, HAGI, ZARATE, VECINO) ALLENATORE: PAULO SOUSA.
MILAN: (4-3-3): DONNARUMMA; CALABRIA, PALETTA, ROMAGNOLI, DE SCIGLIO; KUCKA, MONTOLIVO, BONAVENTURA(ANTONELLI 77'); SUSO, BACCA( LUIZ ADRIANO 86'), NIANG( LOCATELLI 66'). PANCHINA: GABRIEL, ELY, GOMEZ, ABATE, VANGIONI, ANTONELLI, LOCATELLI, POLI, SOSA, LAPADULA, L.ADRIANO. ALL. MONTELLA. SCORE: 0-0
SCORE: 0-0
ARBITRO: ORSATO AMMONITI: GONZALO RODRIGUEZ 3' CALABRIA 22' MONTOLIVO 44' LOCATELLI 79' MILIC 91' ESPULSI: /
NOTE: SESTA GIORNATA DI SERIE A TIM CALCIO D'INIZIO ORE 20.45 STADIO ARTEMIO FRANCHI

Pari senza reti tra la Fiorentina e Milan, al termine di una partita scoppiettante e ricca di emozioni. Nel primo tempo, è la Viola a spingere per il vantaggio, fallendo un rigore con Ilicic, ipnotizzato dal palo, mentre i rossoneri crescono nel secondo tempo e vanno vicini al vantaggio, ma la difesa casalinga resiste e i due portieri mantengono invariato il risultato. Polemiche sul finale, per un fallo di Tomovic al limite dell’area su Luiz Adriano in solitaria al 95’, ormai diretto al gol. Con dieci punti all’attivo, il Milan resta appaiato alle due romane, con un punto di scarto dall’Inter e quattro dalla Juve capolista, mentre la Fiorentina è ferma a metà classifica con otto punti.

Kalinic titolare nel 3-4-2-1 di Paulo Sousa, con Ilicic e Borja Valero alle sue spalle, mentre Badelj e Sanchez duettano in cabina di regia, affiancati dagli esterni Milic e Bernardeschi. Rodriguez al centro della retroguardia, coadiuvato da Salcedo e Tomovic, davanti a Tatarusanu in porta.

Montella si affida al 4-3-3 vincitore contro la Lazio, con il tridente Bacca-Niang e Suso, mentre Bonaventura e Kucka affiancano Montolivo in mediana, invece in difesa De Sciglio scalza Antonelli a sinistra, con Calabria nell’out opposto, assieme all’imprescindibile Donnarumma tra i pali.

E’ una Fiorentina più decisa nell’avvio di gara, che prova a pungere con Ilicic e Sanchez, mentre i rossoneri appaiono timidi, con il solo Niang che prova a produrre azioni in attacco, ma senza successo. Al quarto d’ora, ghiotta occasione per i toscani, con Badelj che spreca malamente un tiro da posizione comoda, mentre Calabria stende Borja Valero in area e Orsato indica il dischetto: il rigore di Ilicic si stampa sul palo e Donnarumma ringrazia. Nonostante il rigore sbagliato, sono sempre i Viola a cercare i varchi nel fortino rossonero, ma il Milan riesce a limitare le manovre dei padroni di casa, chiudendo il primo tempo a reti bianche.

Nella ripresa, il Milan esce dal guscio, facendo tremare il Franchi con due contropiedi pericolosi, sventati in maniera piuttosto fortuita dalla retroguardia casalinga. La Fiorentina prova a reagire con Kalinic, ma è un Milan in netta crescita rispetto alla prima frazione, che trova un paio di occasioni con Bacca e De Sciglio.

Al 62’, grandissima chance per i rossoneri, con Bonaventura che entra in area dalla destra, a tu per tu con Tatarusanu, ma preferisce servire Suso, che si fa murare a colpo sicuro da un provvidenziale Badelj, mentre Niang non trasforma il successivo rimpallo. Tre minuti dopo, Donnarumma si supera, deviando in angolo con un tuffo plastico un tiro a giro di Borja Valero dal limite dell’area, ma questa volta sono i rossoneri a gestire il gioco. Al minuto 73’ di gioco, Paletta scarica un destro potente, con la sfera che finisce alto di poco, mentre Kalinic impegna il numero uno meneghino, senza però sbloccare il risultato. Bacca all’83 spaventa il Franchi, con una rovesciata che va larga di pochissimo, accarezzando il palo alla destra di Tatarusanu. Al 95’ Luiz Adriano va vicinissimo al gol vittoria, involandosi in solitaria con un coast-to-coast, ma Tomovic recupera in tempo, seppur con intenti fallosi, ma l’arbitro lascia proseguire e fischia la fine. Finisce a reti bianche.

AC Milan