Milan - Pescara: vietato sbagliare

Rossoneri in cerca di una vittoria per riprendere la corsa alla Juve. Pescara all'inizio di un ciclo di partite importantissime.

Milan - Pescara: vietato sbagliare
L'attaccante rossonero M'Baye Niang

Per quanto possa sembrare una normale partita di campionato, l'incontro tra Milan e Pescara assume per entrambe le sembianze di un importante spartiacque della stagione. I rossoneri hanno bisogno di riscattarsi immediatamente dalla brutta battuta d'arresto contro il Genoa, e non possono permettersi altri passi falsi se non vogliono perdere il treno per l'inseguimento alla Juventus. I biancazzurri si ritrovano quartultimi con alle calcagna Empoli e Palermo, con un solo punto di distacco, e un risultato positivo a San Siro sarebbe un colpo importantissimo nell'economia della stagione e della lotta salvezza.

Come arriva il Milan. La sconfitta col Genoa non ha lasciato grandi strascichi polemici, almeno secondo Montella che ha cercato di minimizzare parlando della comunque buona prestazione dei rossoneri sotto alcuni aspetti. Resta il fatto che non sarà più possibile fare altri passi falsi, ne saranno concesse amnesie difensive evidenti e gentili concessioni in contropiede come quelle viste contro i rossoblù. Montella ritrova titolari Suso e Abate, mentre lo squalificato Paletta verrà probabilmente sostituito da Gustavo Gomez. Per il resto comunque formazione tipo, anche perché le assenze non permettono di poter variare più di tanto le soluzioni in campo. Dubbi anche per Niang, febbricitante.

Come arriva il Pescara. Il mese di Ottobre per gli abruzzesi è stato tutt'altro che esaltante: un solo punto, in casa contro la Samp, e tre sconfitte per i biancazzurri, che con la partita di oggi si avviano verso una fase di campionato a dir poco terribile. Dopo il match di San Siro infatti la squadra di Oddo vedrà arrivare l'Empoli all'Adriatico, per un importantissimo scontro salvezza, poi al rientro dalla pausa per le nazionali doppia trasferta prima a Torino contro la Juventus, poi a Roma per chiudere il mese di Novembre contro i giallorossi. Al primo incontro di questo tour de force Oddo arriva con tantissimi assenti: Verre, Bahebeck, Vitturini, Gyomber, Zuparic e lo squalificato Campagnaro risultano infatti indisponibili. Dubbi anche per Manaj per un problema alla caviglia, ma l'albanese dovrebbe alla fine esserci.

Fischio d'inizio alle 15:00 sotto la direzione di Doveri, coadiuvato da Giallatini e Alassio. Il quarto uomo sarà Manganelli mentre gli arbitri di porta saranno Russo e Nasca.


Share on Facebook