Milan: spunta l'idea Jovetic

Il Milan pensa al montenegrino per rinforzare il reparto offensivo a gennaio. Le possibilità di trattativa e le possibili collocazioni tattiche.

Milan: spunta l'idea Jovetic
Milan: spunta l'idea Jovetic

Spunta l'idea Jovetic per il Milan. Il montenegrino classe 1989, il cui cartellino è posseduto dall'Inter, è l'ultima idea dei rossoneri per rinforzare l'attacco.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, Jo-Jo e Montella si sarebbero casualmente incontrati in un ristorante dove avrebbero iniziato a parlare di un ipotetico passaggio dai nerazzurri al Milan. Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 10-15 milioni di euro, una cifra che la società rossonera può permettersi, la formula proposta dal diavolo sarebbe quella del prestito con diritto di riscatto, mentre la cordata Suning preferirebbe invece essere certa di liberarsi dal cartellino del calciatore. In ogni caso ci sono ampi margini di trattativa e la sensazione è che si deciderà tutto nelle prossime settimane, quando Pioli deciderà l'impiego del calciatore che, se non fosse soddisfatto, potrebbe fare le valigie.

Il Milan ha sempre stimato il giocatore, che da giovanissimo fu portato in Serie A dalla Fiorentina e lanciato con la giusta calma. Nell'agosto scorso, a fine mercato, Jovetic fu cercato dal Milan, ma Adriano Galliani non riuscì a trovare un contratto con i cugini. Nella viola, il ragazzo strinse un legame molto stretto con Montella, che lo trasformò in un grande attaccante, forte sottoporta, abile nel dribbling e che non dava mai punti di riferimento agli avversari.

Con Montella, Jovetic ha giocato in molte posizioni dell'attacco, come mezza punta, ma anche al centro dell'area di rigore. Ciò permetterebbe l'utilizzo di varie soluzioni offensive, nel 4-3-3 potrebbe sostituire il centravanti Carlos Bacca, come 'falso nueve', o magari affiancarsi a una prima punta dando più imprevidibilità al reparto d'attacco.

Fino a questo momento per Jo-Jo è una stagione da dimenticare, visto che non ha ancora giocato titolare in campionato: ha totalizzato solo 4 presenze e poco più di 52 minuti. Insomma, De Boer non l'ha considerato più di tanto, relegandolo ai margini della squadra. Ora, con Pioli, Jovetic prova a invertire la rotta, in attesa del mercato di gennaio.

AC Milan