Milan, sirene russe per Luiz Adriano

L'attaccante brasiliano corteggiato dallo Spartak Mosca. Il suo agente non smentisce: "Sarebbe un grande acquisto per lo Spartak Mosca".

Milan, sirene russe per Luiz Adriano
Luiz Adriano corteggiato dai russi dello Spartak Mosca

Iniziano a delinearsi le possibili mosse di mercato in casa Milan. Ormai Gennaio è alle porte ed i rossoneri avranno come obiettivo quello di centellinare la rosa, migliorandola quel tanto che basta per provare con maggiore vigore, gagliardìa, a conquistare nuovamente l'accesso nella massima competizione europea, la Champions League che manca a "Casa Milan" ormai da tanto, troppo tempo.

Causa ennesimo slittamento del closing con il gruppo Sino-Europe, il Milan sarà costretto ancora una volta ad "autofinanziarsi", cedendo qualche pezzo da novanta della sua rosa per poter operare sul mercato. Non Carlos Bacca, bensì il brasiliano Luiz Adriano ad oggi pare l'indiziato numero uno a lasciare il club rossonero. La carriera milanista dell'attaccante nativo di Porto Alegre non è mai sbocciata, tante aspettative, rimaste però vane, incompiute nel nulla. Con il tecnico Montella non c'è mai stata sintonia (terzo nelle gerarchie in attacco dopo Bacca e Lapadula) ed anche con il tifo il rapporto è stato sempre freddo, nessun feeling è mai nato tra le due parti.

Tutto questo lascia presagire una possibile partenza di Luiz Adriano, e su di lui negli ultimi giorni si è registrato un forte interessamento dello Spartak Mosca. Possibilità non smentita, anzi resa più impellente, dalle parole del suo agente: "Sarebbe un ottimo acquisto e non solo per lo Spartak Mosca, ma per tutto il calcio russo. Conosco bene il campionato dato che vi ha giocato anche un altro mio assistito, Samuel Eto'o. Con la partenza di Hulk c'è bisogno di giocatori famosi e Luiz Adriano potrebbe diventare la stella della Premier League russa, inoltre la sua esperienza allo Shakhtar Donetsk può agevolare il suo adattamento".

Valigie in mano per l'attaccante arrivato a Milano nel luglio dello scorso anno. Il Milan tifa per la risoluzione positiva della trattativa, che monetizzerebbe, portando in cassa le necessarie cartucce per poter tentare operazioni in entrata durante il prossimo, imminente mercato di riparazione di Gennaio. I rossoneri tentarono già di privarsi dell'attaccante lo scorso anno, con possibile destinazione la Cina, ma non se ne fece nulla. Con tutta probabilità, invece, la vagonata di milioni arriverà dalla Russia.

 


Share on Facebook