Milan, le pagelle del 2016: centrocampo

Il 2016 si è appena concluso, è tempo di fare un bilancio. Abbiamo provato ad analizzare ogni reparto del Milan. In questo episodio tocca al centrocampo.

Milan, le pagelle del 2016: centrocampo
Milan, le pagelle del 2016: centrocampo - Rossoneri Blog

Per ripercorrere la prima parte della stagione del Milan e i suoi protagonisti, Vavel oggi propone il classico pagellone di fine anno. Quest'oggi, abbiamo dato i voti ai protagonisti del centrocampo rossonero. Pollice in su per Kucka, Bonaventura e Locatelli, diversi, invece, quelli che dovranno fare di più nel 2017, se non saranno ceduti nell'imminente mercato di riparazione.

ANDREA BERTOLACCI 

Andrea Bertolacci si è infortunato nella prima partita di campionato, il 21 agosto 2016 contro il Torino. Dopo il periodo ai box, nel mese di dicembre il centrocampista romano è tornato in campo e lo ha fatto fornendo buone prestazioni. Vincenzo Montella lo ha schierato sia da mezzala che soprattutto da regista davanti alla difesa, dove ha fatto vedere ottime cose. Bertolacci potrebbe quindi essere una valida alternativa a Locatelli. Come si dice in questi casi, dopo aver toccato il fondo, spazio alla risalita: speriamo che il 2017 sia l'anno della rinascita per il centrocampista classe 91.

GIACOMO BONAVENTURA 8+

Jack Bonaventura - CalcioWeb
Jack Bonaventura - CalcioWeb

Jack Bonaventura è tra i migliori di questo Milan: il centrocampista di San Severino Marche è il protagonista degli exploit del Diavolo in questa fase finale di 2016. È tra i giocatori più utilizzati da Montella sino a questo momento. La sua presenza è fondamentale e quando il jolly è assente tutta la formazione viene svilita: è il giocatore che unisce la qualità alla quantità, la regia agli inserimenti senza palla, motivo per cui è stato blindato fino al 2020 con ingaggio raddoppiato (da uno a poco più di due milioni a stagione). Jack è un punto di riferimento per i compagni ed un problema per gli avversari. 

MATI FERNANDEZ 5 e mezzo

Fernandez - acmilan.com
Fernandez - acmilan.com

Un altro giocatore davvero sfortunato, arrivato al Milan già infortunato. Rima a parte, Mati Fernandeza settembre, si è bloccato con il Cile. Tornato a disposizione dopo un lungo stop, ha giocato, fino a questo momento, solo 80 minuti in campionato. Montella lo ha voluto tanto, crede tanto nel centrocampista ex viola. Rimandato all'anno nuovo.

KEISUKE HONDA 5 

Honda - ESPN FC
Honda - ESPN FC

Honda, finora poco utilizzato da Montella (solo 95 minuti in campionato) e con il contratto in scadenza a giugno, è sempre più vicino a giocare in MLS (Major League Soccer ndr). Il giapponese, arrivato nel 2014, ha giocato bene sia nell'era Inzaghi, ma anche sotto la guida di Mihajlovic (che lo preferì a Suso, spedito a Genoa. Si proprio quel Suso che ora sta facendo così bene al Milan), però non ha mai convinto in questa stagione. Dalla cessione di Honda la dirigenza rossonera spera di ricavare un mini budget da investire per tentare l’assalto a qualche pedina gradita all’allenatore. 

JURAJ KUCKA 7/8

Kucka - Corriere dello Sport
Kucka - Corriere dello Sport

Il gladiatore di questo Milan: insieme a Bonaventura (ed a Locatelli ndr) Kucka è tra i migliori del centrocampo. Arrivato nell'estate 2015 è riuscito a conquistare tutti in breve termine, diventando titolare inamovibile con Mihajlovic prima e Montella poi, garantendo solidità alla mediana del Milan. Sicuramente l'ex Genoa è uno degli acquisti più azzeccati dell'ultimo periodo in casa Milan.

MANUEL LOCATELLI 7/8

Manuel Locatelli è diventato una vera e propria certezza del Milan in un ruolo focale come quello del regista. La sua affermazione è stata bruciante: subentrato a Montolivo, alla sua prima stagione ha fatto già due gol pesantissimi. A volte sbaglia, ma rimedia immediatamente ai suoi errori. Locatelli può diventare una grande bandiera del Milan che verrà.

RICCARDO MONTOLIVO Rimandato a primavera

Montolivo e Montella - Pronostici Serie A
Montolivo e Montella - Pronostici Serie A

Riccardo Montolivo è fermo ai box per la rottura del crociato del ginocchio sinistro ed il suo rientro è previsto tra marzo ed aprile. Il capitano rossonero aveva iniziato bene questa stagione, ma ad inizio ottobre si è infortunato, ancora una volta, con la Nazionale. Montolivo, da buon capitano, non ha mai mancato di far sentire il suo appoggio ai compagni ed è anche volato con tutta la squadra a Doha per la Supercoppa. Non ce la sentiamo di dargli un giudizio, ma gli facciamo un grosso in bocca al lupo.

MARIO PASALIC  6/7

Mario Pasalic - gazzetta.it
Mario Pasalic - gazzetta.it

Da oggetto misterioso a grande jolly di questo Milan. Mario Pasalic, dopo le prime difficoltà, si sta ritagliando uno spazio sempre più importante in campionato. Grande merito va anche a Montella che lo ha saputo lanciare al momento giusto. A causa della formula di prestito secco, in pochi credevano nel potenziale di Pasalic, anzi la maggior parte si aspettava un Van Ginkel punto 2, ma il croato ha saputo stupire tutti. Mario Pasalic è  stato capace di segnare il rigore decisivo nella supercoppa italiana contro la Juventus. 

ANDREA POLI 6

Andrea Poli non ha giocato tantissimo in questa prima parte di stagione (solo 249 minuti), ma, quando Montella lo ha chiamato in causa, ha messo sempre anima e cuore in campo, lottando su ogni pallone.

JOSE' SOSA 5

sosa - CalcioMercato.com
CalcioMercato.com

Sosa ha faticato ad ambientarsi al Milan in questa prima metà di campionato e lo si è visto nei 307 minuti in cui ha giocato. Il suo agente ha da poco dichiarato la volontà del suo assistito di non lasciare il club rossonero, ma, se vorrà vedere più spesso il campo, dovrà dimostrare qualcosa di più. 

AC Milan