Milan, con la Samp per rialzare il morale

A San Siro, domani alle 12.30, i rossoneri cercheranno di prendersi i 3 punti per superare il periodo negativo, causato anche dai vari infortuni, contro la Sampdoria di Giampaolo.

Milan, con la Samp per rialzare il morale
Eurosport.

L'umore non è dei migliori in casa Milan. La truppa di Montella sta attraversando un periodo difficile, un passo indietro che riporta in superficie il diavolo vecchia versione: lento, privo di gioco, piatto, senza guizzi e idee. Nella prima parte di stagione si è visto un Milan umile, bravo a coprirsi e a ripartire con grande velocità, fatto di cuore e grinta, pieno di energie e molto più proficuo davanti alla porta. Vero che questo è l'inizio di un progetto fatto di giovani, un progetto ricco di ambizioni e prospettive, ma occorre non perdere il treno giusto. Ecco perché domani sarà necessario tornare alla vittoria che ormai manca da tre giornate, infatti il Milan ha vinto solo una delle ultime sei di campionato. Sembra però che il lunch-match sia, fino ad ora, a favore dei rossoneri: due pareggi seguiti da due vittorie. Contro però, ci sarà una squadra difficile da battere: la Samp di Marco Giampaolo. I blucerchiati arrivano da una grande vittoria per 3-2 contro la Roma di Spalletti. Questa vittoria, naturalmente, avrà dato grande forza e tranquillità agli ospiti, che quindi verranno a San Siro per cercare di prendersi almeno un punto. I blucerchiati, a differenza del Milan, non hanno mai vinto fuori casa un match giocato alle 12:30: sono infatti cinque le sconfitte, seguite da due pareggi.

Data la perdita di vari giocatori, causa infortuni, Montella schiererà una formazione un pò diversa da quella consueta: tra i pali Gianluigi Donnarumma, i due centrali saranno Paletta e Romagnoli. Per l'azzurro, possibile spostamento sull'out di sinistra, con l'innesto al centro di Zapata. In caso di permanenza di Romagnoli nella classica "casella" difensiva, sulla corsia mancina potrebbe esserci l'esordio dal primo minuto di Leonel Vangioni, a destra giocherà Abate. Lì in mezzo c'è la possibilità di vedere il 'Principito' José Sosa al posto del 'Certosino' Locatelli, l'argentino sarà affiancato da Kucka e Pasalic. Davanti esordirà dal 1' minuto il nuovo arrivato Deulofeu in luogo dell'infortunato Bonaventura, al centro dell'attacco ancora titolare Bacca, con Suso a completare l'undici. In panchina ci sarà l'ultimo acquisto Lucas Ocampos.

Per quanto riguarda la Sampdoria, Giampaolo giocherà con il 4-3-1-2: in porta, dopo mesi di stop, ci sarà il rientro di Emiliano Viviano, i due centrali saranno Skriniar e Silvestre mentre agiranno sulle due fasce Bereszynski e Regini. A centrocampo giocheranno Barreto, Torreira e Praet, favorito su Linetty. Dietro le due punte ci sarà Bruno Fernandes e lì davanti giostreranno Muriel e Quagliarella, titolare a discapito di Schick.