Milan ai cinesi, le ultime: closing previsto il 3 marzo, le firme a Villa San Martino

La macchina per organizzare il passaggio storico da Silvio Berlusconi a Sino Europe Sports sembra essere del tutto avviata

Milan ai cinesi, le ultime: closing previsto il 3 marzo, le firme a Villa San Martino
Han Li, Silvio Berlusconi e Yonghong Li, unita.tv

Se nei giorni precedenti il 13 dicembre i segnali che arrivavano in merito al possibile closing fra Sino Europe Sports e Fininvest erano negativi questa volta non sembra esserci nulla di tutto questo. Da più parti filtra ottimismo sulla chiusura dell'affare entro il 3 marzo e anzi cominciano ad emergere anche i dettagli organizzativi su quella che con ogni probabilità sarà una data storica per il Milan.

3 marzo 2017, in quel giorno dovrebbe avere fine l'era gloriosa e vincente di Silvio Berlusconi alla guida del Milan. Tutto sembra apparecchiato per il tanto agognato closing che sta mandando in fibrillazione milioni di tifosi da quasi un anno. Ora però dovremmo esserci. Nelle ultime ore è emerso anche il possibile programma di quel giorno: assemblea dei soci a Casa Milan al mattino, già convocata, con la formazione del nuovo cda. Firme sui contratti intorno all'ora di pranzo probabilmente a Villa San Martino, residenza di Berlusconi e nel pomeriggio conferenza stampa con la presentazione dei nuovi proprietari e dei membri che costituiscono il fondo che rileverà da Fininvest le quote rossonere. Un programma che sembra essere fin troppo dettagliato per poter subire scossoni o modifiche dell'ultimo che però non si possono ovviamente escludere al 100%.

I fatti comunque dicono che advisor e consulenti sono in costante contatto per apportare le necessarie modifiche ai contratti legati all'arrivo dei capitali di SES sui conti di Fininvest. Anche da questo punto di vista emergono tempistiche piuttosto certe. Al momento i capitali si trovano ad Honk Kong, nuova base di SES per aggirare le limitazioni imposte dal governo cinese, la prossima settimana dovrebbero arrivare in Lussemburgo alla holding creata ad hoc per questa operazione. Subito prima del closing, infine, dovrebbe avvenire il passaggio in Italia e il deposito. Passaggi burocratici perchè a quanto sembra Fininvest ha già "visto" questi milioni e sa che è solo questione di tempo. Tutto sembra procedere per il verso giusto, il momento di voltare pagina per il Milan sembra essere davvero ad un passo.


Share on Facebook