Milan, Donnarumma e il rinnovo: è ora di blindarlo

Il prossimo sabato il portiere rossonero diventerà finalmente maggiorenne.

Milan, Donnarumma e il rinnovo: è ora di blindarlo
Gigio DOnnarumma - Gettyimages

Sabato prossimo (la vigilia di Sassuolo-Milan ndr) sarà il compleanno di Gigio Donnarumma, il quale compirà finalmente 18 anni. La partita di domani sera, contro la Fiorentina, sarà l'ultima da minorenne per il portiere rossonero.

Quasi sicuramente settimana prossima saranno giorni caldi in casa Milan: la dirigenza di via Aldo Rossi dovrà pensare seriamente a blindare Gigio Donnarumma, quindi a rinnovare l’attuale contratto giovanile con scadenza giugno 2018. 

Secondo l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, le opzioni sono tre:

- La prima è che la dirigenza cinese dia le giuste garanzie sia all'agente, Mino Raiola, e sia allo stesso portiere (si parla di 5 milioni di euro annui per cinque anni ndr)

- La seconda è un rinvio all'estate: con i cinesi chiamati prima a prendere confidenza con l'ambiente (ricordiamo che il closing si avvicina, e la nuova proprietà dovrebbe insediarsi ufficialmente il prossimo 3 marzo), e poi ad intavolare discorsi di primo piano, come il rapporto con il portiere. Quindi un piccolo slittamento. 

- La terza è quella più dolorosa: un possibile strappo tra le due parti, con l'addio di Donnarumma a fine stagione a parametro zero, destinazione Juventus o qualche club estero. 

Escludendo la terza opzione, visto che moltissime volte Donnarumma ha fatto sapere di voler rimanere al Milan a vita, i cinesi faranno di tutto per trattenere il giovane portiere milanista. 

Molto probabilmente il suo prolungamento contrattuale sarà il primo appuntamento importante per la futura dirigenza rossonera. Gigio Donnarumma a soli 17 anni è già diventato una colonna di questo Milan e vuole continuarlo ad esserlo. 

AC Milan