Milan, ritorna a parlare Bonaventura dopo l'infortunio: "E' dura, ma rispetto ai primi giorni sto meglio"

Il fantasista del Milan ha rilasciato alcune dichiarazione a margine di un evento sul cyberbullismo a cui ha partecipato come ospite.

Milan, ritorna a parlare Bonaventura dopo l'infortunio: "E' dura, ma rispetto ai primi giorni sto meglio"
Bonaventura ritorna a parlare dopo l'infortunio all'adduttore

L'infortunio subito al Friuli di Udine gli costerà un lungo stop. L'adduttore lesionato ha costretto Giacomo "Jack" Bonaventura a chiudere in largo anticipo la stagione, per lui 4 mesi di convalescenza che terranno il milanista lontano dai campi di gioco. Ospite ad un evento sul cyberbullismo, al termine della manifestazione ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Milan TV. Queste le sue parole, riferite al suo attuale stato di salute: "Sto meglio, i primi giorni subito dopo l'operazione sono stati i più duri, ora invece sto meglio e sono contento di come sta procedendo la riabilitazione. Il percorso sarà lungo, tortuoso e parecchio difficoltoso, vediamo come si evolverà la situazione. Devo cercare di guarire bene, e poi pensare a ritornare in campo e riprendere la condizione fisica. Il morale è alto, ho tanta voglia di ritornare ad essere quello che ero prima dell'infortunio; mi dispiace non poter aiutare la squadra, ma il mio sostituto, Deulofeu, si è integrato bene nel sistema di gioco di Vincenzo Montella, e proprio ieri ci ha regalato i tre punti".

Il fantasista di San Severino Marche ha detto la sua riguardo agli ultimi risultati del suo Milan: "E' stato importante battere la Fiorentina, quello di ieri era uno spareggio per l'Europa ed i tre punti conquistati sono di vitale importanza per la nostra classifica. Le altre squadre vincono e fanno punti, noi dobbiamo fare lo stesso e rimanere concentrati perché ci sono ancora tanti punti a disposizione. La concorrenza è numerosa, e spietata".

In chiusura, un piccolo accenno alla situazione societaria dei rossoneri: "Al momento non c'è ancora nulla di ufficiale, attendiamo e vedremo cosa succederà quando la trattativa sarà finita. Ora però quello che in questo momento ho più a cuore, quello che mi preme di più, è il mio recupero fisico, sono smanioso di tornare più forte di prima, ed aiutare i miei compagni a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati in estate”.


Share on Facebook