Milan - Una sconfitta piena di polemiche, Montella: "Accettiamo il verdetto del campo"

Il tecnico rossonero, in versione zen, analizza il ko subito allo Stadium: "Non commento il rigore, ma chiedo scusa per il finale" .

Milan - Una sconfitta piena di polemiche, Montella: "Accettiamo il verdetto del campo"
Milan - Una sconfitta piena di polemiche, Montella: "Accettiamo il verdetto del campo"

Una sconfitta immeritata quella maturata allo Stadium: la Juventus vince 2-1 contro il Milan grazie a un contestato calcio di rigore, che farà parlare per giorni, di Dybala al 97'. Dopo il botta e risposta tra Benatia e Bacca, i bianconeri trovano il guizzo vincente e portano a 31 le vittorie casalinghe di fila in campionato. 

Per il Milan è un ko che brucia, ma, Vincenzo Montella, in versione zen, analizza la gara, in modo fin troppo sereno, ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo messo ogni briciolo di energia in campo, la Juve è passata in vantaggio meritatamente ma la partita l'abbiamo riequilibrata. Nel secondo tempo la gara è stata più equilibrata, poi la squadra si è difesa. Peccato per qualche ripartenza dove abbiamo sbagliato la scelta. Poi nel finale è successo quello che è successo".

 Sul rigore che sembra generosissimo: "Lui va a contrastare l'avversario in maniera naturale mi sembra. Ho chiesto a Doveri con serenità chi avesse fischiato il rigore, non ha risposto. Massa ha detto di averlo dato lui ma aveva tre giocatori davanti. C'era rabbia, mi scuso. Non sono cose belle, vanno anche capite. Smorzerei le cose perché è meglio così".  Non mancano parole d'elogio per la squadra: "Sono orgoglioso di vedere che siamo una squadra. Magari con un pizzico di fortuna in più avremmo potuto anche vincere. Sono orgoglioso di questo spirito. Abbiamo anche provato a vincere, la squadra non si è accontentata. Peccato, bisogna aspettare l'anno prossimo per vincere qua". 

Sul cambio di Bacca avvenuto ad inizio 2° tempo: "Bacca ha chiesto la sostituzione, Lapadula nei trenta quaranta metri ha più difficoltà nei trenta/quaranta metri rispetto a Deulofeu e Ocampos. Mi dispiace per Gianluca ma è quello che ho letto io".

Anche Rocco Maiorino, direttore sportivo rossonero, è intervenuto a fine partita ai microfoni di Milan Tv: "Dispiace. Non solo eravamo riusciti a portare a casa il pareggio ma avevamo anche tentato di vincere, percepivamo che potevamo fare qualcosa in più, siamo una squadra che non si arrende mai, accettiamo però le decisioni arbitrali come abbiamo sempre fatto e pensiamo al Genoa. C’era delusione nello spogliatoio per il mancato risultato perché c’era consapevolezza di poter portare a casa almeno un punto, ora testa subito al Genoa per conquistare tre punti per l’Europa. Gigio è una realtà non più una sorpresa ma tutti hanno giocato una grandissima partita, Ocampos ha fatto benissimo da prima punta".

[fonte: Sky Sport e Milannews] 


Share on Facebook