Closing Milan, parla Pier Silvio Berlusconi: "Credo si chiuderà in tempi brevi"

L'amministratore delegato di Mediaset dice la sua sulla cessione del club: "Se saltasse non sarebbe piacevole, ma rimarrebbe comunque in buone mani"

Closing Milan, parla Pier Silvio Berlusconi: "Credo si chiuderà in tempi brevi"
Closing Milan, parla Pier Silvio Berlusconi: "Credo si chiuderà in tempi brevi", www.ilgiornale.it

Le notizie che arrivano sulle modalità e sulla possibile data del closing per la cessione del Milan continuano a ricalcare la trama di una telenovela. Dopo la mancata chiusura dell’affare il 3 marzo, giorno designato in dicembre dopo il secondo slittamento della firma, ora si cerca prima di tutto di fissare una data per una nuova caparra da parte di Sino-Europe Sports al fine di ottenere una proroga.

Le ultime parlano di un accordo raggiunto tra SES e Fininvest per il versamento di altri 100 milioni di euro tra domani e venerdì, in modo da ufficializzare il giorno che forse metterà la parola fine su questa trattativa. Se la terza tranche verrà accreditata nei tempi concordati, a quel punto la data fissata per il passaggio di proprietà verrà comunicata e dovrebbe essere il 7 aprile.

Gli investitori che partecipano alla cordata non si conoscono e non si fanno sentire, Yonghong Li tace, ma dalla parte italiana c’è qualcuno che dice la sua. Si tratta di Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mediaset, che ha parlato a margine della presentazione del polo radio di Mediaset: “Non ho informazioni dirette, ma penso che tutto stia procedendo e che in tempi brevi il closing ci possa essere. Se l'affare saltasse, non sarebbe una situazione piacevole, soprattutto a livello morale visto il valore affettivo che rappresenta il club per mio padre, ma comunque non sarebbe un danno per il Milan, perché rimarrebbe nelle sue mani”. Non ci sarebbero all’orizzonte altri investitori: “Senza cinesi, il Milan resta a mio padre. Comunque ci sono, se possiamo chiamarle così, delle penali e delle clausole tali da far pensare che il closing si farà. Fiducioso? Più che fiducioso ci sono dei fatti che fanno essere fiduciosi”.

In chiusura una battuta anche su Juventus-Milan e ciò che successo al fischio finale: “Io sono tifoso del Milan e tutto ciò che esce dal rispetto, dall'eleganza, dal modo di vivere con stile il tifo lo trovo sbagliato, sono cose che non mi piacciono e penso che possano allontanare dal calcio. Montella sta facendo bene, ho fiducia nel suo lavoro, speriamo la squadra possa essere rafforzata”.

AC Milan