Milan, senti Locatelli: "Voglio riconquistare un posto da titolare"

Il giocatore rossonero ha parlato all'evento dedicato alla Junior Tim Cup: "Felice della mia stagione. Europa? Ripartiremo da Crotone."

Milan, senti Locatelli: "Voglio riconquistare un posto da titolare"
Milan, senti Locatelli: "Voglio riconquistare un posto da titolare" -Milan.com

Manuel Locatelli, testimonial della tappa lombarda della Junior Tim Cup presso la Comunità pastorale "Beato Luigi Monti" di Bovisio, ha parlato con i giornalisti presenti all'evento. Tanti gli argomenti affrontati, dal presente alla maglia da titolare, per concludere con qualche accenno al futuro. Andiamo a sentire le sue parole.

Sul ko casalingo contro l'Empoli: "Il Mister ci ha detto che queste partite sono da vincere ma noi siamo un gruppo unito, lui l’ha ribadito, dobbiamo migliorare tanto e speriamo di partire già da domenica e portare a casa i tre punti".  Domenica contro il Crotone, l'azzurrino tornerà dal primo minuto: "Sono pronto, domenica sarà una partita particolare, andremo là per i 3 punti e ci faremo trovare pronti".  Il Milan ha difficoltà a battere le squadre piccole? "Non credo, sono momenti diversi della stagione: l'anno scorso eravamo più in difficoltà, quest'anno siamo più tranquilli, abbiamo perso contro l'Empoli ma siamo pronti per rifarci contro il Crotone". 

Una maglia da titolare persa nell'ultimo periodo: "Tutti vorrebbero essere titolari quindi anche io, speriamo che domenica il Mister mi metta e poi vediamo". Circa un anno fa, l'esordio in Serie A, le prime conferme e poi il calo dell'ultimo periodo: "Sono contento del periodo dove sono esploso perché nessuno se lo aspettava, il periodo successivo è normalissimo, un ragazzo di diciannove anni può sbagliare come possono sbagliare tutti, è un periodo che ci può stare. Sono contento della mia stagione e speriamo di fare bene in questo finale".

Infine, Locatelli ha voluto ricordare i primi tiri al pallone in oratorio: "Sono contento del periodo dove sono esploso perché nessuno se lo aspettava, il periodo successivo è normalissimo, un ragazzo di diciannove anni può sbagliare come possono sbagliare tutti, è un periodo che ci può stare. Sono contento della mia stagione e speriamo di fare bene in questo finale". 

[fonte Sky Sport]


Share on Facebook