Milan, dopo la conquista del sesto posto è il momento del rinnovo di Montella

L’ufficialità del rinnovo di Montella arriverà già nelle prossime 48 ore?

Milan, dopo la conquista del sesto posto è il momento del rinnovo di Montella
acmilan.com

Il Milan ha concluso la stagione al sesto posto e ha conquistato con merito i preliminari di qualificazione di Europa League. Un traguardo importante visto che i rossoneri torneranno a giocare una competizione europea dopo tre lunghi anni di lungo digiuno. 

Gran merito è di Vincenzo Montella: il tecnico del Milan è stato il vero leader capace di portare un gruppo inferiore ad esempio all'Inter a livello di qualità, al sesto posto nonostante i trambusti legati alla società e non dimentichiamoci la vittoria in Supercoppa italiana contro la Juventus. La volontà del nuovo dirigenza è comunque molto chiara, bisogna proseguire con il mister campano. Per questo sarà confermato sulla panchina del Diavolo anche per le prossima stagioni ed oltre: a giorni l’annuncio sul rinnovo del suo contratto. Secondo la Gazzetta dello Sport, l'allenatore campano sabato ha parlato con Massimiliano Mirabelli e oggi starà con Marco Fassone visto che sono entrambi a Santa Margherita di Pula, in Sardegna, per il workshop con gli sponsor del club di via Aldo Rossi: momenti utili per discutere del rinnovo del contratto dell' aeroplanino in scadenza il 30 giugno 2018.

"C'è fiducia reciproca, nessun problema" dice Montella, con Fassone che elogia il suo lavorato: "Certamente Montella sarà l’allenatore per la prossima stagione con lui si lavora molto bene, è molto preparato. Siamo convinti che ci riporterà in alto". Sempre per la rosea il rinnovo dell'annuncio avverrà nelle prossime 24-48 ore con prolungamento almeno fino al 2019.

Montella, Fassone e Mirabelli stanno programmando da diverse settimane il Milan che verrà. Ma bisogna sbrigarsi visto che a fine luglio c’è il preliminare di Europa League da disputare. Circolano grandi nomi, il mercato per la prossima stagione è quella del ritorno in Europa e soprattutto quello, si spera, che riporterà il Milan al top in Italia. Tutto questo nascerà sotto Vincenzo Montella. 


Share on Facebook