Milan - Prima giornata di lavoro a Milanello: è bagno di folla

Oltre 5500 i tifosi presenti per accogliere la prima uscita pubblica del nuovo Milan 2017/18 a Milanello. Presenti tutti i nuovi acquisti insieme a Montella, Fassone, Mirabelli e tanti volti noti del passato.

Milan - Prima giornata di lavoro a Milanello: è bagno di folla
Milan - Prima giornata di lavoro a Milanello: è bagno di folla

Entusiasmo. Una parola che era andata un po’ persa nel vocabolario dei tifosi del Milan, asfissiati dalle ultime stagioni tutt’altro che soddisfacenti, se considerato il blasone e la storia recente dei rossoneri.

Eppure, all’alba della prima stagione sotto l’egida della nuova dirigenza di stampo cinese, l’aria che si respira sembra molto diversa. Fassone e Mirabelli, timonieri del nuovo Milan, hanno già messo a segno diversi colpi di mercato di primo livello, ed altri sembrano in arrivo, ma nel frattempo è ufficialmente iniziata la stagione 2017/18 con il primo allenamento estivo. Tramite il sito ufficiale ed i profili social la società aveva invitato i tifosi a presenziare questo pomeriggio, e così è stato: 5500 supporters hanno assediato i campi di Milanello per vedere la prima sgambata dei propri beniamini.

Solito rito di saluti prima dell’allenamento per gli uomini di Vincenzo Montella, che hanno trascorso diversi minuti a scattare selfie e firmare autografi con i tifosi a bordo campo, prima del lavoro vero e proprio: subito focus sulla tattica per l’allenatore campano, che dopo il classico riscaldamento ha diviso la squadra nelle due metà campo per lavorare su ruoli, posizioni e movimenti.

In chiusura, partitella finale a ranghi misti terminata 1-0 (unica rete del giovane Patrick Cutrone, schierato in coppia con Fabio Borini) e sessione di stretching sui tappetini prima di una nuova seduta di interazioni coi tifosi. Tra i più ricercati, ovviamente, i nuovi acquisti Musacchio, Rodriguez, Kessie, Calhanoglu e Borini. Qualche parola di tensione, invece, per Mattia De Sciglio, beccato da tempo anche sui social per aver rifiutato il rinnovo, con voci di corridoio che lo vorrebbero vicino alla Juventus.

In generale, il clima durante la prima uscita pubblica del Milan 2017/2018 è sembrato di rilassatezza e fiducia nel futuro. Le vecchie contestazioni del tifo organizzato a Galliani e Berlusconi hanno lasciato il campo a striscioni di supporto (“Alla nuova società la nostra fedeltà”, uno dei tanti), cori ed applausi. L’entusiasmo è stato fomentato anche dalla presenza di vecchie glorie rossonere come Franco Baresi, ovviamente il più acclamato, Filippo Galli e Cristian Abbiati, fresco di nomina a team manager. Anche in campo, Montella ed il suo staff, al pari dei giocatori, si sono mostrati sorridenti, allegri e vogliosi. Insomma, il primo passo verso un futuro migliore è stato fatto, dentro e fuori dal campo. Ora, l’obiettivo è quello di non perdere il sentiero.

Calhanoglu in azione. | Fonte: twitter.com/acmilan
Calhanoglu in azione. | Fonte: twitter.com/acmilan
Musacchio a contrasto con Bonaventura. | Fonte: twitter.com/acmilan
Musacchio a contrasto con Bonaventura. | Fonte: twitter.com/acmilan
Vincenzo Montella dirige l'allenamento. | Fonte: twitter.com/acmilan
Vincenzo Montella dirige l'allenamento. | Fonte: twitter.com/acmilan
La seduta atletica dei rossoneri. | Fonte:twitter.com/acmilan
La seduta atletica dei rossoneri. | Fonte:twitter.com/acmilan
Altri scatti dall'allenamento. | Fonte: twitter.com/acmilan
Altri scatti dall'allenamento. | Fonte: twitter.com/acmilan
Kucka e Antonelli in primo piano al termine della partitella a ranghi misti. | Fonte: twitter.com/acmilan
Kucka e Antonelli in primo piano al termine della partitella a ranghi misti. | Fonte: twitter.com/acmilan
Vincenzo Montella. | Fonte: twitter.com/acmilan
Vincenzo Montella. | Fonte: twitter.com/acmilan

Share on Facebook