Milan - Si raffredda la pista Bonucci: la Juve alza la richiesta, domani nuovo incontro fra le parti

La posizione della società bianconera è ferrea e ci sono anche dei disguidi riguardo all'operazione De Sciglio, non legata ufficialmente ma "moralmente" a questa trattativa shock.

Milan - Si raffredda la pista Bonucci: la Juve alza la richiesta, domani nuovo incontro fra le parti
Leonardo Bonucci, centrale della Juventus. Giocherà nel Milan? | gazzettaobjects.it

La trattativa-shock fra Leonardo Bonucci e il Milan si è presa, fra le tante notizie della giornata di oggi, la copertina della serata di calciomercato. Il centrale della Juventus avrebbe infatti aperto a questa clamorosa ipotesi di trasferimento e sembrava, nel pomeriggio, che addirittura la chiusura dovesse arrivare entro le prossime 48 ore. Tuttavia, ci sono delle novità che - almeno per il momento - non rendono così immediata e semplice la chiusura dell'affare.

Al centro dei discorsi fra la Signora e il Diavolo, infatti, non c'è soltanto il viterbese, ma anche Mattia De Sciglio, pupillo di Max Allegri ormai promesso sposo dei torinesi da diverso tempo. Le due trattative, a livello economico, sono separate: tuttavia, sono dipendenti l'una dall'altra. Perciò, finchè ci saranno dei disguidi nella valutazione del terzino, non si procederà nell'operazione riguardante il centrale: i milanesi lo valutano 15 milioni di euro, Marotta non si spingerà oltre i 10. Per quello che riguarda invece l'ex Bari, pare che il club di Corso Galileo Ferraris abbia invece alzato la quotazione rispetto a quanto era filtrato nel pomeriggio, arrivando a chiedere ben 60 milioni. I lombardi, che avevano offerto esattamente la metà insieme però al cartellino dell'altro calciatore impegnato in questa faccenda, nelle prossime ore proporranno un rilancio che realisticamente segnerà il momento dentro-o-fuori dell'operazione, visto che l'intenzione di Montella sarebbe di portare il nuovo acquisto con sè nella tournée in Cina: una volontà che Fassone e Mirabelli vogliono rispettare, ma senza commettere alcuna follia. Quindi, se domani tramite l'intermediario della trattativa Alessandro Lucci la questione si risolverà, sarà bene: altrimenti, se ne riparlerà più avanti e con più calma.

Anche perchè il Milan, che ha intenzione di acquistare un top player dopo aver concluso l'affare-Biglia ed essere dunque giunto alla cifra shock di 9 acquisti, valuta in questo senso anche altri profili. Vi abbiamo già detto, proprio oggi, delle quotazioni in risalita nel discorso riguardante Pierre-Emerick Aubameyang; nello stesso ruolo, continua a piacere anche il Gallo Belotti. Realisticamente, solo in uno dei due ruoli giungerà un colpo dispendioso e di livello internazionale; per quello che riguarda l'altro, bisognerà accontentarsi di profili leggermente minori.


Share on Facebook