Milan - Salgono le quotazioni di Belotti e Morata

Belotti avrebbe detto sì al trasferimento in rossonero. .

Milan - Salgono le quotazioni di Belotti e Morata
getty images

In casa Milan tiene banco il capitolo mercato, in particolare la questione attaccante: Mirabelli e Fassone stanno compiendo una campagna acquisti davvero eccellente (dieci giocatori acquistati ndr), ma manca ancora un piccolo dettaglio, ovvero la punta centrale. L'ad del club di via Aldo Rossi ieri ha dichiarato l'arrivo di un grande bomber: "Sarebbe bello avere uno tra Belotti, Morata o Aubameyang. Vedremo su chi cadrà la scelta, anche se ci sono nomi che ancora non sono emersi in maniera roboante sui media. Evidentemente stiamo pensando di fare ancora qualcosa in quel ruolo".  I rossoneri sono in pressing per Belotti e Morata visto che Aubameyang è ad un passo al Chelsea.  Con Nikola Kalinic che rimane alla finestra. 

BELOTTI E' IL PREFERITO

Andrea Belotti è il preferito dei rossoneri per rinforzare l'attacco. Secondo Premium Sport, nella giornata di oggi ci sarebbe stato un contatto telefonico tra il Gallo e

Vincenzo Montella: la punta del Torino avrebbe ribadito la sua volontà di venire a Milano e dal canto suo, il tecnico campano ritene il giocatore granata adatto al suo prossimo sistema di gioco.  Alessandro Lucci, artefice dell'affare Bonucci, è anche l'agente del Gallo e si sta già muovendo per trovare un accordo tra le parti. Secondo Tuttomercatoweb, il Milan avrebbe pronta un nuova proposta: 50 milioni più contropartite tra cui M'Baye Niang, Manuel Locatelli e Gabriel Paletta. Cairo giovedì andrà in ritiro a Bormio per seguire la squadra nella seconda amichevole stagionale. Sarà l'occasione giusta per parlare del futuro del Gallo. Il presidente del Toro chiede almeno 70-80 milioni.

ACCORDO VICINO CON MORATA?

Morata è in netta risalita. Dopo le parole di Cardiff, il giocatore spagnolo è ritornato sui suoi passi merito anche della telefonata fatta da Bonucci. Dalla Spagna dicono che

l'ex Juventus e il Milan abbiano già trovato l'accordo ovvero un contratto da 10 milioni di euro netti a stagione per almeno quattro anni. Da superare l'ostacolo Florentino Perez che chiede 80/85 milioni. Se ne parlerà quando Fassone e Mirabelli rientreranno in Italia dalla tournée in Cina.

Ma attenzione alle piste non ancora emerse: alcuni giornali parlano di Benzema o di Martial dello United. Fassone e Mirabelli sono pronti a chiudere con il botto questo calciomercato. 


Share on Facebook