Amichevole - Il Milan vince e convince: 4-0 contro il Bayern Monaco

Sono ben quattro i gol rifilati al Bayern Monaco

Amichevole - Il Milan vince e convince: 4-0 contro il Bayern Monaco
MILAN
BAYERN MONACO
MILAN : G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Zapata, R. Rodriguez; Kessie, Montolivo, Bonaventura; Niang, Cutrone, Borini. A disp.: A. Donnarumma, Storari, Mauri, Silva, Çalhanoglu, Conti, Gómez, Bonucci, Biglia, Sosa, Paletta, Antonelli, Crociata, Zanellato, Gabbia, Bacca. All. Montella
BAYERN MONACO: Früchtl; Rafinha, Hummels, Martinez, Bernat; Alaba, Tolisso; Coman, Müller, Ribery; Lewandowski. A disp.: Starke, Dorsch, Friedl, Wintzheimer, James, Götze, Sanches, Pantovic, Hoffmann. All. Ancelotti
SCORE: 4-0 85' Çalhanoglu

Nella seconda ed ultima gara dell'International Champions Cup, il Milan batte con un netto 4-0 il Bayern Monaco (doppietta di Cutrone, Kessiè e Calhanoglu ndr). Ottima la prova dei rossoneri che, dopo la sconfitta contro il Borussia, si riscattano alla grandissima: i giocatori di Montella tengono il campo per tutti i 90 minuti mettendo intensità e grinta sia in attacco che in difesa. Male invece la squadra di Ancelotti che non si rende quasi mai pericolosa. 

Il Milan partirà nelle prossime ore per rientrare in Italia e preparare il preliminare di Europa League contro il Craiova. 

LA CRONACA

Primo tempo

Il Milan parte subito forte e già al primo minuto arriva la prima conclusione verso la rete: sugli sviluppi del corner, Musacchio salta più in alto di tutti ma non inquadra al meglio la porta. Dall'altra parte incomincia a farsi vedere anche il Bayern: Coman mette in mezzo un interessante pallone, ma nessuno dei suoi compagni ci arriva. Al 4' Ricardo Rodriguez prova la conclusione dalla lunga distanza, ma il suo mancino viene murato dalla difesa bavarese.

Al 8' arriva il primo brivido per la difesa del Milan con Lewandowski che sfiora il gol del vantaggio: l'attaccante polacco tutto solo in area prova il colpo di testa, ma la palla esce di pochissimo.  

Al 14esimo il vantaggio del Milan: ottima triangolazione tra Niang e Rodriguez, il terzino rossonero mette in mezzo, Kessie dal dischetto dell’area di rigore mette in rete l'1-0.

La squadra di Carlo Ancelotti prova a farsi vedere con Rafinha, ma Donnarumma, alla prima partita con la maglia del Milan in questa nuova stagione, c'è e fa sua la sfera.

Gli uomini di Montella pressano e al 25esimo arriva anche il raddoppio sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da sinistra da Ricardo Rodríguez, Cutrone anticipa tutti e di testa gonfia la rete per il 2-0. 

Il Bayern non ci sta e prova ad accorciare le distanze: prima con Müller, poi con la splendida azione di Ribery che serve Lewandowski, ma, anche in questo caso, il polacco non trova la porta e la sfera finisce fuori non di molto.

Sul finire del primo tempo c'è spazio anche per il terzo gol del Milan che vale anche la doppietta di Cutrone: ottima azione dalla sinistra con Niang, il francese serve Bonaventura che a sua volte regala un assist perfetto al giovane attaccante rossonero che da due passi non può fallire.

Il Milan va negli spogliatoi in vantaggio per 3-0. 

Secondo tempo 

Tanti cambi per i due allenatori: per il Bayern dentro Sanches e James, fuori Ribery e Hummels. Invece per il Milan spazio a Conti, Biglia e Andrè Silva e fuori Abate, Montolivo e Cutrone.

Pronti via e il Milan sfiora il quarto gol: bellissimo assist di Kessie' per il nuovo entrato Conti, ma il tiro del terzino viene murato da Renato Sanches. Ma sono i rossoneri ad avere il pallino del gioco, con il Bayern che riesce a farsi vedere solo al 56esimo con Coman, ma la sua conclusione viene parata.

Due minuti dopo, ci prova anche Muller, ma il giovane portiere è attento e devia in corner. Altri cambi per Montella: dentro Bonucci, Antonelli e Calhanoglu al posto di Ricardo Rodríguez, Zapata e Borini. 

Al 76esimo è ancora Muller che si divora il gol che può riaprire la partita: l'attaccante tedesco, solo davanti a Gigio Donnarumma, perde l'attimo giusto e incespica al momento della conclusione. 

Montella cambia ancora: dentro Paletta, Gustavo Gomez, Sosa e José Mauri e Antonio Donnarumma per Musacchio, Niang, Kessie, Bonaventura e Gianluigi Donnarumma. 

All'85esimo il Milan cala il poker con Calhanoglu che, complice un errore del portiere, dalla trequarti trova il 4-0.  

Negli ultimi minuti non succede nulla di interessante e finisce così: il Milan batte 4-0 il Bayern Monaco.  


Share on Facebook