Milan - Per Renato Sanches il Bayern vuole solo il prestito oneroso

Difficile la trattativa tra rossoneri e bavaresi per il gioiellino del centrocampo: Rumenigge lo blinda allontanando la cessione a titolo definitivo, per la quale i rossoneri avrebbero messo sul piatto 40 milioni. Ancora distanza anche sul valore dell'eventuale prestito oneroso

Milan - Per Renato Sanches il Bayern vuole solo il prestito oneroso
Milan - Per Renato Sanches il Bayern vuole solo il prestito

Tormentoni estivi si rincorrono nel caldo di fine luglio: una buona fetta del calciomercato italiano, in questa stagione, è stato monopolizzato dal nuovo Milan cinese, ed i colpi non sembrano ancora arrestarsi. Oltre alla telenovela dell’attaccante, con la quasi-certezza Kalinic da una parte ed il sogno Aubameyang/ Belotti dall’altra, da qualche tempo tiene banco un altro nome altisonante: quello di Renato Sanches.

I rossoneri non hanno mai nascosto l’interesse per il talentino portoghese, acquistato la scorsa estate dal Bayern Monaco per 35 milioni di euro più bonus (legati alle presenze ed alla nomination tra i primi tre del pallone d’oro, che potrebbero portare il cartellino fino ad 80 milioni di euro di valore), ma che ultimamente avrebbe sollevato qualche lamentela per lo scardo impiego. Sia Carlo Ancelotti che la sua dirigenza sarebbero disposti a lasciarlo partire, ma a quanto pare da quello che trapela da monaco di Baviera, solo in prestito, e solo di tipo oneroso, come sottolineato da Karl-Heinze Rumenigge ieri in conferenza stampa: “Lui non vuole andare via, ma vuole giocare.  È giovane e ha bisogno di giocare con regolarità. Quindi se lo lasceremo partire, lo faremo solo in prestito per un anno"

Ecco dunque che i campioni di Germania pongono le loro condizioni: Rumenigge ieri ha anche sottolineato come la concorrenza per Sanches sia folta (“almeno dieci club lo vogliono”), citando anche Antonio Conte ed il suo Chelsea tra le pretendenti. A quanto pare, però, i rossoneri sarebbero in cima alla classifica dellepreferenze del giocatore.
Per il trasferimento a titolo temporaneo si parlerebbe di una cifra richiesta vicina ai sette milioni per un anno, ma l’offerta di Fassone e Mirabelli sarebbe decisamente inferiore, con circa un milione e mezzo di euro sul piatto. Altrimenti, il nuovo duo al timone del Milan avrebbe proposto una soluzione per l’acquisto a titolo definitivo: 10 milioni subito per il prestito oneroso e 30 suddivisi nei successivi due anni. Come già detto, però, la controparte tedesca sembrerebbe piuttosto fredda su questa pista.


Share on Facebook