Con Cutrone a Crotone il Milan sbanca lo Scida

Sotto il segno del baby bomber rossonero, il Milan vince 3-0

Con Cutrone a Crotone il Milan sbanca lo Scida
Con Cutrone a Crotone il Milan sbanca lo Scida - acmilan

Buona la prima per il Milan: i rossoneri vincono con un netto 3-0 all'esordio in campionato contro gli uomini di Nicola e rispondono presente ai successi di Juventus, Roma, Inter e Napoli. In quattro partite ufficiali sono arrivate altrettante vittorie con 12 reti all'attivo e zero al passivo. 

acmilan
acmilan

LA PARTITA IN UN MINUTO 

Al Milan bastano 25 minuti per archiviare la pratica Crotone. Pronti via, dopo appena quattro minuti di gioco i rossoneri passano in vantaggio grazie al rigore concesso per fallo di Ceccherini (poi espulso ndr) su Cutrone, e realizzato da Kessie. Dopo pochi minuti arriva il raddoppio firmato dal baby bomber rossonero ed infine ecco il terzo gol di Suso. Nella ripresa ritmi bassi per controllare la gara e per conquistare i primi tre punti del campionato.  

acmilan
acmilan

L'ANALISI

Dopo le tre vittorie di fila in Europa League, il Milan, nonostante il turnover scelto da Montella, vince anche allo Scida con una prestazione illuminante come sottolineano i colleghi della Gazzetta dello Sport. Una squadra giovanissima ed in parte made in Milanello (Donnarumma, Cutrone e Locatelli ndr) liquida in poco tempo (45 minuti) la pratica Crotone. Ottime indicazioni dalla fascia destra con Conti, Kessie e Suso, ma in generale piena sufficienza a tutta la squadra. Però vogliamo soffermarci ancora una volta sulla prova del giovane gioiellino del vivaio milanista che sta dimostrando partita dopo partita di meritare un posto in squadra.

Anche i numeri sorridono a Vincenzo Montella: il Milan chiude con il 90.3% di passaggi riusciti e  l’80% di possesso palla nel primo tempo. Meccanismi che, se funzionano come ieri sera allo Scida, possono mettere in difficoltà qualunque squadra. 

acmilan
acmilan

Ora manca solo il ritorno in Macedonia contro lo Shkendija, ma i rossoneri hanno già blindato la qualificazione ai gironi dell’Europa League (al Meazza era finita 6-0 per i padroni di casa ndr). 

Il Milan è già una piccola macchina da guerra, nonostante i molti volti nuovi, si vede un gruppo compatto con tanta qualità, ma soprattutto con molta voglia di vincere. Inoltre oggi i rossoneri accolgono anche la loro nuova punta centrale, ovvero Nikola Kalinic.

Sotto gli occhi di David Han Li arrivato fino in Calabria per la prima di campionato, la squadra di Vincenzo Montella inizia così la stagione come meglio non poteva per raggiungere un traguardo che non può essere fallito: il ritorno in Champions League.