Milan, Niang - Spartak Mosca: la situazione non si sblocca

Il francese non sembra voler accettare la destinazione russa.

Milan, Niang - Spartak Mosca: la situazione non si sblocca
Milan, Niang - Spartak Mosca la situazione non si sblocc - acmilan

In queste ore il Milan sta accogliendo il suo nuovo attaccante, Nikola Kalinic, ma nel frattempo, sempre lì davanti, si sta ancora lavorando, questa volta su una pista in uscita.

M'Baye Niang non rientra più nei piani di Vincenzo Montella e su di lui si è fatto vivo lo Spartak Mosca, prima proponendo al club di via Aldo Rossi 18 milioni, poi spingendosi fino a 20. I dirigenti rossoneri sono allettati dall'offerta, il francese non è uno dei giocatori inseriti nei probabili undici titolari e soprattutto, in un'estate così dispendiosa, la somma rinfrescherebbe le casse societarie. Non la pensa così l'attaccante: nonostante i tre milioni di ingaggio proposti dallo Spartak, Niang non vuole trasferirsi in Russia. 

Ieri, Niang sembrava orientato verso il definitivo rifiuto, ma come sottolineano i colleghi della Gazzetta dello Sport, i dirigenti russi stanno provando a far cambiare idea al francese. Per Sport Italia, ieri sera c'è stato un summit tra le parti, lo Spartak preme per conoscere la volontà del giocatore. La situazione è ancora in divenire, con il Torino che sta a guardare l'evolversi della trattativa, pronto ad infilarsi. 

Stando alla Rosea in uscita ci sono anche Gustavo Gomez e Sosa, i quali potrebbero finire entrambi al Fenerbahçe.