Bologna - Napoli, i due lati della classifica

18esima contro terza, i due lati della classifica a confronto. Bologna che, dopo il cambio di allenatore, vuole guadagnarsi la salvezza. Napoli che, dopo le ultime due vittorie, vuole rimanere in scia alle prime della classe.

Bologna - Napoli, i due lati della classifica
Napoli-Bologna (Reuters)
Bologna
Napoli / 15:00

Bologna-Napoli è partita che, negli ultimi anni, ha sempre regalato spettacolo. Dalle mirabolanti rovesciate di Konè, al 3-0 dell'anno scorso. Il Bologna ha appena subito un cambio di allenatore pesante, che si è aperto con il pareggio contro la Lazio. Un diciottesimo posto che fa tremare tutti i bolognesi, soprattutto nel vedere il proprio capitano, Alessandro Diamanti, verso un trasferimento cinese. Il Napoli è in forma strepitosa, vittoria contro la cenerentola Hellas e il passaggio in Coppa Italia contro l'Atalanta. Vincere è un obbligo, soprattutto per rimanere in scia alla Juventus e alla Roma, solo a 2 punti di distacco.

I precedenti fra le due squadre al Dall'Ara sono 56. Il bilancio vede in vantaggio i rossoblu con 30 vittorie, 11 pareggi e i 14 successi azzurri. La prima sfida in Serie A risale al 27 ottobre 1929 quando il Napoli di Garbutt fu sconfitto 3-1. L’ultima sfida in Serie A, invece, è quella dello scorso campionato, giocata l' 8 maggio 2013 e terminata 0-3 per i partenopei, grazie alle reti di Hamsik, Cavani su rigore e Dzemaili.

A livello di formazione Ballardini punta sul 3-5-1-1 con Antonsson favorito su Sorensen, Natali e Cherubin a comporre il trio difensivo. Sulle fasce l'ex di turno Garics e Morleo. A centrocampo agiranno Kone (sempre pericoloso contro i partenopei), Pazienza (altro ex) e Perez. Diamanti, recuperato dall'infortunio al tallone, sarà schierato alle spalle di Bianchi, in vantaggio su Acquafresca.

Invece Benitez non recupera ancora Reina, che dovrebbe partire dalla panchina. Dunque, tra i pali Rafael, che è ormai una certezza. In difesa rientra Fernandez al fianco di Albiol, mentre sulle corsie laterali certa la presenza diMaggio con il solito ballottaggio Armero-Reveillere (il colombiano è favorito). Nessun dubbio a centrocampo: giocheranno Inler e Dzemaili. Potrebbe tornare in campo dal primo minuto Marek Hamsik con Mertens a sinistra e Callejon a destra. Insigne, però, è in gran spolvero e non è detto che venga utilizzato al posto dello slovacco. In attacco Gonzalo Higuain.

Le probabili formazioni:

SSC Napoli