Udinese - Napoli : le pagelle del K.O. azzurro

Danilo e Allan i migliori in campo. Delude il Napoli, con un Higuain abbondantemente al di sotto della sufficienza. Pagate le scelte di Benitez

Udinese - Napoli : le pagelle del K.O. azzurro
Udinese - Napoli : le pagelle del K.O. azzurro

Secondo scivolone consecutivo del Napoli, che dopo il k.o. casalingo con il Chievo della scorsa giornata, cade, questa volta in trasferta, contro l'Udinese di Stramaccioni. Le pagelle dell'incontro . 

Napoli.

RAFEL 6 - Una delle poche sufficienze azzurre. Spettatore per lunghi tratti della partita, non ha colpe sul gol di Danilo. ACCORTO.

MAGGIO 4 - Un giocatore che sembra ormai essere un lontano parente dell'ex esterno della nazionale. Ogni sua discesa termina con un cross sbagliato ed, anche in difesa, non da più sicurezze. INGUARDABILE.

ALBIOL 5.5 - Partita più o meno buona dello spagnolo, che però si trova coinvolto nel solito mio - tuo - mio -  tuo con Maggio, che lascia libero Danilo di siglare la rete del vantaggio bianconero. MEDIOCRE.

KOULIBALY 5 - Si lascia saltare troppe volte, l'inesperienza quando c'è aria di crisi si fa sentire. Il francese non riesce ad allontanare di testa il traversone di Di Natale, dal quale è nato il gol dei padroni di casa. INSUFFICIENTE.

BRITOS 4.5 - Quello del terzino non è mai stato un ruolo molto congeniale all'ex Bologna. Forse per colpe non sue, ma la prestatzione è qualcosa da dimenticare assolutamente. Uno dei giocatori più criticati dalla tifoseria, incapace di proporsi in attacco e di dare una mano in difesa. Cosi come Maggio sulla destra, INGUARDABILE.

GARGANO 6+ -  Forse l'unica sufficienza piena di oggi. Gargano corre, recupera palloni e per quel che può imposta il gioco, ogniqualvolta il centrocampista viene chiamato in causa, risponde sempre al meglio delle sue possibilità. LAVORATORE.

LOPEZ 5 - Un esoridio non tra i più brillanti, quello dello spagnolo David Lopez. Sembra quasi assente per lunghi tratti, e se non fosse per il giallo a tabellino, ci si potrebbe dimenticare di lui. ASSENTE

MICHU 5 - Altro esperimento di giornata per Benitez. La prima da titolare dell' ex Swansea è un assoluto disastro, sia per il risultato della partita in se, sia per la prestazione di un giocatore ancora lontanissimo dalla migliore delle condizioni fisiche. INESISTENTE. ( MERTENS 72' ) 5.5 - Il belga prova a svegliare il Napoli, ma anche lui non è nella sua miglior giornata. INCOLORE

ZUNIGA 4.5 - Schierato come esterno offensivo, il colombiano non va oltre i suoi soliti passi di danza, che a parte far sorridere gli appassionati della disciplina, non regalano alcun beneficio alla squadra. INUTILE. ( CALLEJON 64' ) 5.5 - Sui piedi dello spagnolo, capita quella che forse è la vera unica occasione da rete azzurra. Sulla ribattuta del tiro di Higuain, Callejon si fa parare il tiro da Karnezis. Per il resto, prestatizione inpalpabile. Cosi come per Mertens, e anche come il terzo cambio, De Guzman, INCOLORE.

INSINGE 5 - Lo scugnizzo è come tutto il Napoli spento. Non cerca mai l'iniziativa personale o la giocata illuminante, che un calciatore col suo talento ha tra le proprie corde. Ancora una volta esce in corso d'opera. DELUDENTE. (DE GUZMAN 75' ) 5 - Entra ma non si vede, l' olandese non da alcun beneficio agli azzurri. FANTASMA.

HIGUAIN 3 - Da un calciatore con la sua classe, ci si aspetta sempre tantissimo. I palloni non gli arrivano, se non sulla conlcusione poi parata da Karnezis, ma quel che manca all'argentino è la voglia. Sembra quasi esser ormai stanco del progetto Napoli e la sua aria da leone tenuto in gabbia, che soffre a giocar solo la Serie A inizia a pesar molto sulle sorti azzurre, ecco perchè è il PEGGIOR IN CAMPO.

ALLENATORE, BENITEZ 3 - La rivoluzione dell'anno passato doveva passare proprio attraverso Higuain e Benitez, le due figure più gettonate a livello europeo che il Napoli potesse permettersi. Ma ormai sembra che nessuno dei due abbia più la voglia di entrare a far parte di questo progetto, sempre se di questo ormai si può parlare. La formazione scelta dallo spagnolo è folle, esperimenti che in un periodo di crisi come quello che il Napoli sta attraversando non trovano spiegazione, se non nel fatto che Don Rafè è COMPLETAMENTE NEL PALLONE.

Udinese. 

KARNEZIS 6.5 - Il portiere della nazionale greca compie un vero e proprio miracolo sulla doppia occasione Higuain - Callejon. Per il resto della partita, non si trova di fronte particolari minacce. SICURO

DANILO 7 - Un muro in difesa e una certezza sulle palle inattive in attacco. Sempre presente, sempre sicuro, sempre un gran difensore. Con il gol, MIGLIORE IN CAMPO

HERTEAUX 6.5 - Il francese da sempre sicurezza. Partita senza sbavature e senza particolari problemi. CERTEZZA

PIRIS - WIDMER 6 : I due terzini bianconeri tengono bene il campo. Non permettono le scorribande degli esterni napoletani e giocano una partita più che sufficiente. ACCORTI.

ALLAN 7 - Si gioca con Danilo il titolo di MVP. Partita da sette pieno. Incontrista e regista, un centrocampista che non delude mai e che sembra pronto per il salto di qualità verso una squadra di alto profilo. OTTIMO.

BADU 6.5 - Tiene bene il centrocampo, sempre attivo e combattivo. Spreca un importante occasione da gol nel primo tempo, calciando a lato da appena fuori l'area di rigore. COSTANTE

BRUNO FERNANDES 5 - L'unica insufficienza dei padroni di casa. Assente e svogliato, non mette in mostra tutta la propria cristallina classe. ASSENTE. ( 70' THEREAU ) 6 - Permette all'Udinese di guadagnare campo, facendo salire la squadra con il proprio fisico. SUFFICIENTE.

GUILHERME - KONE 6 : Si comportano entrambi bene. Fanno il proprio lavoro senza mai eccedere. Partita di quantità. LAVORATORI.

DI NATALE 6 - Non ha particolari occasioni da rete, ma pennella un cross perfetto che Danilo trasforma in gol. EFFICACE. ( MURIEL -82') SV

ALLENATORE, STRAMACCIONI 6.5 - L'Udinese è ben messa in campo. Colpisce quando deve colpire, e si difende quando è il momento di difendere. Le scelte del successore di Guidolin, sono praticamente tutte giuste. PIU CHE SUFFICIENTE.


Share on Facebook