Diretta partita Atalanta - Napoli, risultati live di Serie A

Diretta partita Atalanta - Napoli, risultati live di Serie A
Atalanta
1 1
Napoli
Atalanta : (3-5-2): Sportiello; Cherubin, Benalouane, Stendardo; Del Grosso, Raimondi; Cigarini, Carmona, Migliaccio; Denis, Moralez
Napoli: (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Inler, David Lopez; Mertens, Hamsik, Callejon; Higuain.
SCORE: 1-0, min. 58, Denis. 1-1, min. 85, Higuain.
ARBITRO: A. Damato. Ammoniti: Benalouane (min. 10); Ghoulam (min. 45); Cigarini (min.62); Raimondi (min.64), Mertens (min.67). Espulso: Cigarini.
NOTE: 9 ottobre 2014, ore 20.45. Dallo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo, 9^Giornata della Serie A Tim. Sportiello para un rigore ad Higuain.

Per questa sera è tutto, una buona serata da Vincenzo Esposito e da Vavel Italia.

22.40 - Finisce 1-1 Atalanta - Napoli. Un finale ricco di emozioni, con gli ospiti che prima pareggiano con Higuain il gol di Denis, e poi sprecano, sempre con l'attaccante argentino l'occasione per portare a casa i tre punti. Ma Sportiello sale in cattedra e para il rigore ad Higuain. Un punto a testa, ma soprattutto tanto rammarico per il Napoli.

95'- Il Napoli ci prova fino alla fine, ma pesa tantissimo il rigore fallito da Higuain.

93'- SPORTIELLOOOOOO!MIRACOLOOOOO

91'- RIGORE PER IL NAPOLI. FALLO DI STENDARDO SU ZAPATA CHE SI PRENDE ANCHE IL GIALLO.

90'- Miracolo di Sportiello su Mertens.

89'- Forcing del Napoli alla ricerca dei tre punti.

Gran gol di Higuain, che stoppa spalle alla porta e fa partire un destro imparabile. 

85'- HIGUAINNNNNN!! MERITATO PAREGGIO DEL NAPOLIIIII

83'- Espulso Cigarini per doppia ammonizione. Fallo di mano ingenuo del cenotrcampista.

80'- Errore di Mertens che favorisce Moralez, palla al centro per Denis che per poco non raddoppia.

76'- Doppio cambio. Nel Napoli entra Jorginho ed esce Lopez, nell'Atalanta esce Raimondi ed  entra D'Alessandro.

75'- Solo Napoli adesso, forcing degli azzurri alla ricerca del pareggio. Ci prova Insigne dalla distanza, palla di poco a lato. 

70'- Diventa difficile adesso per il Napoli trovare lo spazio per fare male ai padroni di casa.

67'- Ammonito Mertens per simulazione. Accentua l'intervento di Stendardo traendo in inganno l'arbitro.

64'- Primo cambio per Benitez, esce Hsamsik ed entra Insigne. L'Atalanta inizia a picchiare, due ammoniti in due minuti: Cigarini e Raimondi.

62'- COSA SBAGLIA CALLEJON!! PAZZESCO!! ERA QUASI DENTRO LA PORTA MA HA CALCIATO ALTO. PAZZESCO

Atalanta in vantaggio alla prima occasione!

Inguardabile Albiol, che invece di marcare l'uomo guarda il pallone e Denis tutto solo nell'area piccola non può fallire.

58'- DENISSSSSS! EL TANQUE DENIS SI SBLOCCA!! ATALANTA IN VANTAGGIO.

57'- Moralez sfrutta un errore di Koulibaly e guadagna un calcio d'angolo. Libera la difesa partenopea sugli sviluppi del corner.

55'- Napoli vicino al vantaggio. Tiro dal limite di Mertens che sfiora il palo. Sportiello si era limitato a guardare il pallone che usciva.

50'- Sfuriata dei bergamaschi, che guadagnano campo. Ma il partenopei sono all'erta, pronti a sfruttare il minimo spazio.

47'- Angolo per i padroni di casa. Stendardo sfiora il pallone, si salva il Napoli.

46'- Atalanta più propositiva in questo inizio di ripresa. Partita finalmente più aperta.

21.51 - Partiti!! Primo pallone della ripresa giocato dall'Atalanta.

21.49 - Squadre rientrate in campo! Nessun cambio per i due allenatori.

21.45 - Squadre ancora negli spogliatoi. Primo tempo nettamente a favore del Napoli, padrone del campo. Bravi i ragazzi di Benitez a far girare la palla e ad impensirire Sportiello in un paio di occasiono, ma serve altro per sfondare le barricate alzate da Colantuono.  

21.40 - Staremo a vedere come gli allenatori proveranno a smuovere le acque, fin troppo calme, soprattutto dal versante bergamasco. 

21.33 - Sulla barriera colpita da Cigarini termina la prima frazione. L'Atalanta bada solo a difendere, mentre il Napoli fa la partita. Speriamo di vedere un secondo tempo con maggiori occasioni da rete.

45'- Pazzesca ingenuità di Ghoulam che trattiene Denis e si prende il giallo. Punizione dal limite.

43'- Tiro-cross di Mertens, Sportiello ci mette i pugni, poi spazza Benalouane.

41'- Eclatante il dato sul possesso palla: 78% a favore del Napoli.

38'- Scorrono i minuti e latitano le palle le occasioni da gol.

35'- L'Atalanta prova a fare capolina nella metà campo partenopea.

32'- Riparte il Napoli con Inler, palla a Callejon che cicca il pallone. Errore che non è da lui.

29'- Padroni di casa che badano solo a difendersi. Un vero e proprio catenaccio.

25'- Altra azione d'attacco degli ospiti, che però non riescono a concludere.

22'- Si gioca solo nella maetà campo dell'Atalanta. Altro angolo per il Napoli.

19'- Migliaccio rifila una manata a David Lopez.

17'- Doppia occasione per i Partenopei! Bravo Sportiello a dire di no ad Hamsik.

15'- Fase di stallo del match, con l'Atalanta che prova ad alzare leggermente il baricentro. Buon Napoli fino a questo momento. Bergamaschi che riesentono del periodo no.

11'- Ci prova Mertens dal limite, bravissimo Sportiello a mettere in angolo.

10'- Ammoonito Benaoulane per un fallo su Ghoulam.

8'- Continua in Napoli a far girare il pallone, i padroni di casa si limitano a difendere.

6'- Trema Sportiello! Che tiro di David Lopez, palla di poco alta.

5'- Solo Napoli in questi primi 5 minuti! Bellissima azione tra Mertens ed Hamsik, con Higuain che non riesce a concludere a centro area.

3'- Raimondi stende Ghoulam. Primo fallo del match.

2'- Prima occasione del Napoli! Mertens verticalizza per Higuain che tira a lato. 

1'- Atalanta attendista, tutta schierata dietro la linea del pallone. Il Napoli fa gioco.

20.47 - Partiti!!!!Primo pallone giocato dal Napoli!

20.45 - Hamsik e Denis scambiano i gagliardetti. Tutto pronto per l'inizio del match.

20.43 - Squadre in campo agli ordini del signor Damato.

20.40 - Manca pochissimo all'inizio d Atlanta - Napoli. Squadre pronte nel tunnel!

20.35 - L'uomo del momento è sicuramente lui, il capocannoniere della Serie A, Jose Maria Callejon. Arrivato  a Napoli tra lo scetticismo di tutti, Callejon ha conquista la stima di tutti a suon di gol. E' lui l'uomo in più dei partenopei.
 

20.30 - Si rivede dal primo minuto Dries Mertens. L'attaccante belga ultimamente si è visto un pò imbonciato, sicuramente non aveva digerito le troppe panchine. Ma questa sarà l'occasione per riprendersi le attenzioni di Benitez.

20.25 -   Sarà una serata ricca di partite, ben 8 in questo turno infrasettimanale.  Ieri si è giocato l'anticipo, che ha visto vincere il Sassuolo sull'Empoli per 3-1.

20.20 - Riccardo Bigon è intervenuto ai microfoni di Sky, ecco le sue parole: "E' una partita importante su un campo difficile, servirà un'ottima prestazione. Possiamo competere ad alti livelli, ma non dipenderà unicamente dalla gara di questa sera. Silenzio stampa giocatori? Vogliamo tenere i ragazzi tranquilli, concentrati sulla partita ed evitare chiacchiere che sono state fatte in passato. Nel nostro mondo si esaspera ogni situazione ed i ragazzi devono restare concentrati".

20.15 - Si copre quindi Colantuono, passando dal 4-3-3 al 3-5-2, stessa mossa attuata da Mandorlini domenica al San Paolo, e che non ha portato grossi frutti. Stendardo torna nell'11 titolare con D'Alessandro che si accomoda in panchina. A centrocampo si rivede Migliaccio, mentre l'attacco sarà affidato a Denis e Moralez.

20.10 - Arriva anche la formazione ufficiale dell'Atalanta, con alcune sorprese. Ecco gli 11 schierati da Colantuono: (3-5-2): Sportiello; Cherubin, Benalouane, Stendardo; Del Grosso, Raimondi; Cigarini, Carmona, Migliaccio; Denis, Moralez.

20.05 - Confermate tutte le previsioni della vigilia in casa Napoli. Inler e Mertens, vincono i rispettivi ballottaggi con Jorginho e Callejon. Il centrocampista svizzero vorrà sicuramente fare bene, dopo la pessima prestazione della stagione scorsa, dove con due errori grossolani propiziò la vittoria dell'Atalanta. Per il resto stessi 9/11 che hanno battuto il Verona, con Higuain a guidare l'attacco partenopeo. 

20.00 - Intanto arriva l'ufficialità della formazione del Napoli. Ecco gli 11 che scenderanno in campo: Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Inler, David Lopez; Mertens, Hamsik, Callejon; Higuain.

19.55 - Uno degli uomini più attesi della serata, German Denis, ancora a zero reti in campionato. Riuscirà a sbloccarsi?

19.50 - Aumenta l'attesa all'Atleti Azzurri d'Italia !! Manca meno di un'ora all'inizio della partita, e gli spettatori iniziano a riempiere gli spalti.

19.45 - Buonasera e benvenuti alla diretta scritta live e  della partita Atalanta - Napoli (20.45), valevole per la 9^ giornata della Serie A Tim. I padroni di casa non vivono sicuramente un buon periodo, e dopo la sconfitta di Udine sembra essereci aria di crisi. I partenopei hanno invece acquistato finalmente un buon ritmo in campionato, e, dopo la sonora vittoria arrivata sul Verona, vogliono continuare a racimolare punti in vista della partita di sabato che vedrà la Roma scendere in campo al San Paolo.  

19.35 - La squadra di mister Colantuono non vive un momento sereno: nelle ultime cinque partite sono arrivati soltanto 3 punti e ben 4 sconfitte, seppur con squadre di livello superiore (Udinese, Samp, Juve ed Inter), ma soprattutto si è visto ben poco poco gioco, e davvero troppe lacune. L'Atalanta sembra un lontano parente di quella ammirata lo scorso anno, e che in casa faceva tremare chiunque.

Questa l'ultima partita persa dall'Atalanta ad Udine per 2-0.


19.30 - Il tecnico dei bergamaschi è intenzionato a schierare un 4-3-3, con un terzetto d'attacco composto da Denis, ancora a secco, e i veloci Moralez e D'Alessandro ai suoi fianchi, per provare a scardinare la poco sicura difesa partenopea. In mediana ci sarà un ballottaggio tra Migliaccio - Baselli (con il primo leggermente favorito) per vedere chi affiancherà Cigarini e Carmona. La difesa sarà invece composta da Raimondi, uno tra Biava e Stendardo, Benalouane e l'ex Chievo Dramé; tra i pali ci sarà il solito Sportiello. 

19.20 - Il Napoli, a differenza dei padroni di casa, vive un ottimo momento in Campionato, scalfito solo in parte dallo scivolone di Europa League. I partonepoi, con la vittoria casalinga sul Verona, hanno allungato a 5 la striscia dei risultati consecutivi, rispondendo alle critiche inopportune piovute dopo la sconfitta contro lo Young Boys.

Ecco la bella vittoria del Napoli sul Verona:

19.15 - Con ogni probabilità Benitez farà pochissimo turnover, i tre punti in palio questa sera sono preziosissimi ai fini della classifica. Il Napoli si schiererà con il solito 4-2-3-1, con Rafael confermatissimo tra i pali, Maggio (con Hernique che scalpita per far rifiatare il terzino vicentino), Albiol, Koulibaly e Ghoualm. A centrocampo agiranno David Lopez, che vive un ottimo momento di forma, ed Inler, favorito su Jorginho. In avanti Higuain, con Callejon, Hamsik e uno tra Mertens ed Insigne, con l'attaccante belga leggermente favorito. Ma Benitez potrebbe anche sorprendere tutti optando per dare ad Hamsik un turno di riposo, in vista della sfida con la Roma. 

19.05 - Colantuono ha provato a spiegare in conferenza stampa i motivi di questo momento negativo: "Abbiamo analizzato bene la gara con l'Udinese, tutti hanno giocato al di sotto del proprio standard. La spiegazione non è facile darsela, è una gara comunque nata male con un gol preso subito che a livello mentale è stata una mazzata. Non c'era energia, non c'era la scossa e qull'elettricità che abbiamo messo in campo spesso nelle gare. Ora però dobbiamo pensare al Napoli e dimenticare questo black-out nell'ultima giornata. Noi abbiamo fatto sempre buone gare finora, la classifica non dice la verità, tranne forse con la Sampdoria il primo tempo e nell'ultima ad Udine. Sappiamo quale sia il nostro percorso e che l'obiettivo salvezza, inutile che qualcuno pensi che dobbiamo fare la Champions... il calendario non ci ha aiutato, è vero che bisogna incontrare tutti, ma abbiamo affrontato grandi squadre ed altre che stanno facendo un ottimo campionato".

Cambiarà qualcosa Colantuono: "Più che altro come uomini, considerando le tre partite ravvicinate, non come sistema di gioco. Farò delle valutazioni ed il turnover è da prendere in considerazione. Era già preventivato che Denis rientrasse col Napoli, non era preventivato l'impiego ad Udine ma situazioni contigenti sono andate in questo senso, mentre Gomez sarà convocato, ma non ha grande minutaggio, è rientrato soltanto lunedì".
Infine un commento sulla situazione generale in casa nerazzurra: "S'è esagerato in alcune cose, la classifica dice che nonostante le difficoltà l'Atalanta è salva. Io la vivo con serenità, ma negli ultimi anni abbiamo abituato la piazza molto bene mentre quest'anno può darsi ci salviamo all'ultima giornata, del resto la storia dice che ogni 2-3 anni l'Atalanta scendeva, questa è la storia eh... Ognuno è libero di scrivere ciò che vuole, ma ricordiamoci dove eravamo, da dove siamo partiti, fermo restando che i bulloni sotto la panchina non ci sono e non c'è problema per me".

18.50 - Rafa Benitez è intervenuto ieri a Radio KissKiss Napoli, questi i tratti salienti dell'intervista: "Credo che dobbiamo archiviare subito la partita con il Verona. Dopo la sconfitta con lo Young Boys adesso dobbiamo pensare all’Atalanta, sarà una gara difficile contro una squadra che ha bisogno di punti. Questa squadra merita rispetto, perché è una squadra di livello". E' questo il Rafa-pensiero in vista della sfida di questa sera, occhio all'Atalanta. L'allenatore del Napoli si sofferma poi su Higuain ed Hamsik, finalmente tornati al gol in campioanto: "Gonzalo stava lavorando bene in settimana, chiaramente un attaccante deve fare goal perché non si sente bene. Vedere segnare Higuain edHamsik è stato bello, ormai per Callejon siamo abituati. Queste reti sono positive per la squadra. Per quanto riguarda Marek ha fatto tre doppiette con me, quindi la questione del modulo non significa nulla. E’ solo una questione di fiducia, è un calciatore di massimo livello che gioca sempre per la squadra"

Non poteva mancare un pensiero sul pupillo Callejon, capocannoniere della Serie A con ben 7 reti: "Non sono felice per me e perché abbiamo vinto questa scommessa, ma posso solo che essere felice per il ragazzo. Quando abbiamo deciso di prenderlo è perché ci piaceva la sua capacità di attaccare lo spazio e il suo modo di itendere il calcio. Se arriva in nazionale è una grande soddisfazione, ma quello che conta per noi è vederlo fare goal ogni settimana con la maglia del Napoli". L'allenatore azzurro fa poi un mea-culpa sugli errori difensivi: "Sono io quello più rammaricato per i goal presi e per gli errori nella fase difensiva. Si lavora tanto e si cerca di colmare queste lacune, ed è mio compito far capire ai giocatori dove si deve migliorare. Per quanto riguarda la sfida di domani sera, non abbiamo preparato nessuna gabbia per Denis, noi pensiamo a fare il nostro gioco".

18.40 - Questa sera alle ore 20.45 all'Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo, scenderanno in campo Atalanta e Napoli, due squadre che hanno bisogno assoluto di fare punti. L'Atalanta per cercare di scacciare un periodo di crisi, che non si verificava ormai da anni: il Napoli per ritornare a sperare nel terzo posto, e per arrivare alla partita di sabato, che si giocherà al San Paolo contro la Roma, con un distacco non superiore ai 5 punti.

18.30 - Sono poco felici i precedenti del Napoli all’Atleti Azzurri d’Italia. Gli azzurri hanno vinto solo otto volte su quaranta precedenti, ma le statistiche relative al passato recente sono impietose, e destano preoccupazione nei tifosi partenopei. Dal ritorno in Serie A, il Napoli a Bergamo ha rimediato quattro sconfitte, un pareggio ed una sola vittoria. Significativo anche il conto dei gol: 13 subiti, contro i soli 5 realizzati in sei incontri. Numeri indecorosi a testimonianza di un deficit che da sempre impedisce ai partenopei di approcciarsi alla trasferta lombarda con serenità e consapevolezza nelle proprie forze.

Sono ben 48 le volte che Napoli ed Atalanta si sono incontrate tra campionato e Coppa Italia. Queste le satistiche principali:

20 vittorie dell’Atalanta
20 pareggi
8 vittorie del Napoli
68 gol dell’Atalanta
46 gol del Napoli

L’ultima vittoria dell’Atalanta: 3-0 il 2 febbraio 2014: 2’ s.t. e 19’ s.t. Denis, 25’ s.t. Moralez

L’ultimo pareggio: 1-1 il 26 novembre 2011: 18’ s.t. Denis (A), 49’ s.t. Cavani (N)

L’ultima vittoria del Napoli: 0-2 il 6 gennaio 2010: 7’ p.t. Quagliarella (N), 8’ s.t. Pazienza (N)

SSC Napoli