Il Napoli pareggia a Praga e passa ai sedicesimi di Europa League

Sparta Praga - Napoli finisce 0-0 e gli azzurri si qualificano di diritto ai sedicesimi di finale dell'Europa League. La partita è stata prima di emozioni, un paio di occasioni solo per i cechi che impensieriscono Rafael. Benitez: "Soddisfatto della squadra"

Il Napoli pareggia a Praga e passa ai sedicesimi di Europa League
Il Napoli pareggia a Praga e passa ai sedicesimi di Europa League
Sparta Praga
0 0
Napoli

Finisce 0-0 Sparta Praga - Napoli. Una partita che tutto è stata tranne che spettacolare, ma alla fine serviva un punto alla squadra di Benitez e quel punto è arrivato. Mai come stasera va guardato il bicchiere mezzo pieno, ed una qualificazione con un turno di anticipo dà sicuramente morale. Basterà poi vincere in casa contro il fanalino di coda dello Slovan Bratislava nell'ultimo turno dei gironi preliminari di Europa League per assicurarsi il primo posto ed evitare una testa di serie ai sedicesimi. 

Ma veniamo al match. Nel freddo della Generali Arena di Praga va di scena una partita brutta, giocata soprattutto a centrocampo con il Napoli che pensa solamente a portare a casa il punto della qualificazione. Benitez, a dispetto delle previsioni della vigilia, schiera Hamsik, Callejon ed Higuain, in barba al turnover pronosticato nei giorni scorsi. Ma la mossa dell' allenatore spagnolo non paga. Il Napoli è lungo, e poco concreto, con lo Sparta che si rende pericoloso in varie occasioni. Quella migliore capita sui piedi di Lafata, o meglio sulla sua testa, ma Rafael è lestissimo con un guizzo a negare la gioia del gol all'attaccante ceco. Per il resto tanto gioco a centrocampo e tanti falli, col il Napoli che si rende pericoloso solo nel finale con Ghoulam prima ed Hamsik poi. Tutto sommato il pareggio è il risultato più giusto, anche se i padroni di casa, con un pò di cinismo in più, avrebbero potuto portare a casa l'intera posta.

E' un Rafa Benitez soddisfatto quello apparso in conferenza stampa nel post partita, queste le parole principali del suo intervento: "Il campo era pesante e irregolare, non era facile fare bene. Abbiamo fatto meglio nella ripresa, con qualche occasione da rete. Abbiamo raggiunto l'obiettivo, ci siamo qualificati con un turno di anticipo senza subire gol. La squadra ha lavorato tantissimo". "La difesa ha lavorato tanto, non era facile. Lo Sparta non ha mai perso qui in questa stagione. Abbiamo fatto bene, non avere Insigne e Mertens non è semplice. Dobbiamo ruotare la rosa, tutti hanno fatto bene. E' tutto molto positivo perchè ci siamo qualificati". Poi Benitez si sofferma sui singoli, prima su Hamsik, poi su Rafael e Koulibaly:  "Marek fa meglio dietro la punta, ma siamo in emergenza. Ha fatto un buon lavoro nelle due frazioni di gioco, di sacrificio nel primo tempo e con maggiore qualità nella ripresa. Per quanto riguarda Rafael e Koulibaly sono molto soddisfatto. Entrambi hanno fatto una buona gara, così come la squadra in fase difensiva. E' molto positivo non aver subito gol, inoltre hanno giocato ad alto livello".

Anche Koulibaly ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post partita: "Era una partita tosta, loro volevano vincere come noi ma adesso siamo qualificati e vogliamo chiudere al primo posto. Il terreno non era buono ma non è una scusa per il gioco espresso, possiamo fare meglio anche in queste situazioni. Il nostro obiettivo era anche non prendere gol, Rafael fantastico come tutta la squadra in fase difensiva".

Si torna quindi a Napoli con la qualificazione in tasca e la possibilità di pensare solamente al campionato fino alla sosta nataliazia. 


Share on Facebook