Il Napoli torna a vincere e affossa il Parma: finisce 2-0 al San Paolo

Un buon Napoli ha la meglio su di un Parma davvero spento. Finisce 2-0 al San Paolo con le reti di Mertens e Zapata. Adesso gli azzurri voleranno a Doha per la finale della Supercoppa Italia

Il Napoli torna a vincere e affossa il Parma: finisce 2-0 al San Paolo
Napoli
2 0
Parma
Napoli: (4-2-3-1) - Rafael; Maggio, Henrique, Britos, Ghoulam; Gargano, David Lopez; Mertens (De Guzman), Hamsik, Callejon (Jorginho); Duvan (Higuain)
Parma: -2) - Mirante; Lucarelli, Santacroce (Mendes), Paletta; Gobbi, Mauri, Acquah, Galloppa (Lodi), De Ceglie (Rispoli); Cassano, Palladino
SCORE: 19' Zapata, 30' Mertens (Rig.)
ARBITRO: M. Di Bello. Ammoniti: Gobbi, Galloppa, Santacroce, Britos, Mendes.
NOTE: Dallo Stadio San Paolo di Napoli, 16^ Giornata della Serie A Tim 2014/2015. Inizio ore 21.00.

Torna alla vittoria il Napoli. Dopo le ultime 4 partite giocate e i soli 3 punti conquistati, i partenopei riescono ad avere la meglio sul Parma, sempre più ultimo in classifica. Discreta partita dei ragazzi di Benitez, che però non avevano di fronte un avversario probante. Decidono il match le reti di Zapata e Mertens: paretonopei terzi in classifica in attesa delle gare del fine settimana. Adesso per il Napoli testa a lunedì e alla finale di Supercoppa Italia, dove affronterà la Juventus.

Benitez si affida al solito 4-2-3-1 e lascia Higuain in panchina, schierando al suo posto Duvan Zapata. A supporto dell'attaccante colombiano ci sono Callejon, Hamsik e Mertens, con Gargano e David Lopez a protenzione della difesa composta da: Maggio, Henrique, Britos e Ghoulam. Donadoni schiera i suoi con un 3-5-2 molto difensivo, e recupera Paletta al centro della difesa. Le chiavi del centrocampo sono affidate a Galloppa, mentre Cassano e Palladino formano il tandem offensivo.

Parte forte il Napoli, che vuole scrollarsi da dosso le ultime opache prestazioni e conquistare 3 punti fondamentali. Gli azzurri sfiorano subito il gol con Callejon, che servito da Mertens salta un uomo e tira di poco a lato. Si intravede quindi subito la trama del match: palla costantemente nei piedi dei partenopei, con il Parma pronto a sfruttare gli errori della difesa azzurra e a ripartire in contropiede. Padroni di casa che continuano ad attaccare a testa bassa: ci provano prima Mertens e poi Callejon dal limite. Le azioni dei due esterni d'attacco sono il preludio alla rete del vantaggio partenopeo. Maggio crossa al centro, velo di Callejon, Zapata arpiona il pallone resiste alla carica di Paletta e di sinistro fredda Mirante. Meritato vantaggio del Napoli al 19° minuto di gioco e complimenti all'attaccante colombiano, che si fa trovare sempre pronto. Dopo il meritato vantaggio i padroni di casa continuano a fare un buon possesso palla, mentre il Parma stenta a trovare Cassano lì davanti. Al 29° minuto altro momento topico del match. Callejon stoppa un buon pallone in area, e tenta il sombrero su Gobbi che lo stende: per Di Bello è rigore. Va dal dischetto Dries Mertens, che non fallisce e realizza la prima rete in campionato. 2-0 Napoli, e Parma ancora non pervenuto. Al 36° minuto fi gioco Britos sfiora il 3-0 tutto solo davanti a Mirante. La prima frazione termina sul 2-0 con il Napoli meritatamente in vantaggio. 

La ripresa inizia da dove era finita, con i partenpei sempre in controllo del match. Zapata ha subito un'occasione da gol, sfruttando un errore in disimpegno di Paletta, ma sul più bello si allunga il pallone e si fa anticipare da Mirante in uscita. Partita più lenta rispetto alla prima frazione, con il Parma davvero incolore e senza idee. Napoli pericoloso in contropiede: Callejon in avanti per Duvan che si porta in avanti e prova un buon diagonale, ma Mirante è bravo e blocca in due tempi. Al 60° è Callejon ad andare vicino al gol, ma il suo tiro si ferma sull'esterno della rete. 5 minuti dopo sempre l'attaccante spagnolo si vede bloccare un buon tiro da un'ottima parata di Mirante. Intanto Benitez manda nella mischia De Guzman ed Higuain per gli autori delle due reti, Mertens e Zapata. Si fa vedere il Parma al 71°, è davvero sfortunata la squadra di Donadoni. Bella azione degli ospiti con Lodi che conclude dal limite, ma la palla si ferma per sua sfortuna sul palo. Dopo alcuni minuti bell'azione solitaria di Higuain che impegna serieamente Mirante, sulla ribattuta ci prova Callejon, ma il suo tiro è murato da Santacroce. Nel finale Hamsik sfiora il gol del 3-1 con un bel tiro dal limite, ma Mirante è bravissimo a deviare il tiro dello slovacco. Dopo 3 minuti di recupero termina il match. Napoli batte Parma 2-0, e si porta al terzo posto, in attesa delle partite del fine settimana. Parma sempre più ultimo.


Share on Facebook