Napoli-semifinale, buona la prima

La prima semifinale di andata termina col risultato di una rete pro capite ed ora, in ottica finale i partenopei sono in vantaggio rispetto agli uomini di Pioli

Napoli-semifinale, buona la prima
L'abbraccio tra Higuain e Gabbiadini dopo il gol del pari partenopeo

E' finita sul risultato di 1-1 l'andata della Semifinale di Coppa tra Lazio-Napoli, ma le marcature sono poche, pochissime, in confronto a quello che hanno mostrato le due squadre su un terreno di gioco dell'Olimpico bagnato e scivoloso che sicuramente ha contribuito a modellare la gara a suo piacimento in determinate occasioni.

Sotto una pioggia incessante, le due formazioni si sfidano a viso aperto, senza timore e con una voglia forsennata di vincere. Nel primo tempo è la squadra di casa a fare la partita, colpendo prima un palo con Klose, che poi realizzerà la rete dell'uno a zero al 33', e avendo altre clamorose occasioni, come quella di Felipe Anderson salvata solo da un grande intervento di Britos (uscirà nel secondo tempo per infortunio, al suo posto Koulibaly) che salva sulla linea in scivolata. Primo tempo decisamente a favore dei bianco-celesti, mentre il Napoli appare disattento e molto impreciso.

Il secondo tempo invece è tutta un'altra storia, dove finalmente gli azzurri si svegliano dal letargo nel quale erano crollati nella prima frazione.

Colpisce prima una traversa con David Lopez su calcio d'angolo, compie una pressione asfissiante che blocca la Lazio nella propria trequarti, sfiora il gol con Gabbiadini ma il tiro viene parato da Berisha

Tapin facile per Manolo Gabbiadini per il gol del pareggio

in extremis.

La porta sembra stregata, ma poi al 57' su palla in profondità di Mertens, Higuian scarta Berisha in uscita e serve un assist al bacio per Gabbiadini che deve solo spingere il pallone in porta. Il Napoli pareggia, 1-1. Da li in avanti, sembra di assistere a un incontro di boxe dove dopo ogni colpo viene sferrato il successivo. Prima Klose impegna Andujar da fuori, poi De Guzman si fa murare il tiro da Radu sulla linea di porta. Pian piano il ritmo partita ovviamente cala, e così il pareggio è il risultato che fuoriesce da questa partita. Giusto così per quello che hanno mostrato le due squadre. Adesso la gara di ritorno di disputerà l'8 Aprile, e in questo momento, in ottica finale, il favorito è il Napoli. Riuscirà la squadra di Benitez a eliminare una altra romana come l'anno scorso? L'auspicio per i tifosi partenopei è quello, anche se nel calcio non è mai detta l'ultima parola. Quindi Napoli stai attento.

SSC Napoli