Diretta Napoli - Sampdoria in risultato partita Serie A (4-1)

Diretta Napoli - Sampdoria in risultato partita Serie A (4-1)
Napoli
4 1
Sampdoria
Napoli: (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Britos, Ghoulam; David Lopez (dal 76' Gargano), Jorginho; Callejon, Gabbiadini (dal 65' Hamsik), Insigne; Higuain.
Sampdoria: Sampdoria (4-3-3): Viviano; De Silvetri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Soriano (dal 76' Bergessio), Palombo (dal 63' Duncan), Obiang; Eder (dal 44' Muriel), Okaka, Eto'o
SCORE: 0-1, min 13, Albiol (aut); 1-1, min 30, Gabbiadini; 2-1, min 34, Higuain; 3-1, min 47, Insigne; 4-1, min 81, Higuain;
ARBITRO: Doveri di Roma ammonisce Britos (N), Mesbah (S).
NOTE: Dallo Stadio San Paolo di Napoli, Napoli-Sampdoria. Posticipo della trentaduesima giornata di Serie A, inizio ore 20.45.

Per questa sera è davvero tutto. Andrea Bugno e la redazione di Vavel vi ringraziano per la cortese attenzione e vi danno appuntamento a martedì quando tornerà il campionato di Serie A. 

Il rigore del 4-1 di Higuain, per la doppietta personale. 

Prima di chiudere, i gol che mancano all'appello. Iniziamo dal 3-1 di Insigne

La squadra di Benitez arriva nel migliore dei modi  al finale di stagione: a sei partite dal termine del campionato e con la semifinale di Europa League alle porte, i partenopei possono guardare con fiducia al futuro. Il Napoli adesso è a soli 2 punti dalla Roma, in caduta libera, e 3 dalla Lazio, che ha collezionato un sol punto nelle ultime due partite tra Juventus e Chievo. 

Secondo tempo altrettanto perfetto del Napoli di Benitez che chiude subito il match con Insigne. Il dominio partenopeo non finisce e potrebbe dilagare nel corso della ripresa: Higuain all'81 fa poker, prima che Muriel accorci le distanze. Napoli davvero impressionante, soprattutto per la brillantezza dal punto della condizione fisica. 

93' FISCHIA LA FINE DOVERI! NAPOLI STRARIPANTE AL SAN PAOLO! BATTE 4-2 LA SAMPDORIA E SALE A QUOTA 56 IN CLASSIFICA! 

92' ANCORA NAPOLI! CALLEJON A RIMORCHIO PER HAMSIK! DESTRO DELLO SLOVACCO, ANCORA VIVIANO SALVA IL RISULTATO!!! POI ZAPATA A VOLO ALTO!

92' CALLEJON! DESTRO DAL LIMITE! PARA VIVIANO! 

3 minuti di recupero. 

Henrique ferma Eto'o al limite, il pallone finisce al colombiano che senza pensarci su due volte scaglia un destro poderoso all'incrocio dei pali. 

89' MURIEEEEEEELLLLLLLLL!!!! UNA BOMBA DALLA DISTANZA! ACCORCIA LE DISTANZEE!!!! 4-2 NAPOLI! 

88' ZAPATAAA!! VIVIANO UN MIRACOLO COL PIEDE SINISTRO! PALLA PERFETTA DI HAMSIK IN AREA PER ZAPATA CHE PROTEGGE PALLA E CALCIA DI SINISTRO! 

87' CONTROPIEDE NAPOLI! INSIGNE LO CONDUCE CENTRALMENTE, SERVE HAMSIK SULLA DESTRA, DESTRO DELLO SLOVACCO, TROPPO SU VIVIANO CHE RESPINGE!

86' BERGESSIO DAL LIMITE! CALCIA DI SINISTRO, ANDUJAR DEVIA IN ANGOLO! 

85' Okaka spezza il raddoppio di Gargano e Ghoulam, ma in copertura trova Insigne! 

83' Zapata se ne va in collaborazione con Hamsik, il colombiano punta la porta, ma arrivato al limite dell'area di rigore preferisce ripartire da Insigne

Cambio per il Napoli: standing ovation per Higuain dopo il gol, dentro Duvan Zapata. 

HIGUAINNNNNNNNNN!!! DOPPIETTA PER IL PIPITA!!! 4-1 NAPOLI! POKER DEGLI AZZURRI! 

80' RIGORE PER IL NAPOLI! HAMSIK ATTACCA DE SILVESTRI, LO SALTA, INEVITABILE IL FALLO! 

78' HIGUAINNNN!! SCHIACCIA TROPPO LA CONCLUSIONE IL PIPITA! PALLA CHE SI SPEGNE DI POCO A LATO, MA CHE AZIONE DEL NAPOLI TUTTA DI PRIMA: HIGUAIN PER CALLEJON, SPONDA PER HAMSIK CHE DI PRIMA SERVE L'INSERIMENTO DELL'ATTACCANTE ARGENTINO! CHE SPETTACOLO! 

4-2-4 per la Samp, con Okaka e Bergessio di punta, Muriel ed Eto'o sulle fasce. 

Ultimo cambio per Mihajlovic: dentro Bergessio, un'altra punta, esce Soriano. Quattro punte per il serbo. Gargano entra, nel Napoli, al posto di Lopez, encomiabile. 

Napoli in scioltezza, che controlla il possesso di palla e gestisce i ritmi della gara. La Samp sembra in procinto di alzare bandiera bianca. 

75' BORDATA DI LOPEZ DA 30 METRI! VIVIANO RESPINGE CON I PUGNI! 

74' Henrique va via sulla destra, mette al centro per Hamsik, ma l'assist del terzino è troppo corto, spazza Romagnoli 

71' Brutto fallo di Muriel in chiusura su David Lopez: Doveri sceglie la via del perdono e lo grazia. Niente giallo. 

70' Duncan cerca l'inserimento di prima, col mancino, per Okaka: Andujar esce in presa alta. 

68' Duncan va via ad Henrique sulla sinistra, il brasiliano lo stende: punizione dalla fascia sinistra dell'attacco doriano. 

Cambio per Benitez: esce Gabbiadini, accompagnato dalla standing ovation del San Paolo, entra Marek Hamsik 

65' ETOO'OOOO! SI ACCENTRA E CALCIA, HENRIQUE GLI DEVIA IL TIRO IN CALCIO D'ANGOLO! 

64' Eto'o serve Mesbah a centro area, l'algerino si accentra sul destro, ma viene chiuso da Lopez ed Albiol 

Si prepara Duncan nella Sampdoria: uscirà uno spento Palombo

59' HIGUAIN DAL LIMITE! STOPPA E CALCIA: TIRO DEVIATO IN ANGOLO

MESBAH FORTE E TESO AL CENTRO, ANDUJAR NON ESCE, SILVESTRE SPONDA AL CENTRO, LIBERA DAVID LOPEZ

56' Okaka va via a Britos, l'uruguagio lo strattona e concede una punizione da ottima posizione per i doriani. Ha rischiato il secondo giallo. 

53' Callejon in profondità per Henrique in sovrapposizione, Mesbah chiude bene l'inserimento del brasiliano. 

51' Spettacolo Napoli! Insigne con lo scavetto per Ghoulam, cross dell'algerino, Romagnoli in scivolata toglie la palla dal destro di Gabbiadini a colpo sicuro. 

49' Ci prova con la forza dei nervi la Sampdoria, ma David Lopez è esemplare in copertura e ferma l'avanzata di Obiang

47' INSIGNEEEEEEEEEEEEEE!!! LORENZO INSIGNE!!!! 3-1 NAPOLI! IN LACRIME INSIGNE DOPO IL GOL! CHE CONTROPIEDE! PORTA PALLA CENTRALMENTE, LEGGE IL MOVIMENTO AD APRIRSI DEI DIFENSORI E LA PIAZZA SUL PALO PIU LONTANO! GOL BELISSIMO! 

FISCHIA DOVERI, SANCENDO L'INIZIO DELLA RIPRESA! SI RIPRARTE, NAPOLI IN POSSESSO PALLA! 

Squadre che lentamente tornano in campo per l'inizio della ripresa. Nessun cambio nell'intervallo. Ricordiamo che Mihajlovic ha dovuto rinunciare ad Eder, con il colombiano Muriel al suo posto. 

Il vantaggio di Higuain, dopo un perfetto scambio con Gabbiadini

Il pareggio di Gabbiadini con molta complicità di Viviano. 

Questi i gol. Partiamo dall'autorete di Albiol. 

Vantaggio meritato per il Napoli che ha schiacciato la Sampdoria nella sua metà campo. Sono molte le occasioni dei partenopei nei primi minuti di gioco, ma è la Sampdoria a passare in vantaggio con un autorete di Albiol dopo un'imbucata di Soriano per Eder. I partenopei continuano a spingere sull'acceleratore ed in cinque minuti agganciano e superano i doriani con Gabbiadini (papera di Viviano) ed Higuain (su assist dell'ex doriano). Azzurri meritatamente in vantaggio, che avrebbe meritato anche maggiore fortuna ed un vantaggio più ampio. 

De Silvestri a Sky: "Dobbiamo restare calmi e provare ad impensierirli. Dobbiamo mantenere la concentrazione e provare a spingere maggioremente in avanti. Possiamo pareggiare". 

FISCHIA DOVERI! APPLAUSI SCROSCIANTI PER IL NAPOLI DI BENITEZ CHE ALL'INTERVALLO E' 2-1 SULLA SAMPDORIA! 

1 minuto di recupero

Non ce la fa Eder: entra Muriel al suo posto. Il brasiliano era claudicante da qualche minuto prima dell'azione del gol del vantaggio. Ha resistito fino ad ora, prima di mollare. 

43' OBIANG DALLA DISTANZA: PALLA AMPIAMENTE A LATO! 

41' Sinistro di Gabbiadini dal limite dell'area: la conclusione viene smorzata da un paio di deviazioni e Silvestre spazza prima che Callejon si fiondi sulla sfera. 

40' Jorginho non riesce a controllare un pallone sporco a centrocampo, Obiang gli soffia la sfera e subisce fallo dal brasiliano. 

37' Contropiede Napoli: Andujar lancia Higuain col destro, l'ex Real controlla, punta Romagnoli che riesce a contenerlo, deviando la conclusione dell'argentino in angolo. 

36' Risponde la Samp: Soriano va via ad Insigne, ma il suo passaggio centrale viene intercettato da David Lopez. 

Perfetto scambio al limite dell'area di rigore tra Higuain e Gabbiadini, che gli restituisce il favore del primo gol, uno sguardo a Viviano, ed è vantaggio! 

34' HIGUAIIIIIINNNN!!! GONZALOOOOOO HIGUAIIIIINNN!!!! IL VANTAGGIO DEL NAPOLI!!!!! CHE SCAMBIO, CHE AZIONE! CHE NAPOLI! 2-1! 

33' NAPOLI ARREMBANTE! INSIGNE SULLA SINISTRA, SI ACCENTRA E CALCIA COL DESTRO A GIRO: DE SILVESTRI LO MURA! 

Il più classico dei gol degli ex e come ogni ex, Gabbiadini, non ha esultato. 

Gabbiadini si libera della marcatura di Silvestre, calcia col destro. La conclusione viene deviata dal difensore, Viviano è sul pallone, ma clamorosamente gli passa tra le gambe! PAREGGIO DEL NAPOLI! 

30' GABBIADINI!!!!! GABBIADINIIIIIIII!!! CHE PAPERA DI VIVIANO! IL PAREGGIO DEL NAPOLI! 1-1! 

29' Ghoulam trova un varco sulla sinistra, serve Insigne a rimorchio che entra in area superando due uomini, ma la sua conclusione viene respinta dalla difesa. 

25' Gabbiadini scambia centralmente con Higuain, ma il passaggio di ritorno dell'argentino è lungo e Romagnoli chiude. 

23' Fallo di Mesbah su Gabbiadini: l'algerino lo colpisce anche da terra a gioco fermo. Giallo. 

21' Callejon per Higuain in area di rigore: si gira l'ex Real col destro, ancora Romagnoli perfetto chiude in angolo. 

20' LOPEZ! Si gira dopo un rimpallo in area di rigore sugli sviluppi di un corner: palla di poco alta sopra la traversa. 

20 minuti di gioco. Il Napoli domina al San Paolo, ma è la Sampdoria ad essere in vantaggio. Un tiro dei doriani, un gol.

19' GOL ANNULLATO AD INSIGNE PER OFFSIDE DI CALLEJON! HENRIQUE SERVE LO SPAGNOLO SULLA LINEA DEL FUORIGIOCO: CHIAMATA DUBBIA, AL LIMITE! 

16' CALLEJONNNN!!! CHE OCCASIONE PER IL NAPOLI! PERFETTO HIGUAIN NELLO SPAZIO IN PROFONDITA' PER LO SPAGNOLO CHE PERDE UN TEMPO DI GIOCO PER BATTERE A RETE E PERMETTE IL RECUPERO DI ROMAGNOLI! 

14' Cross di Mesbah per Okaka: esce Andujar

Colta in controtempo la retroguardia partenopea, sulla fascia sinistra. Imbucata perfetta per lo scatto di Eder che ha avuto tutto il tempo per entrare in area e crossare per Okaka. Inevitabile sia l'intervento di Albiol che l'autorete. 

13' ALBIOL!!!! AUTOGOL DI ALBIOL!!!! IMPROVVISA LA VERTICALIZZAZIONE DI SORIANO PER EDER, CHE CROSSA E LO SPAGNOLO PER LIBERARE INSACCA! 0-1!  

12' Ghoulam-Insigne-Higuain: il Napoli va via in verticale, ma l'argentino è in offside. 

11' Ottimo spunto di Ghoulam, che salta Eder e serve Insigne in profondità: stop del napoletano che punta De Silvestri e s'accentra, ma il suo destro viene contrastato dal terzino doriano. 

Napoli che è partito benissimo e sta schiacciando la Samp nella propria metà campo. 

BRITOS STACCA DI TESTA! PALLA ALTA! 

9' ANCORA HIGUAIN! SCATENATO! SALTA SILVESTRE CON UNA FINTA DI CORPO E CALCIA DI DESTRO: VIVIANO ANCORA IN ANGOLO! 

7' HIGUAIN! ANCORA EL PIPITA COL DESTRO DOPO UN OTTIMO SCAMBIO GABBIADINI-INSIGNE: TIRO DEVIATO IN ANGOLO DA SILVESTRE

6' Okaka guadagna una punizione a centrocampo, Palombo la spreca. 

MESBAH DIRETTAMENTE IN PORTA! ANDUJAR ALZA IN ANGOLO

3' Riparte Eder, Insigne lo insegue, Britos lo atterra: punizione e giallo per l'uruguagio. Intervento scomposto 

2' HIGUAIN! Sfrutta una sponda di testa di Callejon, protegge palla dall'intervento di Romagnoli e calcia di destro: palla a lato. 

1' Lancio di Romagnoli in avanti, alla ricerca della sponda di Okaka, Albiol controlla. 

FISCHIA DOVERI! INIZIA IL POSTICIPO! OKAKA TOCCA PER ETO'O, SAMP IN POSSESSO PALLA 

Tutto pronto per l'inizio di Napoli-Samp. Squadre schierate sul terreno di gioco del San Paolo. Si aspetta soltanto il fschio del signor Doveri.  

Napoli nel tunnel che precede l'ingresso al terreno di gioco, Samp che si fa attendere. Nei partenopei, Insigne sarà il capitano. Un ulteriore motivo d'orgoglio per il talento di Frattamaggiore. 

Partita che diventa fondamentale per il Napoli che con una vittoria potrebbe riportarsi a contatto con Lazio, seconda, a -3 e Roma, terza, a -2. 

20.40 Prima dell'inizio del match premiato Jose Callejon con una maglia commemorativa per le sue 100 presenze in azzurro. 

20.35 A dieci minuti dal match, le ultime immagini del riscaldamento delle due squadre.

20.30 Altre immagini del San Paolo. Si accendono i riflettori, le squadre stanno per entrare in campo per il riscaldamento. 

Lo spogliatoio della Sampdoria

20.25 Mihajlovic conferma le scelte della vigilia con un 4-2-3-1 che prevederà Soriano tra le linee di centrocampo ed attacco a fare da raccordo tra i due reparti in fase di possesso palla. Eder, Eto'o ed Okaka proveranno a scardinare la difesa del Napoli. Occhio al duello italo-brasiliano Eder-Henrique. 

20.20 Benitez sceglie Henrique sulla destra al posto di Mesto, mentre Koulibaly si siede ancora in panchina. C'è Ghoulam e non Strinic, a centrocampo Jorginho a sorpresa gioca al posto di Inler. Davanti Gabbiadini sostituisce Hamsik. 

20.15 A mezz'ora dall'inizio del match, diamo uno sguardo agli schieramenti delle due squadre, in grafica. 

20.10 Confermato l'undici di Mihajlovic. Ecco le scelte del serbo

Sampdoria (4-3-3): Viviano; De Silvetri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Soriano, Palombo, Obiang; Eder, Okaka, Eto'o

20.05 Una mezz'oretta fa il sopralluogo sul terreno di gioco dei giocatori della Sampdoria. Eccoli. 

20.00 Prime immagini dal San Paolo, con il sole che sta per tramontare alle spalle dell'impianto di Fuorigrotta

19.55 Iniziamo questa lunga diretta con la formazione ufficiale del Napoli, resa nota da Benitez qualche minuto fa. 

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Britos, Ghoulam; David Lopez, Jorginho; Callejon, Gabbiadini, Insigne; Higuain.

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale di Napoli-Sampdoria, posticipo valevole per la trentaduesima giornata del campionato di calcio di Serie A. Da Andrea Bugno e dalla redazione di Vavel Italia, l'augurio di una buona serata in nostra compagnia. 

Al San Paolo di Napoli va in scena la sfida tra due squadre attualmente in zona Europa League, con gli azzurri che cercano la vittoria per provare ad attaccare il terzo posto della Roma. Dall'altra la Sampdoria di Mihajlovic, in fase leggermente calante, che vuole far punti per provare a staccare le dirette inseguitrici per la conquista dell'Europa League. 

La qualificazione per la semifinale di Europa League ha aumentato, nel gruppo partenopeo, la fiducia per affrontare questo finale di stagione: gli azzurri di Benitez sembrano essersi finalmente e definitivamente ritrovati,  con 12 gol all'attivo a fronte di soltanto 3 al passivo nelle ultime 4 partite. Il Napoli si trova di fronte ad altre 7 finali in Serie A, oltre al doppio confronto contro il Dnipro in Europa che può valere la finale di Varsavia. Gli azzurri, questa sera, avranno il vantaggio di conoscere il risultato di chi li precede: la Roma s'è fermata a Milano contro l'Inter (2-1) mentre la Lazio nel pomeriggio avrà l'ostico Chievo tra le mura amiche.

La Sampdoria non ha coppe da giocare, dunque il gruppo blucerchiato è concentrato al 100% sul campionato, con lo stesso Sinisa Mihajlovic ad affermare che un posto in Europa è l'obiettivo della squadra per “ripagare” di tutta la stima i tifosi doriani. La Sampdoria arriva da tre partite senza vittorie, con un pari senza gol contro il Cesena a Marassi nell'ultimo turno. Enorme la voglia di reazione, Mihajlovic entrerà in campo consapevole del risultato della Fiorentina, impegnata in casa contro il Cagliari, ormai con un piede in Serie B ed in lotta con i doriani per il quinto posto in campionato.

Strani incroci del destino. Metti in una sera quasi primaverile di fronte due squadre che si giocano un posto in Europa: una, i padroni di casa, il Napoli, la rincorsa al secondo ed al terzo posto; l'altra, gli ospiti, la Sampdoria, la conferma di un quinto o sesto posto che vorrebbe dire, tornare in Europa, obiettivo a lungo sognato ed oggi a portata di mano degli uomini di Mihajlovic. L'allenatore serbo che sta facendo grande la Samp è legato, oltre alla sfida di domani ed alla rincorsa europea dei partenopei e della sua squadra blucerchiata, anche ad un eventuale futuro sulla panchina del Napoli. Già, Sinisa è l'erede designato di Rafa Benitez come allenatore degli azzurri: si mormora di un contratto già firmato, di accordi trovati e di comunicati a stretto termine. Strani intrecci del destino, dunque, tra Gabbiadini, Benitez, Mihajlovic ed una rincorsa al secondo ed al terzo posto che passa, inesorabilmente, da un successo domani sera contro la Sampdoria. 

Diretta Napoli - Sampdoria, Live risultato partita Serie A

NAPOLI - Saranno tre gli azzurri assenti in questa partita: Maggio è squalificato, mentre Zuñiga e De Guzman sono ancora in fase di recupero dai rispettivi infortuni. In porta Andújar, in difesa probabile il ritorno di Strinic dopo la bella partita a Cagliari, con Britos e uno tra Koulibaly ed Albiol al centro. A destra, ballottaggio tra Mesto ed Henrique, con l’ex-Genoa favorito. A centrocampo, probabile il ritorno di Gargano, assieme a uno tra Inler e David López. A sinistra, "duello" tra Insigne e Mertens, con al centro Hamsik e a destra Callejón. Al centro dell'attacco, ovviamente, Gonzalo Higuaín. Koulibaly è l’único diffidato del Napoli.

SAMPDORIA - Unico assente di questa sfida sarà De Vitis. Poche novità nell’undici della Sampdoria, rispetto all’ultima partita. Probabile conferma del 4-2-3-1, con Viviano in porta, difesa a 4 con Mesbah, Romagnoli, Silvestre e De Silvestri. Coppia di centrocampo con i soliti Obiang e Palombo. Okaka deve agire da prima punta con, alle sue spalle, Éder a destra, Soriano al centro e Eto’o a sinistra. Duncan, De Silvestri e Romagnoli i diffidati in casa Sampdoria.

NAPOLI (4-2-3-1): Andújar; Mesto, Britos, Koulibaly, Strinic; Inler, Gargano; Mertens, Hamsik, Callejón; Higuaín. All.: Benitez

SAMPDORIA (4-2-3-1): Viviano; Mesbah, Romagnoli, Silvestre, De Silvestri; Palombo, Obiang; Éder, Soriano, Eto’o; Okaka

Ancora afono Rafa Benitez, non per le urla del post Wolfsburg, ma come spesso accade quando il suo Napoli ha impegni europei tra due gare di campionato, lo spagnolo non parla. Preferisce il silenzio e la concentrazione alle parole, forse anche per spostare i riflettori che l'avrebbero visto al centro delle numerose chiacchiere da bar sulla sfida con Mihajlovic, erede designato alla sua panchina. Benitez e Mihajlovic contro, con il rispetto di chi sa che l'allievo potrebbe un giorno sedere al posto del maestro, che nel frattempo si gode il suo Napoli ad un tiro di schioppo dalla Roma terza e dalla finale di Europa League di Varsavia. 

Le uniche parole di Benitez hanno riguardato il sorteggio di Europa League. Tramite il sito ufficiale del Napoli, il tecnico dei partenopei ha commentato il sorteggio delle semifinali di Europa League che vedrà i suoi uomini scontrarsi contro il Dnipro: “Quando arrivi a giocare una semifinale europea vuol dire che sei una squadra di livello internazionale e lo dimostrano le vittorie che il Dnipro ha ottenuto eliminando nell’ordine Olimpyakos, Ajax e il Club Brugge che fino a ieri era imbattuto. Giocare la prima in casa per noi non cambia molto, l’abbiamo visto contro la Dinamo Mosca“

Prima di parlare della partita di domani, l’allenatore serbo Sinisa Mihajlovic ha voluto chiarire le costanti voci che lo danno praticamente con un piede fuori da Genova a fine stagione: “Conosco questo gioco, sono nel calcio da trent’anni ormai: so che i giornali vanno riempiti. Ma un conto è scrivere che il Napoli è interessato a me, cosa di cui sarei grato, un altro è che io in settimana mi sareiincontrato con i loro dirigenti e avrei firmato un contratto, portandomi dietro anche dei giocatori. Questa è mancanza di rispettonei confronti miei, della squadra, della società, dei tifosi e pure del Napoli stesso e di Benítez. Il perché sia uscita questa notizia? Va chiesto ai giornalai che l’hanno scritta”. Poi, la partita. Un Mihajlovic carico, con voglia di portare i 3 punti a casa: “Se i miei giocatori avranno metà della mia rabbia, sarà molto difficile batterci. Se sabato ero deluso, quando ho visto i risultati di domenica ero incazzato”. Più chiaro di così, impossibile. Continua il serbo: “Abbiamo buttato via quattro punti con il Cesena e due con il Cagliari, squadre che, con tutto rispetto, posso dire siano inferiori a noi. Avessimo vinto sabato saremmo stati in Europa League con un piede”. Il Napoli gioca ogni 3 giorni, la stanchezza dopo tante partite può influire? “Sono abituati a giocare il giovedì, e vincere aiuta a vincere, troveremo una squadra che sta bene”.

47 i precedenti al San Paolo di Napoli tra gli azzurri e i blucerchiati in archivio, con un bilancio più che favorevole per i padroni di casa: 20 vittorie, 18 pareggi e appena 9 sconfitte. L’ultimo precedente risale alla giornata numero 18 della stagione 2013/2014 con un 2-0 targato un doppio Mertens.

Ventinove i punti guadagnati dai padroni di casa entro le mura amiche su un totale di 53. La Samp, invece, in esterna ha conquistato 21 dei 50 punti totali. 100 i gol siglati nell’ambito della Serie A in Napoli-Sampdoria con 60 reti dei padroni di casa e 40 dei blucerchiati, mentre il momento più propizio per andare in gol sembra essere il quarto d’ora di gioco tra il 31′ e il 45′ con ben 22 reti siglate. Le statistiche medie a incontro parlano di buon vantaggio dei partenopei nel possesso palla (53 - 47), nei passaggi riusciti (69,9 - 63,5) e, soprattutto, nella pericolosità  (57,1 - 44,3). Venendo ai singoli e ai probabili marcatori particolarmente pericolosi nel Napoli il solito Higuain e Hamsik, mentre tra gli ospiti l’attenzione è rivolta principalmente a Eder ed Eto’o.

Daniele Doveri di Roma, 35 anni, è alla seconda stagione nella Can di A ed alla quarta tra A e B. Vanta 34 presenze in serie A e 39 in serie B. Ha diretto quattro partite del Napoli, sempre al San Paolo. Sarà coadiuvato dai signori Tonolini e De Pinto. Quarto uomo sarà Musolino, mentre Rocchi e Di Paolo saranno gli addizionali.

SSC Napoli