Alla conquista di Varsavia

Ultimo sforzo per gli azzurri per cercare di approdare alla finalissima di Varvasia la partita è difficile Higuain e compagni dovranno dare il 100% e regalare un sogno ai tifosi

Alla conquista di Varsavia
Alla conquista di Varsavia

Mettendo da parte i veleni di Parma dove si è potuto assistere a tutto e al contrario di tutto iniziando da chi accusava per poi diventare magnanimo tipo Donadoni che dopo aver sparso veleno sul Napoli ritrattava tutto o Palladino che twittava di non tifare in Europa per il Napoli salvo poi affermare di essere il primo tifoso azzurro o Mirante che ha chiesto di pagare a metà la sanzione communata ad Higuain, dimenticando che la Societa Parma si comportò ancora peggio in una partita di tre anni fa contro il Bari e guardo caso c'era Mirante in porta, dove si chiedeva ai baresi già retrocessi di lasciare la vittoria a loro, finalmente è  arrivato Giovedi e stasera  in palio c'è la nostra qualificazione alla finale dell'Europa League di Varvasia.

Il Napoli è arrivato ieri a Kiev, gli azzurri sono carichi e decisi a ribaltare il pareggio del San Paolo, hanno due possibilità per passare il turno: la vittoria con qualsiasi punteggio o il pareggio  con almeno 2 gol. 

Impresa non facile vista la gara del San Paolo, gli ucraini tendono a non far giocare, chiudersi nella propria metà campo e aspettando di ripartire in contropiede . L'arbitro di stasera Milorad Mazic (Serbia) internazionale dal 2009, non il meglio ma almeno esperto. 

Benitez sta pensando di schierare la stessa formazione dell'andata : Andujar in porta, Maggio, Albiol, Ghoulam e Britos in difesa. A centrocampo Jorginho e David Lopez, il primo si sta giocando il posto con Inler. Dietro a Gonzalo Higuain ci saranno Mertens, Hamsik, Callejon e Insigne. 

Il tecnico ucraino Markevich schiera la stessa formazione dell'andata: Boyko, Fedetskiv, Douglas, Cheberyachko, Matso, Kankava, Fedorchuk, Luchkevic, Rotan, Konoplyanka, Kalinice.

Molto probalbilmente assisteremo ad una partita con il tema scontato: 11 giocatori chiusi in area (Dnipro) ed altri 11 che cercheranno la via del gol con più precisione e fortuna rispetto alla prima gara. Benitez nella conferenza stampa lo dice chiaro " a Napoli abbiamo tirato un infinità di volte realizzando solo un gol, ci basterebbe come succe successso a loro anche un solo tiro ed un solo gol"

L'allenatore ucraino in sala stampa è fiducioso nei suoi ragazzi " Il Napoli è una squadra dura da affrontare, nella prima partita gli uomini di Benitez ci hanno fatto girare a vuoto e chiudendoci nella nostra area, sappiamo fare meglio di quanto fatto vedere a Napoli. Errori arbitrali? Anche noi potevamo lamentraci ma non lo abbiamo fatto"

Non è dato sapere di quali torti ha subito il Dnipro, quello che sappiamo e che stasera è la partita più importante dell'intera stagione, andare a Varsavia significherebbe dare un impronta importante per il Napoli che verrà. Non si può fallire. Non si può sbagliare.