Live Napoli - Cesena in risultato partita Serie A (3-2)

Live Napoli - Cesena in risultato partita Serie A (3-2)
Napoli
3 2
Cesena
Napoli: (4-2-3-1): Andujar; Mesto, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; David Lopez, Jorginho; Callejon, Hamsik (Insigne, min.82), Mertens (Gargano, min.89); Gabbiadini (Higuain, min.65). Allenatore: Benitez.
Cesena : (4-3-2-1): Agliardi; Volta, Capelli (Rodriguez, min.73), Krajnc, Renzetti; Tabanelli, Cascione, De Feudis (Cazzola, min.82); Carbonero, Brienza; Defrel. Allenatore: Di Carlo.
SCORE: 0-1, min.14, Defrel. 1-1, min.20, Mertens. 2-1, min.21, Gabbiadini. 2-2, min. 45' + 2, Defrel. 3-2, min.57, Mertens.
ARBITRO: Irrati. Ammoniti: Volta (min.5), Ghoulam (min.42), Capelli (min.71)

Erika Di Bello e VAVEL vi salutano e vi ringraziano per aver seguito la diretta con noi.

Il Napoli esce vincente da questa sfida che sembrava iniziata nel peggiore dei modi e conquista 3 punti importanti per rimanere in gara verso l'obbiettivo Champions League. Il gol vincente è arrivato al minuto 57 grazie a Dries Mertens, il belga è stato sicuramente il giocatore migliore del match per la doppietta, l'assist e per la grande energia dimostrata. Complessivamente tutta la squadra ha fatto un buon gioco e si è imposta con sicurezza sugli avversari. La squadra di Benitez resta a -3 dalla Lazio e a -4 dalla Roma. 

3 minuti di recupero.

89' Ultimo cambio per il Napoli: esce Mertens per Gargano.

87' Napoli in completo controllo del match, nonostante i giocatori siano all'estremo delle loro forze.

82' Doppio cambio: esce Hamsik per Insigne nel Napoli, esce De Feudis per Cazzola.

77' Tentativo di sinistro di Ghoulam, sbaglia la direzione.

73' Sostituzione per il Cesena: entra Rodriguez per Capelli.

71' Ammonizione per Capelli.

70' Occasione Napoli! Hamsik sbaglia il tiro in area di rigore, ci riprova Mertens al volo, ma il pallone termina sul fondo.

68' Falloo di Brienza ai danni di Ghoulam. Punizione Napoli da buona posizione.

65' Prima sostituzione per gli azzurri: esce Gabbiadini per Higuain.

62' Che rischio per il Napoli! Brienza si prepara ed effettua una gran rovesciata, il pallone termina di poco sul fondo.

57' GOOOOOOOOOOOLLLLL! MERTENS PORTA IL NAPOLI IN VANTAGGIO! SI INFILTRA IN AREA CON UNA GRANDE AZIONE, VIENE SERVITO DA HAMSIK E NON SBAGLIA DAVANTI AD AGLIARDI!

54' Un Mertens scatenato stava per riportare il Napoli in vantaggio! Il belga va al tiro al volo e per poco il pallone non termina in rete! 

52' Insidioso colpo di testa di Callejon, il pallone non prende la direzione desiderata, ostacolato anche da una trattenuta.

48' Gran taglio di Jorginho in area di rigore, Hamsik viene servito ma il suo tiro viene murato.

E' cominciato il secondo tempo!

Termina 2-2 il primo tempo di questo match, nel quale è successo l'impensabile. All'apertura della partita, a soli 14 minuti dall'inizio, arriva il gol di Defrel che spiazza tutti: giocatori del Napoli, panchina e soprattutto i tifosi che hanno riempito di fischi la loro squadra. Il Napoli sembrava esser entrato in panico, anzi di non essere entrato proprio in partita, ma Dries Mertens ha preso in mano la situazione e in due minuti ha trasformato una situazione di svantaggio nell'esatto opposto. Difatti, al minuto 20 l'incontenibile belga ha segnato la rete del pareggio e nel minuto successivo ha fornito l'assist vincente per Gabbiadini e in un attimo gli azzurri sono passati in vantaggio e i tifosi sono diventati entusiasti. La squadra di Benitez ha preso le redini del match e il Cesena non si è mostrato più pericoloso, fino all'ultimo minuto di recupero quando è arrivata la doppietta personale di Defrel che riporta i conti in parità. 

45' + 2 GOOOOOOOOOOOOLLLLLL! IL CESENA PAREGGIA CON UNA DOPPIETTA DI DEFREL CHE PIAZZA IL PALLONE IN RETE CON FREDDEZZA, NULLA HA POTUTO ANDUJAR!

2 minuti di recupero.

42' Ammonizione per Ghoulam. 

38' Azione prolungata dei bianconeri, alla fine ci prova Brienza ma il suo tiro finisce sulla traversa.

32' Conclusione di Hamsik da posizione defilata, facile per Agliardi.

30' Tabanelli rimane a terra dolorante. Gioco momentaneamente fermo.

29' Gran verticalizzazione di Mertens per Callejon, lo spagnolo non arriva in tempo.

27' Il Napoli è decisamente entrato in partita, è più propositivo ed attivo. I bianconeri cercano di ostacolarli ma rimangono chiusi nella loro trequarti.

21' GOOOOOOOOOOOOLLLLL! IL NAPOLI PASSA IN VANTAGGIO CON GABBIADINI CHE INSACCA IL PALLONE IN RETE DOPO AVER RICEVUTO UN ASSIST PERFETTO DA DRIES MERTENS!

20' GOOOOOOOOOOOLLLLLLLL! IL NAPOLI PAREGGIA CON UN GRAN GOL DI DRIES MERTENS, IL PIU' ATTIVO FINO A QUESTO MOMENTO!

17' Insidioso cross di Mertens in area di rigore, i bianconeri riescono a mandare il pallone in angolo.

14' GOOOOOLLLLLLLLLL! CESENA IN VANTAGGIO GRAZIE AL GOL DI DEFREL CHE SORPRENDE ANDUJAR CON UN GRAN TIRO RASOTERRA DAL LIMITE DELL'AREA! 

13' Brivido per il Cesena! Brienza serve Carbonero in area, il giocatore bianconero va al tiro di testa ma Andujar blocca.

12' Verticalizzazione di Hamsik alla ricerca di Callejon, che scivola in area di rigore e si trovava anche in posizione di fuorigioco.

7' Punizione rasoterra calciata da Mertens, doppia deviazione, sarà calcio d'angolo.

5' Ammonizione per Volta per un fallo su Dries Mertens.

1' Primo agguato azzurro nell'area di rigore avversaria con Mertens che va al tiro, ma viene deviato dai difensori bianconeri

21.00 - Il match è appena cominciato!

20.58 - Le squadre sono appena scese in campo!

20.50 - Le squadre sono in campo per il riscaldamento.

20.45 - Tutto pronto al San Paolo a poco meno di un'ora dal fischio di inizio.


 

20.35 - Ecco l'XI ufficiale del Cesena: (4-3-2-1): Agliardi; Volta, Capelli, Krajnc, Renzetti; Tabanelli, Cascione, De Feudis; Carbonero, Brienza; Defrel.

20.25 - Carlo Landoni, giornalista Premium, ha espresso la sua opinione in merito alla reazione che avranno i tifosi ora che il Napoli ha fallito quasi tutti i suoi obbiettivi:“Stasera c’è da capire come i tifosi accoglieranno il Napoli che è partito per fare grandi cose e si sta ritrovando con un pugno di mosche in mano. Resta l’obiettivo minimo del terzo posto. La Lazio mi sembra la squadra più in forma al momento. Il Napoli incappa sempre nei soliti problemi, non serve fare i ritiri se poi i risultati non arrivano. Quando si incontrano le piccole mancano le motivazioni, servono giocatori che abbiano personalità.” 

20.15 - Questa la formazione ufficiale della squadra di Benitez! Higuain parte dalla panchina, al suo posto Gabbiadini. Mertens preferito ad Insigne.

20.05 - Diamo un'occhiata allo spogliatoio della squadra di casa.



 

Buonasera e benvenuti alla diretta di Napoli - Cesena, incontro valido per la 36° giornata di Serie A 2014-15. Un saluto da Erika Di Bello e VAVEL ITALIA. Vi terremo in aggiornamento sulla partita in tempo reale. Calcio d’inizio alle ore 21.00, Stadio San Paolo di Napoli. La squadra di Benitez si gioca il tutto per tutto a partire da questo match fino alla fine della stagione, gli azzurri sono affamati di vittoria e necessitano di 3 punti per continuare a stare al passo delle due squadre della capitale e sperare di raggiungere la zona Champions in classifica. Il Cesena conosce ormai la sua sorte, essendo sicura la retrocessione in Serie B, ma non si darà per vinto e cercherà di concludere al meglio il suo campionato. 

NAPOLI - Gli azzurri di Benitez sono stati tagliati fuori dall’Europa League in semifinale a causa della sconfitta subita contro il Dnipro per 1-0 nella gara di ritorno, che non ha permesso loro di proseguire il sogno europeo nonostante l’1-1 dell’andata. In campionato in Napoli è quarto in classifica a sei punti di distanza dal terzo posto, e se vuole puntare alla Champions League dovrà necessariamente vincere le ultime tre gare della stagione e sperare in qualche cedimento di Lazio e Roma che occupano secondo e terzo posto. La squadra napoletana è reduce dal pareggio a Parma per 2-2, passata in svantaggio già al nono minuto per un gol di Palladino, poi ha subito il raddoppio con Jorquera, nulla han potuto le reti di Gabbiadini e Mertens per riuscire a portare a casa 3 punti. Il percorso del Napoli in questa stagione è stato molto altalenante, spesso fermato da pareggi o sconfitte contro squadre facili sulla carta, perciò gli azzurri dovranno stare attenti perché potrebbe succedere anche in questo match.

CESENA - I bianconeri di Cesena non hanno più nulla perdere, essendo ormai ufficiale la loro retrocessione in serie B, ma cercheranno comunque di concludere nel migliore dei modi la loro stagione. In questo campionato hanno totalizzato solo 4 successi contro ben 20 sconfitte, 2 subite nelle ultime due giornate contro Sassuolo e Fiorentina. E’ reduce dal match contro i neroverdi di Di Francesco nel quale sembravano avere la vittoria in pugno dopo i due gol iniziali di Defrel e Brienza, ma vengono rimontati e sorpassati nel secondo tempo nel giro di venti minuti. Questa sconfitta ha decretato la sua retrocessione nel campionato di Serie B. 

Queste le parole di Di Carlo, ct del Cesena, in conferenza stampa, molto affranto per la retrocessione ormai ufficiale e per il mancato obbiettivo di poter restare in Serie A: “E’ stata una settimana difficile, questo gruppo però ha grandi valori e lo ha dimostrato durante la stagione. Abbiamo lottato e giocato ma non siamo riusciti a fare il salto sperato:  peccato per gli scontri diretti, restano un grande rammarico. Quando sono arrivato avevo in mente di fare l'impresa e fare un progetto. Non ho centrato l'obiettivo. Domenica scorsa, contro il Sassuolo, ho visto un qualcosa di straordinario sugli spalti: Brienza ha fatto un gol eccezionale, se avessimo vinto se ne sarebbe parlato per giorni. Domani dovremo stare molto attenti, il Napoli crea tantissime occasioni da gol. Nei momenti topici ci sono mancati giocatori con caratteristiche uniche, soprattutto a centrocampo. De Feudis, Defrel, Brienza e Krajnc sono cresciuti tantissimo nel girone di ritorno. Quando abbiamo giocato da squadra abbiamo dato filo da torcere a tutti, il gruppo è rimasto sempre unito, è una base di ripartenza anche per la prossima stagione.”

PRECEDENTI – Tra Napoli e Cesena si contano 12 precedenti in cui gli azzurri hanno ottenuto una vittoria per 10 volte e due volte hanno pareggiato. Gli scontri in Serie B sono stati tre, tra cui due vittorie del Napoli ed un pareggio. In Coppa Italia vi sono 6 precedenti con 6 vittorie partenopee. Nel match di andata Cesena-Napoli, la squadra di Benitez ha trionfato per 1-4 con i gol di Callejon, doppietta di Higuain, autogol di Capelli e gol di Brienza per i bianconeri. 

FORMAZIONE NAPOLI – Nella formazione di Benitez vi saranno alcuni cambiamenti rispetto al match di Kiev. Davanti ad Andujar, in difesa, saranno schierati Maggio, Albiol, Britos e Ghoulam, favorito a Strinic. A centrocampo a due sarà composto da David Lopez e Inler, nella trequarti ci sono alcuni dubbi ma i favoriti sono Callejon, Hamsik ed Insigne dietro l’unica punta Higuain. Mertens e Gabbiadini dovrebbero partire dalla panchina, ma potrebbero esserci già dal 1’ dato il grande contributo dato nelle ultime partite.

FORMAZIONE CESENA – Anche al San Paolo, così come contro il Sassuolo, il modulo scelto da Di Carlo è 4-3-1-2. Tra i pali Agliardi, in difesa i centrali saranno Capelli e Krajnc, sulle fasce Perico e Renzetti. A centrocampo saranno schierati Carbonero, Mudingayi e Cascione. Sulla trequarti troveremo Brienza che vorrebbe arrivare alla doppia cifra di gol in campionato (ora ne ha totalizzati 8), in attacco ci sarà la coppia Defrel e Djuric.

L’arbitro designato per questo match è Massimiliano Irrati di Pistoia, il quale vanta 36 presenza in Serie A e 40 in B. In precedenza ha diretto un match del Napoli per tre volte, decretando una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Verrà coadiuvato nella direzione dagli assistenti Barbirati e Musolino, dal quarto uomo Nicoletti e dagli arbitri addizionali Rizzoli e Baracani.