Il futuro di Higuaín: tanti pretendenti in Premier League

Dopo la mancata qualificazione del Napoli ai play-off di Champions League, uno dei nomi caldi di questo mercato estivo è sicuramente Gonzalo Higuaín, che ha, come grande desiderio, quello giocare la più grande competizione europea di club.

Il futuro di Higuaín: tanti pretendenti in Premier League
Ilfuturo di Higuaín: Tanti pretendenti in Premier League

Chelsea, Arsenal e Manchester United, sono i club a cui il nome del Pipita è accostato da settimane. Analizziamo la rosa attuale di questi 3 club, i loro obiettivi, e la concorrenza nel reparto avanzato.

Chelsea

Guidati da José Mourinho, che lo conosce dai tempi del Real Madrid, gli attuali campioni inglesi sono completi davanti. Drogba ha lasciato il club, ma lì rimangono sempre Diego Costa, e anche Loic Rémy, un’opzione più che valida, e che ha avuto sempre qualche chance quest’anno. I soldi, si sa, non sono un problema in quel quartiere di Londra, con Roman Abramovich sempre disposto ad accontentare il “suo” José, come accaduto proprio a gennaio, con l'arrivo di Cuadrado dalla Fiorentina. Nel 4-2-3-1 di Mourinho, c’è spazio solo per un attaccante, e solo nel caso di cessione Diego Costa, l’interesse dei blues potrebbe accendersi.

Arsenal

Dai tempi del Real Madrid, l’Arsenal, insieme alla Juventus, è il club che maggiormente corteggia il bomber argentino. L’inserimento last-minute di Aurelio De Laurentiis ha convinto Higuaín e il suo entourage, e niente da fare per i gunners. Dopo 2 FA Cup negli ultimi 2 anni, il 3º posto garantito, e la presenza nella fase a gironi di Champions, l’Arsenal può fare sul serio quest'estate, soprattutto perchè Giroud non ha mai convinto veramente i tifosi dei gunners. Per il ruolo di prima punta, nel 4-2-3-1 di Arséne Wenger, ci sono proprio Giroud e Welbeck, anche se quest’ultimo può giocare anche sulle fasce. Certo però, che il Pipita non avrebbe problemi a ritagliarsi un posto da titolare, e la possibilità di giocare sia la Champions, che la Premier League, potrebbe convincere l’argentino.

Manchester United

Dopo la rinascita con Louis Van Gaal, senza il riscattato Falcao, il Man United cerca un vero e proprio bomber. Van Persie pare non sia disposto a fare la riserva, e in questi giorni è stato accostato alla Lazio, che però, ha ha dichiarato il giocatore non alla portata. Cavani da più di un anno viene accostato ai Red Devils, ma Higuaín è uno dei nomi monitorati dal club inglese. Resta da capire però che tipo di giocatore vorrà Van Gaal, se un’attaccante più “statico”, più finalizzatore, proprio come Cavani, oppure uno più mobile, che possa offrire altre soluzioni alla squadra. Davanti, in questo momento, sicuro, rimarrà soltanto Wayne Rooney, ma nel 4-3-1-2 di Van Gaal, ci sarebbe spazio per uno come il Pipita. Il Manchester United giocherà il play-off di Champions League, e difficilmente non andrà ai gironi. I Diavoli rossi, pur vivendo un periodo meno brillante rispetto all’era Sir Alex Ferguson, mantengono un enorme appeal per qualsiasi giocatore.

Il Napoli, però, ha una parola da dire. De Laurentiis ha pagato 37 milioni di euro il bomber argentino, e non accetterebbe sicuramente meno di 50 (o forse di più, conoscendo il buon Aurelio), non tutti i club sono disponibili a pagare un valore così alto. Il Pipita, a Napoli, pur giocando l’Europa League, rimarrebbe protagonista assoluto della squadra, e a dir la verità, non avrebbe mai il posto a rischio, essendo uno dei pochi fuoriclasse presenti in Serie A.


Share on Facebook