Live Napoli - Fiorentina, risultato partita Serie A 2015/2016 (2-1)

Live Napoli - Fiorentina, risultato partita Serie A 2015/2016  (2-1)
Live Napoli - Fiorentina, risultato partita Serie A 2015/2016 in diretta
Napoli
2 1
Fiorentina
Napoli: (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (David Lopez 90), Jorginho,Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne (Mertens 61' [El Kaddouri 79'']).
Fiorentina: (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic (Babacar 80'), Rodriguez, Astori; Blaszczykowski, Badelj, Vecino, Marcos Alonso (Roncaglia 55'); Borja Valero, Bernardeschi (Ilicic 52'); Kalinic.
SCORE: Insigne 46' - Kalinic 74' - Higuain 76'
ARBITRO: Banti. Ammonisce: Badelj, Astori, Roncaglia, (F), Jorginho, Koulibaly, El Kaddouri (N).
NOTE: Partita valida per l'8^ giornata dal campionato di Serie A Tim 2015/2016. In campo Napoli e Fiorentina. Si gioca al San Paolo di Napoli; il calcio d'inizio è previsto per le 15.00

Da Alessandro Cicchitti è tutto per questo vibrante ed emozionante pomeriggio di Serie A. Nel ringraziarVi per aver seguito in nostra compagnia Napoli - Fiorentina, Vi rimando al big match della serata, il derby d'Italia tra Inter e Juventus che potrete seguire sempre Live, qui su Vavel Italia.

17.15 - Ecco i gol che hanno deciso la sfida del San Paolo. Le firme d'autore dei partenopei portano la firma di Lorenzo Insigne e Gonzalo Higuain.

17.10 - Con questa vittoria il Napoli continua a salire in classifica, portandosi a soli 3 punti dalla Fiorentina che questa sera per restare sola in vetta deve sperare che l'Inter non vinca nel derby d'Italia con la Juve. 

17.05 - Continua la rincorsa alla vetta della classifica per il Napoli che fa suo un match bello e complicato contro quella che era ed è ancora la capolista della SerieA. La Viola non ha demeritato, ma nella complessità del match, la squadra di Mister Sarri ha creato più occasioni, si è resa più pericolosa ed è stata più decisa specialmente in avvio di ripresa, e poi anche dopo il gol del momentaneo pareggio di Kalinic. 

95' - FINISCE QUI! VINCE IL NAPOLI 2-1 SULLA FIORENTINA! SUCCEDE TUTTO NELLA RIPRESA: PRIMA IL GOL DI INSIGNE, POI IL PAREGGIO DI KALINIC, INFINE IL SIGILLO DECISIVO DI HIGUAIN!

92' - Fallo tattico di El Kaddouri che viene ammonito da Banti. Mancano meno di 3 minuti alla fine. 

90' - Ci saranno 5 minuti di recupero. 

90' - Ultimo cambio nel Napoli: fuori Allan (!); dentro David Lopez.

89' - Higuain manca in modo clamoroso l'appuntamento con il gol del 3-1. Altro cross perfetto da parte di Ghoulam per il Pipita che entra in contatto con Tatarusanu e non con il pallone. 

87' - El Kaddouri spara sulla barriera. 

86' - Ottimo calcio di punizione guadagnato da Ghoulam. El Kaddouri sul pallone. 

85' - Squadre stanchissime. Il Napoli prova ad amministrare il vantaggio cercando il possesso palla prolungato. La Fiorentina è sulle gambe, ormai stremata. 

77' - Prova il tutto per tutto Paulo Sousa: dentro Babacar; fuori Tomovic

77' - Infortunio per Mertens costretto ad abbandonare il campo appena dopo aver mandato in rete Higuain; al suo posto è entrato El Kaddouri

76' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL GONZALO HIGUAIN! HIGUAIN! TORNA IN VANTAGGIO IL NAPOLI CON IL SUO BOMBER PERFETTAMENTE LANCIATO A RETE DA MERTENS. TORNA AVANTI IL NAPOLI! PARTITA PAZZESCA.

75' - Non c'è respiro. Partita bellissima.

73' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL KALINIC! IL SAN PAOLO SI AMMUTOLISCE! PAREGGIO BELLISSIMO DEL CROATO! 1-1 ALL'IMPROVVISO! ASSIST MERAVIGLIOSO DI ILICIC PER LANCIA KALINIC PERFETTO NEL BATTERE REINA CON IL TOCCO D'ESTERNO. 1-1

71' - Grande azione tra Mertens e Ghoulam che prova a servire Higuain anticipato all'ultimo istante da Astori

69' - Il Napoli continua ad attaccare senza lasciare respiro ai Viola; prima l'errore di Gonzalo per poco non costa un gol, poi arriva la conclusione di drop da parte di Callejon che sfiora l'incrocio dei pali. 

68' - Hysaj prova a sfondare, arriva sul fondo, ma il suo cross è completamente sballato. 

65' - Anche Roncaglia finisce sulla lista dei cattivi. 

63' - Ammonito Koulibaly nel Napoli.

61' - Cambio nel Napoli: esce l'autore del gol, Lorenzo Insigne; dentro Mertens

59' - Erroraccio di Callejon che si era trovato solo con possibilità di andare al tiro. Il suo destro però è completamente sballato. Palla larghissima.

55' - Doppio cambio nella Fiorentina: dentro Roncaglia e Ilicic; fuori Alonso e Bernardeschi. 

55' - KALINIC CHIUSO DA REINA!

53' - OCCASIONISSIMA PER ALBIOL! SUL CALCIO D'ANGOLO GUADAGNATO DA HYASJ E' ARRIVATO IL CROSS TESO DA PARTE DI INSIGNE SUL QUALE CALLEJON NON E' ARRIVATO; LA PALLA E' POI FINITA SULLA TESTA DI ALBIOL CHE HA MESSO ALTO. 

50' - Fiorentina alle corde! Higuain si gira per andare al tiro ma è troppo lento e viene rimpallato, sul proseguo dell'azione ci prova anche Allan che guadagna corner. 

48' - Affonda il Napoli con Higuain che smista verso Hysaj il cui cross viene deviato in corner. 

46' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL INSIGNE! INSIGNE! INSIGNE! NAPOLI IN VANTAGGIO! IMBUCATA DI HAMSIK PER INSIGNE CHE CON IL DESTRO A GIRARE NON FALLISCE E INSACCA L'1-0. VANTAGGIO NAPOLI!

46' - SI RICOMINCIA!!!! INIZIATA LA RIPRESA!

16.11 - Le squadre rientrano in campo solo ora. Ritardo superiore ai dieci minuti.

16.05 - Le squadre sono ancora negli spogliatoi. C'è un ritardo abbastanza marcato con gli altri campi di SerieA dove i secondi tempi sono già iniziati da qualche minuto.

15.57 - 0-0 all'intervallo tra Napoli e Fiorentina in un match bello nella prima parte, un po' meno intenso nella seconda, ma comunque vibrante. Un po' meglio la Fiorentina, soprattutto in avvio di gara quando il pressing alto ha funzionato molto bene. Il Napoli è uscito più alla distanza, ma le grandi occasioni da gol non ci sono state se non per una parata di Reina su Kuba e un colpo di testa sbagliato da Higuain. 

47' - Finisce qui il primo tempo al San Paolo.

47' - OCCASIONE PER HIGUAIN. COLPO DI TESTA DA DISTANZA RAVVICINATA DEL PIPITA CHE PERO' NON E' RIUSCITO AD INQUADRARE LA PORTA. 

45' - Grande progressione di Allan che costringe Astori alla trattenuta e al cartellino giallo. Qui Banti non ha accordato il vantaggio facendo infuriare i partenopei che comunque beneficeranno di una punizione dalla trequarti. 

45' - Ci saranno 2 minuti di recupero. 

45' - E' una partita a scacchi. Prima sembra prevalere l'una, poi l'altra squadra, ma alla fine si resta sempre in equilibrio.

41' - Fiorentina di nuovo all'arrembaggio in questo finale di tempo. 

38' - Palla deviata dalla parte alta della barriera. Nulla di fatto per Alonso. 

37' - Break della Fiorentina con Borja Valero che ha disteso la falcata prima di essere steso da Koulibaly. Ne frutta un interessante calcio di punizione da posizione ideale per il mancino di Alonso

35' - Sono calati i ritmi di gioco al San Paolo. Il gioco si sta facendo più spezzettato e lo spettacolo ne risente. 

32' - Giocata estemporanea da parte di Marcos Alonso; tiro dalla lunghissima distanza. Palla alta. 

29' - Ammonito anche Jorginho per un brutto fallo su Borja Valero. 

26' - Tatarusanu blocca con autorità la punizione a giro di Insigne che non ha impresso troppa potenza alla sfera. Nulla di fatto per il Napoli. 

25' - Attenzione! Calcio di punizione per i partenopei; siamo sui 25 metri, posizione centrale. Insigne pregusta l'opportunità dell'ennesima perla. Nell'occasione è stato anche ammonito Badelj

24' - Sta lievitando a vista d'occhio la prestazione del Napoli, inoperoso a sinistra dove Ghoulam non spinge, ma molto più ficcante sulla corsia di destra dove Hysaj sta spingendo molto. 

22' - GRAN BOTTA DI HAMSIK. Palla centrale, comoda la presa di Tatarusanu. 

21' - Prova a rispondere il Napoli con la combinazione tra Insigne e Hysaj che frutta il primo corner del match. 

17' - PRIMO VERO SQUILLO DELLA FIORENTINA! STOP REGALE DI KALINIC CHE INNESCA DALL'ALTRA PARTE KUBA BLASZCZYKOWSKY CHE NON CI PENSA SU, PRENDE LA MIRA E SPARA SUL PALO LUNGO. REINA C'E' E NON SI FA SORPRENDERE. 

15' - Possesso palla della Viola che prova ad uscire sempre con il pallone tra i piedi; il Napoli mette in difficoltà i portatori di palla ma la Viola è disinvolta e spesso sa cavarsela. 

12' - Prova a guadagnare campo il Napoli, spesso utilizzando il cambio di gioco sulla corsia opposta dove Insigne e Callejon cercano di farsi trovare liberi. 

9' - Fiorentina esaltante! I Viola sono dappertutto; primo attacco di Kuba il cui cross è stato smorzato da Hysaj; il controcross di Alonso spazzato via.

7' - Pressing, pressing, pressing altissimo della Fiorentina che aggredisce sempre la metà campo del Napoli quando i difensori partenopei hanno il pallone tra i piedi. 

5' - Prima occasione del match per la Fiorentina sempre pericolosa a sinistra con Marcos Alonso che dopo aver vinto il duello con Hysaj ha messo dentro per il tiro a rimorchio di Bernardeschi che però prende in pieno la coppia Albiol - Kalinic.

3' - Grande intensità, soprattutto grande densità di uomini in mezzo al campo. E' lì nel cuore del San Paolo che si decide la sfida!

2' - Hamsik spazza via, ma senza guardare i movimenti degli attaccanti. Palla ancora alla Fiorentina. 

1' - Parte subito forte la Viola che con Kalinic guadagna una buona punizione da mettere nel cuore dell'area di rigore. 

1' - SI COMINCIAAAA! INIZIATA NAPOLI - FIORENTINA!!!!

15.04 - Suona il nuovo inno della Serie A: O' Generosa al San Paolo. 

15.02 - Squadre in campo con qualche minuto di ritardo. Problemi di logistica al San Paolo dove però è tutto risolto. Tra pochissimo si comincia!

14.55 - Ormai ci siamo; le squadre sono nel tunnel che porta al terreno di gioco del San Paolo. Sta per iniziare Napoli - Fiorentina

14.45 - Le squadre stanno rientrando ora negli spogliatoi. C'è il sole, fa caldo, ma soprattutto c'è tanta gente al San Paolo, vestito a festa per questo big match!

14.35 - Le squadre sono sul terreno di gioco del San Paolo per il riscaldamento. Da una parte il Napoli, dall'altra la Fiorentina. Sale la tensione per la super sfida di questa domenica pomeriggio!

Fiorentina: (3-4-2-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori; Blaszczykowski, Badelj, Vecino, Marcos Alonso; Borja Valero, Bernardeschi; Kalinic.

14.25 - Arrivata anche la formazione ufficiale della Fiorentina; Sousa un po' a sorpresa rinuncia a Josip Ilicic, lanciando dal primo minuto Federico Bernardeschi. In avanti c'è Kalinic che evidentemente ha smaltito il problema accusato con la Croazia.

Napoli: (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho,Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.

14.20 - E' arrivata l'ufficialità relativa alla formazione del Napoli; Sarri non cambia nulla e sceglie gli stessi undici che due settimane fa avevano spazzato via il Milan. 

14.15 - In conferenza stampa, Sarri aveva chiesto ai tifosi di venire allo stadio e di sostenere a gran voce la squadra; il desiderio del tecnico toscano sembra essersi avverato dato che sono attese oltre 50 mila anime azzurre, pronte per sostenere Hamsik e compagni. La cornice di pubblico è già importante. 

14.10 - Diamo un'occhiata anche allo spogliatoio degli ospiti dove Borja Valero, leader indiscusso della squadra, avrà il ruolo di collegare nel miglior modo possibile il reparto d'attacco al folto centrocampo gigliato. Sousa si affida al suo numero 20. 

14.10 - Facciamo subito un salto nei due spogliatoi, partendo dai padroni di casa del Napoli. Attesissimo come sempre il Pipita Higuain autore di un grande avvio di stagione; tra i nuovi beniamini del popolo napoletano è entrato anche Allan, fondamentale in mezzo al campo nella doppia veste di incursore e distruttore di gioco. 

14.05 - Sta arrivando il momento della verità! Al San Paolo tra poco meno di un'ora si affronteranno Napoli e Fiorentina, le squadre che più hanno stupito e divertito in questo avvio di stagione. La Viola arriva al big match da capolista, ma in Napoli è pronto a sfruttare lo scontro diretto per accorciare le distanze dai gigliati. Si preannuncia un pomeriggio ad alte, altissime palpitazioni!

14.00 - Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta scritta live e di Napoli - Fiorentina (15.00), match valido per l’ottava giornata del campionato di Serie A Tim 2015/2016. Allo Stadio San Paolo di Napoli va in scena l’attesissimo big match di campionato tra lo scintillante Napoli di Sarri e la capolista Viola guidata da Paulo Sousa. Dopo la sosta per le nazionali, il campionato riparte con una delle sfide più attese, tra due delle squadre che sin qui hanno mostrato una migliore organizzazione di gioco. I partenopei sono reduci dall’incredibile successo sul Milan, spazzato via con un sonoro 0-4; la Fiorentina di Sousa invece è sola in vetta alla classifica con un ruolino di marcia incredibile: 6 vittorie ed una sconfitta. 

Live Napoli - Fiorentina, risultato partita Serie A 2015/2016 in diretta

Il Napoli, dopo l'avvio di stagione passato in sordina, si è preso per se tutti i riflettori del campionato, grazie a vittorie esagerate, e ad una produzione offensiva incredibilmente efficace. Allo stesso tempo, il maestro Sarri è riuscito a riorganizzare difesa e centrocampo, perfetti nei movimenti, nei sincronismi e nell'efficacia. In poche settimane i partenopei hanno spazzato via la Lazio con un sonoro 5-0; la Juve per 2-0, e il Milan che a San Siro si è inchinato allo strapotere napoletano: 0-4 senza storie, la Fiorentina è avvisata, al San Paolo non sarà una passeggiata di salute. 

Se il Napoli sta attraversando un periodo di forma eccezionale, lo stesso si può dire per la capolista della Serie A, la Fiorentina di Paulo Sousa, sola in vetta con 18 punti. I gigliati sono la vera è propria rivelazione della stagione, ed in particolar modo il suo tecnico portoghese, Sousa appunto, che ha saputo plasmare una squadra per anni in mano a Montella a sua immagine e somilianza. Difesa granitica, pressing alto, gestione del pallone e attacchi fulminei sono i dogmi seguiti dai Viola in questo inizio di stagione. Prima della sosta la Fiorentina aveva piegato senza troppi patemi l'Atalanta con un sonoro 3-0 interno, ribadendo quanto di buono fatto in questo avvio di stagione impreziosito dal 4-1 di San Siro con l'Inter. 

Le probabili formazioni 

Tutto confermato in casa Napoli; Sarri sembra orientato a schierare gli stessi undici che due settimane fa, prima della sosta per le Nazionali aveva annichilito il Milan. In porta ci sarà Pepe Reina che durante la pausa ha lavorato a lungo per smaltire il picoclo problemino alla spalla. In difesa confermate le presenze di Ghoulam e Hysaj sulle corsie esterne, con Albiol e Koulibaly a far coppia centrale. Nel centrocampo a tre disegnato da Sarri, ci sarà ancora posto per Jorginho completamente rivitalizzato dal tecnico toscano; con lui capitan Hamsik e il bomber inatteso Allan, vero faro della squadra, sempre importante sia in fase di contenimento che in fase propositiva. In avanti, Insigne ha recuperato dal fastidio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dalla Nazionale è giocherà. Dall'altra parte ci sarà il generoso Callejon, mentre Higuain agirà in posizione centrale. 

Napoli: (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho,Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All.: Sarri 

Anche Paulo Sousa sembra avere le idee chiare sul tipo di formazione da schierare questo pomeriggio al San Paolo. Il tecnico portoghese ha tutti a disposizione, eccezion fatta per Pasqual e Gilberto che comunque sarebbero stati tra le seconde scelte. Il tecnico ex Basilea pare orientato verso il 3-4-2-1, modulo che garantisce sicurezza e imprevedibilità alla sua Viola, spesso capace di cambiare vestito anche a gara in corso. Tra i pali ci sarà Tatarusanu, con Roncaglia, Gonzalo Rodriguez e il mancato napoletano Astori a formare la linea a tre in difesa. A centrocampo l'ordine e l'intelligenza tattica di Badelj sono diventati imprescindibili per la Viola che ora non può fare a meno di lui. Accanto a lui ci sarà Vecino con Kuba e Marcos Alonso larghi sulle fasce. Interessante capire la posizione "a pendolo" di Borja Valero che dovrebbe partire sulla linea della trequarti ma che spesso e volentieri potrebbe abbassarsi per andare a cercare palloni utili da plasmare in oro. In avanti, Kalinic sarà supportato da uno Josip Ilicic in grande spolvero.

Fiorentina: (3-4-2-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori; Blaszczykowski, Badelj, Vecino, Marcos Alonso; Borja Valero, Ilicic; Kalinic. All.: Sousa

Le parole della vigilia 

Il primo in ordine temporale a presentarsi in conferenza stampa è Paulo Sousa, che in modo un po' furbesco prova a togliere pressione ai suoi uomini ribadendo la forza del Napoli: "Sono una squadra costruita per vincere scudetti ed hanno un organico che può permettergli di farlo. Il nostro primato in classifica non porta problemi e responsabilità perché vincere è un modo per essere felici. Napoli è una squadra di fascia superiore rispetto alla nostra. Per competere contro di loro dovremo andare oltre i nostri limiti. E sappiamo di poterlo fare" esordisce Sousa, che poi elogia il suo collega Sarri: "E' un piacere competere con gli allenatori che sono in Italia, Reja ad esempio è stato intelligente e coraggioso anche in inferiorità numerica. Sarri è un altro collega di altissimo livello e questo mi dà la possibilità di migliorarmi". 

Prima di soffermarsi sul match in chiave tattica, Sousa rassicura tutti sulle condizioni di Nikola Kalinic dato in forte dubbio per tutta la settimana: "Tutti i calciatori sono tornati in grado di allenarsi. Ovvio i sudamericani sono rientrati dopo, viaggiando un giorno intero. Però ho visto che non lo soffrono particolarmente. Nikola? Ha preso una botta nella prima sfida con la Croazia nel muscolo. E si è visto nella seconda gara. Il livido in genere può dare qualche problema, ma in questo caso mi sembra che lui non ne abbia". Infine, il portoghese prova a leggere così il match: "Domani chi avrà il domino del possesso palla vincerà la partita. Ed il possesso palla non si fa solo a centrocampo. Sta a noi avere questa capacità di essere i padroni del gioco. Le partite si vincono con le qualità più che con la maturità. Poi c'è anche una cultura del vincere, ovvero un'abitudine a lottare storicamente per le vittorie. E su questo dobbiamo lavorare: ovviamente possiamo lavorarci solo restando il più in alto possibile". 

Live Napoli - Fiorentina, risultato partita Serie A 2015/2016 in diretta 

Maurizio Sarri parla dopo Sousa e non esita a rispedire indietro il ruolo di favorito per il big match del San Paolo: "È un big match per merito della Fiorentina, che è capolista non casualmente perché molte partite le ha addirittura dominate. Se è una sfida per lo scudetto? La stragrande favorita di questo campionato per me resta la Juventus, che si troverà invischiata in una lotta per il primo posto molto più combattuta rispetto a quella degli ultimi anni. Per il Napoli parlare di tricolore resta una bestemmia, la Fiorentina è arrivata davanti a noi lo scorso anno ed è davanti anche ora. Eventualmente, lo scudetto debbono vincerlo i viola" esordisce Sarri, che poi si sofferma brevemente sui possibili cambiamenti che la sosta per le nazionali ha portato in casa Napoli: "Siamo a caccia della giusta continuità. C'è sempre qualche incognita dopo una sosta che interrompe una inerzia positiva, vediamo se avremo la mentalità per ripartire da dove abbiamo lasciato. Non accade automaticamente, ma mi piace l'umiltà e la predisposizione del gruppo al lavoro. Chi è rimasto come Higuain si è allenato bene, è in grande condizione e spero sia decisivo".

In un match così teso ed equilibrato, il fattore San Paolo potrebbe fare la differenza in favore dei partenopei, Sarri lo sa e senza esitare più di tanto richiama il pubblico napoletano allo stadio: "Io ho grande fiducia nei miei calciatori ed in come stanno preparando la partita. Mi piacerebbe che domani il San Paolo fosse un inferno e che ci trascinasse. La spinta del pubblico può essere determinante. L'entusiasmo? I tifosi hanno i loro sogni ed è giusto così, noi dobbiamo fare come quando le cose non andavano bene ed estraniarci da tutto". In conclusione, Sarri prova a leggere la sfida, ricordando che per uno come lui affrontare la Fiorentina non è mai una sfida come le altre: "Per me la Fiorentina non è una avversaria come le altre, da sempre abito ad un quarto d'ora dal Franchi. Non c'è altro, anzi ci sono in palio tre punti importanti. Siamo due squadre abituate a palleggiare. Sarà una partita di sofferenza quando loro terranno la palla, vedremo invece come reagirà la Fiorentina quando il pallino del gioco ce l'avremo noi. La sfida con Paulo Sousa? Gli allenatori non sono mai decisivi, al massimo possono fare qualche danno. Ce la giocheremo a viso aperto, tenendo il baricentro alto".

Precedenti e statistiche tra le due squadre 

Gli ultimi precedenti relativi alle due squadre sono favorevoli al Napoli che nelle ultime sette sfide con la Fiorentina ha ottenuto 5 successi, di cui due durante la passata stagione, 1 pari e 2 affermazioni Viola. L'ultimo successo dei gigliati al San Paolo però, non è molto lontano: basta tornare indietro a due stagioni fa, quando la banda di Montella si impose per 1-0 grazie al gol di Joaquin.

Per i partenopei sono confortanti anche i numeri relativi ai gol subiti nelle sfide con la Fiorentina: 5 nelle ultime 10 partite, con una percentuale di clean sheet pari al 50%. Tornando ai numeri attuali, Sarri può comunque sorridere dato che il Napoli ha subito una sola rete, quella inutile di Lemina, nelle ultime 6 partite, Europa League compresa. Allo stesso tempo, l'attacco degli azzurri ha messo il turbo segnando a raffica e in maniera costante; sono ormai 21 gare casalinghe consecutive in cui il Napoli va a segno con una media reti di tutto rispetto: 2,60 gol a partita.

Anche i numeri della Fiorentina però non sono male, anzi, la Viola è la squadra con il minor numero di reti subite in campionato, 5 di cui tre subite tutte in casa del Torino, nel giorno della prima e sin qui unica sconfitta gigliata. Allargando l'obbiettivo non solo a questa, ma anche al finale della passata stagione, viene fuori che la Fiorentina ha vinto 11 delle ultime 12 partite disputate, appunto con l'unico inciampo al comunale di Torino. 

Share on Facebook