Risultato Chievo 0-1 Napoli in Serie A 2015/2016

Risultato Chievo 0-1 Napoli in Serie A 2015/2016
Chievo
0 1
Napoli
Chievo: Bizzarri; Cacciatore, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni, Pinzi (min.63 Birsa); Pepe (min.71 Pellissier), Meggiorini, Paloschi (min.82 Inglese)
Napoli: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (min.77 David Lopez); Callejon, Insigne (min.69 Mertens) , Higuain (min.83 Gabbiadini)
SCORE: 0-1 min.59 Higuain
ARBITRO: Massa ammonisce Koulibaly (min.46), Meggiorini (min.54), Mertens (min.89)
NOTE: Serie A, 9° giornata, a Verona di fronte Chievo e Napoli

22.45 - Per questa sera è tutto. VAVEL Italia vi da appuntamento a martedì, la Serie A propone la seconda fermata infrasettimanale.

Il Napoli vince con merito sul campo di un combattivo Chievo e insegue la Roma. 18 i punti in classifica degli azzurri - due in meno degli uomini di Garcia - in striscia aperta da diverse settimane. Higuain sconfigge il "mal di trasferta" e griffa la gara con un gol d'autore. Manca il colpo da K.O, ma ai punti è supremazia larga per gli ospiti. Chievo àncorato a quota 12, non basta l'applicazione di gruppo.

94' - Fischia Massa!! Il Napoli espugna il Bentegodi, decide Higuain!

Finale d'orgoglio del Chievo, condizione fisica straripante per i padroni di casa.

91' - Acrobazia di Castro, Koulibaly in anticipo.

90' - 4 di recupero.

89' - Mertens punta due avversari, perde la sfera e Massa punisce la simulazione. Giallo.

87' - Callejon trova la deviazione, il Napoli resta in zona d'attacco. Corner.

85' - Scintille Gabbiadini - Cesar, Massa punisce l'attaccante.  

Espulso per proteste Maran.

82' - L'ultima mossa di Maran: Inglese per Paloschi. Sarri richiama Higuain e lancia Gabbiadini.

78' - Tiraccio di Higuain. Callejon lo vede sul dischetto, alle stelle il destro.

David Lopez rileva Hamsik nel Napoli.

76' - Mertens! Un guizzo al limite!! Calcia tra le gambe di Cesar, immobile Bizzarri, ma la palla è fuori. 

75' - Ecco il Chievo! Sponda di Paloschi, botta di Meggiorini, Reina facile.

73' - Allan!! Prende la mira, ma il destro sibila il palo. Troppa bassa in questa occasione la retroguardia del Chievo.

Pellissier sul terreno di gioco, out Pepe.

71' - Cesar colpisce duro Allan. Dolorante il centrocampista del Napoli.

69' - Sarri richiama Insigne e lancia Mertens.

66' - Grande copertura di Insigne! Rincorre l'avversario di turno e spegne la ripartenza del Chievo. Napoli padrone del Bentegodi.

63' - Esce Pinzi nel Chievo, Maran si gioca la carta Birsa.

61' - Ancora Higuain! Sbanda il Chievo. Stop perfetto, si sposta la palla sul sinistro, ma alza troppo.  

59' - GOOOOOOLLLL!! Higuain!!! Napoli avanti!! Chiamata di Ghoulam - palla bassa al centro - risposta di Higuain - fucilata di prima intenzione - ospiti in vantaggio!!! Che giocatore!! 0-1!

58' - Incomprensione Allan - Jorginho, sfuma una opportunità offensiva per il Napoli.

56' - Bizzarri!! Si esalta!! Insigne duetta con Higuain e cerca il palo lungo, vola il portiere del Chievo.

54' - Arriva il cartellino anche per Meggiorini, punito un fallo su Insigne.

Si scaldano Mertens e Gabbiadini nel Napoli.

54' - Callejon aspetta la sovrapposizione di Allan, ma Bizzarri è attento sul cross basso.

52'  -Piazzato tagliato da Pepe, è addirittura Higuain ad allontanare.

50' - Non un grande avvio, rilanci sbilenchi e molta confusione da ambo le parti.

46' - Giallo per Koulibaly, duro a metà campo su Paloschi.

Inizia la ripresa.

21.47 - Nessun cambio all'orizzonte. Tutte le riserve del Napoli in campo per mantenere "sveglia" la muscolatura.

Termina, senza recupero, la prima frazione. Chievo in trincea, pronto a colpire su eventuali disattenzioni del Napoli. Due legni per gli azzurri - a firma Higuain - manca qualcosa negli ultimi 16 metri all'undici di Sarri. 0-0 all'intervallo.

45' - Percussione Napoli, ma Allan - servito da Insigne - sbatte sul muro gialloblu.

42' - Qualche errore di misura, squadre che producono il massimo sforzo, il Napoli preme.

39' - Allan imbecca Callejon, ma la posizione dello spagnolo è irregolare.

37' - Pepe!!! Sull'out di sinistra, rientra e calcia a giro. Non trova lo specchio.

35' - Si inserisce bene Insigne, ma strozza il destro. Cresce la pericolosità del Napoli, il Chievo concede qualcosa.

32' - Scavetto di Callejon per Higuain, perfetto Gamberini a protezione dell'uscita di Bizzarri.

31' - Palo interno di Higuain!! E sono due!! Destro radente da fuori, Bizzarri non arriva, ma la sorte chiude la porta al Pipita! Sfortunato il Napoli!

29' - Paloschi si arrabbia con l'assistente, ma la segnalazione di off-side è corretta. Il Chievo, quando ha campo, verticalizza con grande rapidità.

26' - Insigne in verticale per Higuain, in scivolata arpiona la sfera Gamberini.

25' - Balzo di Koulibaly, in acrobazia brucia Cacciatore. Buona lettura sulla giocata di Meggiorini.

22' - Palo di Higuain!! Assist splendido di Hamsik, l'argentino controlla, ma non riesce a concludere al meglio. Decisiva una deviazione della retroguardia di casa.

21' - Azione prolungata del Napoli, ma la cerniera del Chievo regge bene. Contrata la botta di Hamsik.

19'  - Con grande calma Reina! Esce oltre il limite dell'area e di testa anticipa Paloschi. Ottima intuizione di Pepe nell'occasione.

16' - Il Napoli incontra qualche difficoltà in fase d'uscita, stante l'ottimo lavoro di Meggiorini e Paloschi. Callejon guadagna un corner sull chiusura di Cesar. Nulla di fatto.

14' - Allan è, al momento, tra i più positivi del Napoli. L'ex Udinese morde sulla trequarti.

10'- Ripartenza Chievo!! Pepe sfreccia centralmente, serve Castro, che, a tu per tu con Reina, ciabatta il tocco sotto!

9' - Callejon!! Prima fiammata del Napoli! Hysaj trova lo spagnolo, controllo, finta e destro in area, Bizzarri risponde.

8' - Ghoulam chiude sull'inserimento di Cacciatore. Buona trama del Chievo.

5' - Bravo Gobbi a leggere l'apertura di Hamsik, anticipato Callejon. Grande ritmo in questo avvio, chi gestisce palla non ha tempo di ragionare.

3' - Giropalla del Napoli, il Chievo attende. Gli undici di Maran nella metà campo difensiva.

Paloschi tocca il primo pallone, si parte al Bentegodi.

20.45 - Squadre che fanno il loro ingresso in campo. Scocca l'ora di Chievo - Napoli!

Koulibaly "Partita difficile, affrontiamo un avversario che ha fatto bene fin qui. Dobbiamo pensare di partita in partita"

20.35 - La disposizione in campo di Chievo e Napoli:

20.30 - Un quarto d'ora al via. Nel frattempo, la Roma espugna 2-1 il Franchi e si prende la vetta della A. Tutto facile per la Lazio che rifila tre sberle al Toro. Doppietta di Felipe Anderson.

20.20 - I giocatori del Chievo non dimenticano lo sfortunato Mattiello.

20.10 - La risposta di Maran - Cacciatore sulla corsia al posto di Frey, fuori Birsa, dentro Pepe. Conferma per Meggiorini e Paloschi. In mezzo al campo, Pinzi.

20.00 - L'undici di Sarri - Nessuna sorpresa tra gli ospiti, 4-2-3-1, con Jorginho in regia, Insigne e Callejon a supporto di Higuain, Albiol e Koulibaly coppia centrale.  

19.50 - Un'istantanea dal verde del Bentegodi. Alcuni giocatori del Napoli sul terreno di gioco:

Un'immagine tratta dalla rifinitura partenopea:

19.40  - Poco più di un'ora al fischio d'inizio di Chievo - Napoli. Due, nel frattempo, le gare in corso, con la Roma corsara a Firenze e la Lazio in controllo sul Torino all'Olimpico. Nel pomeriggio, successi per Milan - sul Sassuolo - e Juventus, sull'Atalanta.  

Benvenuti alla diretta scritta live e di Chievo - Napoli (20.45). Il posticipo chiude la 9° giornata della Serie A Tim 2015 e contrappone la squadra al momento più in forma del campionato a una delle realtà consolidate del nostro calcio. Interessante anche il duello in panchina tra il professor Sarri e il vulcanico Maran.

La classifica

Napoli punta a sfruttare la giornata odierna per agganciare ulteriormente il treno di testa, sfruttando il confronto diretto del Franchi tra Fiorentina e Roma. L'undici di Sarri occupa all'alba della nona tornata la quarta posizione in coabitazione con il Sassuolo, a tre lunghezze dalla squadra di P.Sousa. Alla portata, l'Inter di Mancini, bloccata sul pari al Barbera.

Situazione tranquilla in casa Chievo. Inizio di stagione positivo per i ragazzi di Maran, lontani al momento dalla zona calda. Il Chievo è in nona piazza, dodici i punti raccolti in otto turni, frutto di tre vittorie, tre pari e due sole battute d'arresto. Il calendario costringe la comagine gialloblu agli straordinari, perché, dopo la gara con il Napoli, il Chievo è atteso, nel turno infrasettimanale, a San Siro. Incrocio con il diavolo.

Il momento

Il Napoli non conosce sosta. Nel recente passato in A tre vittorie con punto esclamativo. Al San Paolo, 2-1 alla Fiorentina, a firma Insigne - Higuain. Il trittico con Juventus - Milan e Fiorentina, appunto, nobilita l'ottimo lavoro di Sarri e propone i partenopei tra le principali candidate al titolo. All'euforia offensiva, si accompagna una straordinaria solidità del comparto arretrato. La presenza di Reina tranquillizza la linea di difesa, la crescita di Koulibaly è costante, la cerniera chiusa da Allan è a doppia mandata. A colpire è però l'atteggiamento di insieme. Il Napoli segue la medesima via, ognuno svolge al massimo il compito prestabilito. Gol, divertimento, cenni d'assenso, è il momento di Maurizio Sarri, tecnico da tuta e sigaretta, tecnico di calcio.

Il Chievo vive, invece, un mommento di appannamento, dopo la feroce corsa iniziale. Mancano i risultati, la prestazione spesso soddisfa. Due punti nelle ultime tre gare, frutto del pari di Reggio con il Sassuolo e del pari nel derby con l'Hellas. Il 3-2 di Marassi con il Genoa è il risultato che introduce alla partita odierna. Maran intende invertire la rotta per non vanificare l'abbrivio iniziale. Il Chievo gioca un calcio solido, esente da fronzoli, basato su una grande applicazione. Non rinuncia, il Chievo, a proporre gioco, sa soffrire e colpire. Qualità decisive quando si lotta per non retrocedere.  

Le probabili formazioni

Il Napoli si presenta a Verona con il consolidato 4-3-3. Sarri ripropone, dopo la giornata d'Europa, alcuni titolarissimi. Reina guida il settore di difesa, al centro Albiol e Koulibaly. A destra Hysaj, a sinistra Ghoulam favorito su Maggio. Jorginho è il perno del centrocampo a tre partenopeo, l'uomo destinato a dar sviluppo alla manovra. Mezzali Hamsik e Allan.

Tre i tenori di attacco, Higuain è il mortifero terminale offensivo che non disdegna la giocata per i compagni un passo indietro, Insigne è qualità, talento, Callejon è corsa a getto continuo. Gabbiadini si accomoda in panchina. Mertens non è della partita per noie fisiche.

4-3-1-2 per Rolando Maran. Il Chievo si affida a Birsa alle spalle del duo d'attacco Meggiorini - Paloschi. Resta viva un'alternativa: Pellissier sgomita per un'occasione, mentre in caso di variazione di modulo, con una partita più improntata sull'esterno, Pepe può rilevare Birsa.

In mezzo al campo, Rigoni, Castro e Hetemaj. Pinzi si gioca una casacca con Rigoni. Dietro, l'esperienza di Gamberini e Cesar al centro, sulle corsie Frey e Gobbi. Bizzarri difende i pali. Indisponibili Izco e Mattiello.

I precedenti

Sono nove i precedenti tra Chievo e Napoli a Verona, sette dei quali nella massima serie, due in quella cadetta. Manca a referto il segno "X", cinque le affermazioni degli ospiti, quattro quelle dei padroni di casa. Ultimo sigillo Chievo nel 2013, 2-0 griffato Dramè - Thereau. Nella scorsa stagione, partita al Napoli, due autoreti - Cesar e Britos - prima del gol nella ripresa di Gabbiadini. 1-2 il finale.   

Le parole della vigilia

Maran "Noi dobbiamo scendere in campo per far bene, loro stanno mettendo sotto tutti quanti, ma non vogliamo essere i prossimi.  Sono in grande forma: dobbiamo alzare l'attenzione. Noi stiamo bene, lo abbiamo dimostrato a Genova nonostante la sconfitta. Contro il Napoli servirà una prestazione perfetta, non dobbiamo commettere errori, niente sbavature: contro una big si alza la possibilità che paghi gli errori. Ai miei chiedo di mantenere la nostra identità, stando più attenti ai dettagli. Sarri? Il Napoli di Benitez soffriva dietro, questo pare completo e il merito è suo, sono contento che stia facendo bene dopo tanta gavetta, il suo lavoro si vede".

Sarri "Ci aspetta il peggior avversario possibile, in questo periodo. La squadra di Maran è molto organizzata, forte fisicamente e sta trovando il gol con facilità. Avrei preferito trovare sul mio cammino una grande al ritorno dalla Danimarca. Abbiamo soltanto 48 ore di tempo per ricaricare le pile e spero che i miei giocatori recepiscano il mio messaggio. I 90' del Bentegodi possono diventare il vero bivio della nostra stagione in un modo o nell'altro"

SSC Napoli