Napoli - Un pareggio che lascia l'amaro in bocca a Sarri e compagni

Il tecnico toscano rimane esterrefatto della prestazione dei suoi (recrimina per un possibile rigore su Higuain nel primo tempo) non in grado di capitalizzare le numerose occasioni create nell'arco della partita. Il commento nel post gara.

Napoli - Un pareggio che lascia l'amaro in bocca a Sarri e compagni
"La squadra è stata viva, ha cercato la vittoria con coraggio e determinazione fino alla fine"

Ci è mancato un pizzico di fortuna in più". A freddo ecco le prime impressioni di Maurizio Sarri nel post partita contro il Genoa di Gasperini. Soddifatto ma amareggiato al contempo, fa luce sulla gara alle varie televisioni e radio: "Abbiamo offerto una delle migliori prestazioni contro un avversario difficile, su un terreno dove non si può giocare a calcio. E’ palese, ma abbiamo tirato tantissimo e concesso poco. La squadra ha fatto quello che doveva fare, ha creato. Pazienza per il risultato, non possiamo pensare di disintegrare ogni gara. Sarà difficile per tutti fare bene a Marassi, è sempre difficilissimo giocare contro le squadre di Gasperini. Abbiamo fatto tanto, mi è sembrato palese che ci fosse un rigore a favore. Non abbiamo avuto un penalty a favore, è abbastanza strano visto che giochiamo tanti palloni in area avversaria”. Recrimina su un presunto rigore per il contatto nel primo tempo avvenuto fra  Burdisso su Higuain: “Rivedendo l’accaduto, dico che doveva esserci rigore ed espulsione per il difensore. La squadra avversaria è stata aggressiva, su questo campo è ancora più complicato fare bene contro una formazione simile”.

Mancanza di cinismo, questa la lacuna odierna del Napoli, forse dovuta anche alla stanchezza accumulata nelle ultime settimane, coadiuvata da un’ottima fase difensiva degli avversari: “Nelle ultime sei settimane abbiamo giocato tre gare ogni sette giorni, è normale che la squadra abbia un pizzico di brillantezza in meno. Poi ci sono state le nazionali, è normale un leggero calo. Ma è una gara che avremmo potuto vincere tranquillamente, abbiamo creato tanto e concesso poco. La squadra è stata viva, ha cercato la vittoria con coraggio e determinazione fino alla fine. Non sono arrabbiato, ho fatto i complimenti ai ragazzi. Sono rammaricato per le tante palle gol, sono contento della prestazione della mia squadra. Per le condizioni che c’erano, era più facile fare peggio”.

SSC Napoli