Deviazioni decisive al San Paolo: tra Napoli e Milan finisce 1-1 e la Juventus rimane in testa

Nella 26 giornata di Serie A, il Napoli non va oltre il pari contro il MiIan al San Paolo, 1-1, dopo una partita giocata su grandi ritmi da ambo le formazioni ma che non pregiudica gli obiettivi europei e di titolo delle compagini. Al goal di Insigne risponde Bonaventura nel primo tempo. Nella ripresa palo di Mertens ma Milan pericoloso quando attaccava.

Deviazioni decisive al San Paolo: tra Napoli e Milan finisce 1-1 e la Juventus rimane in testa
Sorpasso sprecato per il Napoli. Termina 1-1 al San Paolo.
Napoli
1 1
Milan
Napoli: Napoli (4-3-3) Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. In panchina: Rafael, Gabriel, Chiriches, Regini, Maggio, Strinic, David Lopez, Chalobah, Valdifiori, Grassi, El Kaddouri, Mertens, Gabbiadini. Allenatore: Sarri
Milan: Milan (4-4-2) Donnarumma; Abate, Zapata, Alex, Antonelli; Honda, Montolivo,Kucka, Bonaventura; Bacca, Niang In panchina: Abbiati, Livieri, Romagnoli, Calabria, Simic, De Sciglio, Poli, Josè Mauri, Bertolacci, Boateng, Balotelli, Menez. Allenatore: Mihajlovic
SCORE: 1-0 Insigne 39'; 1-1 Bonaventura 44';
ARBITRO: Sig. Banti, di Livorno Amm. Donnarumma 53'; Montolivo 77'. Espulso Sarri.
NOTE: Stadio San Paolo, Napoli. 55.000 spettatori

Non riesce ad avere la meglio su un compatto ed energico Milan, il Napoli di Sarri e fallisce il controsorpasso sulla Juventus. Al San Paolo termina 1-1 con le reti nel primo tempo di Insigne (39') e Bonaventura (44'), dove gli azzurri ci hanno provato fino alla fine ma hanno trovato una squadra rossonera 'tosta', difficile da superare, tatticamente perfetta ma soprattutto dura a morire.


Stadio carico al massimo: cori infuocati inneggiano alla vittoria del controsorpasso, dove il ritmo si presenta sin da subito subito altissimo, con il partenopei che tentano il primo tentativo verso la porta di Donnarumma con Callejon, su un grande cross di Ghoulam al 22' e per poco Montolivo non fa autorete tentando un salvataggio.


Il Milan, in maglia verde e calzoncini giallo fluo, da parte sua cerca di ripartire affidandosi al palleggio e velocità con i suoi contropiedisti, e la prima occasione si presenta a Bonaventura due minuti dopo. I rossoneri si chiudono bene in difesa, con Montolivo molto spesso sulla linea arretrata. Zapata - fautore di una grande partita - al 18' anticipa Higuain lanciato a rete. Partita vivissima.

Insigne su deviazione al 39'.

Il Napoli però cresce e Il Milan comincia a soffrire la grande spinta degli 11 di Sarri nonchè del pubblico assatanato di Fuorigrotta, e si vede, arroccandosi in difesa. Ed è proprio al 38' che arriva la rete azzurra: tiro di Insigne da fuori area e una deviazione di Abate che spiazza Donnarumma. Esplode il San Paolo, Napoli in vantaggio 1-0. 


Al 43' però il Milan  trova il pareggio: cross di Honda, deviazione di testa di Koulibaly e Bonaventura solo davanti a Reina, insacca in maniera fredda e lucida al volo di destro in posizione defilata. Tutto da rifare allora per gli uomini di Sarri. Termina così il primo tempo.

Bonaventura pareggia al 44''


Nella ripresa si combatte molto a centrocampo. Il Napoli accorcia gli spazi, cerca soluzioni offensive diverse dal solito ma manca un po' di precisione negli attacchi azzurri. Il Milan invece gioca una partita energica e quando può offende senza risparmiarsi.  
Al 20' punizione d'oro per gli azzurri, dopo un fallo (con ammonizione) di Montolivo su Hamsik :va Mertens ma la palla colpisce la barriera. Poi è lo stesso belga al 22'  a prendere un palo clamoroso. La palla sembra non voler entrare.


Nel Milan esce Bacca per Menez. Si susseguono tanti errori da una parte e dall'altra. Protagonista anonimo Higuain, che tocca pochi palloni. Poi viene Espulso Sarri per proteste al 28'. Entra anche Manolo Gabbiadini, che prende il posto di uno straordinario Allan, per un Napoli a trazione anteriore nel forcing finale. 

Higuain ci riprova al 36', con tiro forte su cross di Ghoulam ma palla va sul fondo. Nel Milan invece entra Bertolacci per Montolivo. I rossoneri hanno il match ball al 39' ma Niang spara a lato. Entra anche Balotelli per Niang nel finale. 

Lo stadio canta il classico: "Un giorno all'improvviso", quasi per scaramanzia, ma è il Milan ad andare vicino al gol con Honda, dove trova un Reina pronto che para . Esce Insigne, dentro El Kaddouri, che ha una grande occasione al 46' ma spara su Donnarumma.

Termina così la partita 1-1, col Napoli che spreca l'opportunitò di sorpassare la Juventus in classifica, merito anche di un grande Milan il quale strappa punti al San Paolo, che sa di mezza impresa. 

SSC Napoli