Il Napoli rifila un poker all'Hertha Berlino, prova generale superata

Sarri può ritenersi soddisfatto a metà per la prova dei suoi, infatti, dopo i primi 45 minuti trascorsi tra tanti errori banali, gli azzurri si svegliano nella ripresa e dominano l'avversario. Dopo il gol iniziale di Ibisevic, il Napoli va a segno con Hamsik, Callejon, Milik e Mertens.

Il Napoli rifila un poker all'Hertha Berlino, prova generale superata
Official SSC Napoli/Twitter
Hertha
1 4
Napoli
Hertha: Jarstein; Plattenhardt, Brooks, Langkamp, Pekarik; Skjelbred, Stark, Stocker, Darida, Haraguchi; Ibisevic.
Napoli: Reina (Sepe, min.46); Hysaj (Maggio, min.71), Albiol (Chiriches, min.74), Koulibaly (Luperto, min.83), Ghoulam (Strinic, min.77); Allan (Zielinski, min.46), Valdifiori (Jorginho, min.55), Hamsik (R. Insigne, min.83); Callejon (El Kaddouri, min.67), Gabbiadini (Milik, min.46), L. Insigne (Mertens, min.55).
SCORE: 1-0, min. 23, Ibisevic. 1-1, min. 35, Hamsik. 1-2, min. 53, Callejon. 1-3, min. 70, Milik. 1-4, min. 82, Mertens.
NOTE: Amichevole. Stadio "Friedrich-Ludwig-Jahn-Sportpark".

Prova generale superata per il Napoli, che chiude la propria stagione estiva con la bellezza di 31 gol fatti ed uno solo subito in 6 amichevoli disputate. Un'autentica macchina da guerra quella messa insieme da Maurizio Sarri che però oggi ha sofferto non poco la maggior intensità degli avversari, soprattutto nella prima frazione di gioco. Rispetto alle prestazioni viste con Nizza e Monaco, il Napoli sbaglia l'approccio e l'Hertha ne approfitta per schiacciare i partenopei nella loro metà campo. La squadra azzurra viene punita al 24' da Ibisevic che sfrutta al meglio l'ennesimo errore della retroguardia. Il Napoli continua a non dare segnali di risveglio ed allora si affida ai propri schemi da calcio piazzato per giungere al pareggio con il capitano, Marek Hamsik. Il secondo tempo sembra una nuova partita, infatti la formazione di Sarri esce dagli spogliatoi completamente cambiata, soprattutto dal punto di vista dell'intensità del pressing in fase di possesso e della velocità di circolazione della palla. Da qui scaturisce il 2-1 azzurro con Callejon che prima ne fa le prove generali e poi finalizza al meglio un ottimo assist di Valdifiori. Dopodichè arriva il momento dell'accoppiata Mertens - Milik che si scambiano assist reciprocamente per i gol del 3-1 e del 4-1. Per il polacco è la prima rete in maglia azzurra, e chissà che non sia il primo di tanti che potremo vedere a partire da Domenica prossima quando il Napoli affronterà il Pescara per la prima giornata di campionato.

L'Hertha si rende subito pericoloso con Ibisevic che ruba palla ad Allan al limite dell'area e davanti a Reina tira in porta, ma il portiere spagnolo è reattivo nella parata. Al 12' tedeschi ancora vicini al vantaggio con Brooks che anticipa tutti di testa su azione da corner, ma l'estremo difensore azzurro si fa ancora trovare pronto. Sul prosieguo dell'azione arriva alla conclusione Pekarik, ma la palla termina sul fondo. Al 18' Valdifiori approfitta di uno sbagliato disimpegno avversario per servire Gabbiadini, il quale tira da posizione angolata, ma Jarstein riesce a bloccare la sfera. Al 21' Hamsik tenta la sortita da lontano, ma la palla finisce a lato della porta avversaria. Ci prova più tardi anche Insigne ma il risultato è sempre lo stesso. Al 24' si sblocca la sfida con Ghoulam che non riesce ad intercettare un passaggio in profondità dei tedeschi ed Ibisevic ne approfitta per superare Reina con un perfetto diagonale. Il vantaggio dei padroni di casa dura poco, perchè al 36' arriva il pareggio degli azzurri: Ghoulam batte corto un calcio d'angolo per Callejon che lo riserve, a questo punto il terzino algerino crossa di prima intenzione per Hamsik che di tacco spedisce la palla in fondo alla rete. Il primo tempo termina sul risultato di 1-1, azzurri deconcentrati ma il punteggio li salva.

Nella ripresa si vede il Napoli con un altro piglio, infatti dopo aver sfiorato il vantaggio con Callejon, è lo stesso spagnolo a realizzare il 2-1 con il suo classico movimento alle spalle della difesa avversaria su ottimo assist di Valdifiori. Mertens ruba palla nell'area di rigore tedesca e tira a giro ma Jarstein in due tempi blocca. Al 66' scambio tra Milik e Mertens con il belga che prova nuovamente la conclusione, ma stavolta la palla termina direttamente sul fondo. Al 70' arriva il primo gol in maglia azzurra di Milik, che sfrutta al meglio un assist di Mertens per superare Jarstein con la punta del piede. Al 78' si fa vedere l'Hertha con un tiro non pericoloso scoccato da Schieber. All'83' arriva anche il poker azzurro a ruoli invertiti rispetto al gol precedente, infatti è Milik a servire Mertens in profondità ed il belga supera l'estremo difensore avversario con un delizioso pallonetto. Finisce 4-1 per il Napoli che così perfeziona il collaudo in vista dell'esordio in campionato contro il Pescara.