Napoli, Milik e Callejon stendono il Milan: le voci del post partita

Le parole dei due tecnici a fine match..

Napoli, Milik e Callejon stendono il Milan: le voci del post partita
gazzettaworld.com

Nel secondo anticipo della 2/a giornata del campionato di Serie A, il Napoli riscatta il deludente pareggio di Pescara della prima giornata vincendo 4-2 contro il Milan al San Paolo. Doppiette di Milik e Callejon, intervallate dal pareggio rossonero firmato Niang e Suso.

MAURIZIO SARRI: "OGGI SIAMO STATI ORDINATI"

Il tecnico azzurro ha commentato così la vittoria sofferta contro il Milan ai microfoni di Sky Sport: "La sensazione visiva è la stessa, ci manca un pizzico di brillantezza. Ci mancano i ritmi alti. Non abbiamo avuto molta distanza ad alta velocità, ma abbiamo avuto molte accelerazioni alte. Probabilmente siamo in grado di dar singole accelerazioni, ma non in grado di tenere ritmo alto per lunghi periodi. In questo momento con i centrocampisti e gli attaccanti non siamo ancora sui livelli difensivi dello scorso anno. Il Milan non ha avuto tante situazioni da gol, ma sul 2-0 ci siamo abbassati perché ci mancava la copertura da parte degli attaccanti e dei centrocampisti. Le temperature non aiutano".

Ancora sulla partita: "Mertens in questo momento sta bene, sta facendo cose importanti ed è giusto che abbia l'ambizione di giocare spesso. Sa benissimo. Milik? La capacità di venire incontro e giocare per la squadra ce l'ha in maniera naturale, mi dava sensazioni importanti anche in allenamento, ma bisogna prendere la doppietta per quello che è: deve imparare la lingua, deve imparare ancora tanto. Non bisogna dargli l'eredità di Higuain che sarebbe troppo pesante, ma lascia ottime sensazioni". Si è assistito a tre espulsioni, compresa quella di Maurizio Sarri: "Gli arbitraggi non mi aiutano in questo avvio di stagione, non ci hanno dato un rigore a Pescara, oggi abbiamo preso un gol dopo un fallo netto su Jorginho a metà campo. Ho chiesto solo all'arbitro cosa stesse facendo, mi sembra eccessiva l'espulsione"

gazzettaworld.com
gazzettaworld.com

VINCENZO MONTELLA: "IL NOSTRO BUDGET E' LIMITATO"

Le parole del tecnico rossonero a fine partita: "C'è un po' di amarezza perché la squadra ha dato il massimo, dobbiamo portare questa qualità nel tempo. Bisogna avere un po' di pazienza, a volte non la ho perché penso possano fare di più. Abbiamo dato il massimo che potevamo dare, ci manca un po' di scaltrezza, la stessa che ha avuto Reina quando è andato a cercare Niang, a volte le partite si vincono così. Sul 2-2 avevamo la partita in mano e credo che inconsciamente la squadra si sia accontentata"

Una partita rimasta comunque in bilico fino a dieci minuti dalla fine, quando il Milan ha subito anche una doppia espulsione chiudendo in nove: "La squadra ha iniziato benissimo - ha dichiarato il tecnico-abbiamo creato due occasioni fino al loro gol che ha cambiato l'inerzia della partita. Su questo dobbiamo lavorare molto. La tattica? A volte teniamo stretto De Sciglio perché cerchiamo più qualità da Bonaventura, è una scelta allenata" Chiusura sul mercato: "Guardando la Gazzetta di oggi mi è venuto il dubbio che i cinesi non abbiano mandato il bonifico all'indirizzo sbagliato (scherza ndr). Il nostro budget è limitato, sapete come stanno le cose"

gazzettaworld.com
gazzettaworld.com

Share on Facebook