Napoli, il punto sul mercato

Ad ormai poche ore  dalla chiusura del calciomercato, la società partenopea prova a puntellare la rosa con i colpi last minute.

Napoli, il punto sul mercato
Nikola Maksimovic, obbiettivo in difesa del Napoli

Siamo ormai all'alba dell'ultimo giro di giostra per quanto riguarda la sessione estiva del calciomercato e tutte le squadre sono alla ricerca dei colpi per puntellare le proprie rose, non fa eccezione il Napoli. Anzi, i partenopei sono forse i più attivi sul mercato assieme alla parte nerazzurra di Milano e sono alla ricerca di un centravanti e di un difensore centrale, mentre a centrocampo De Laurentiis è deciso a sfoltire la rosa. Analizziamo quindi reparto per reparto i movimenti della società napoletana in questo penultimo giorno di calciomercato.

LA DIFESA – Partiamo dal reparto difensivo, quello dove gli azzurri hanno forse più bisogno. Dopo aver trattenuto Koulibaly nonostante le sirene londinesi del Chelsea, De Laurentiis è molto vicino alla chiusura dell'affare Maksimovic. Il giocatore del Torino è nell'orbita partenopea già dalla scorsa estate quando però Cairo non diede mai margine di operazione al presidente napoletano, ora però è tutto diverso. A Torino è arrivato Mihajlovic che non lo riteneva incedibile ed il giocatore è letteralmente fuggito dal capoluogo piemontese il 14 agosto senza dare alcun tipo di spiegazione a società, staff e compagni. Dopo la fuga il sergente di ferro Mihajlovic ha dichiarato senza mezzi termini che per lui “è morto”, ma il ds Petrachi non aveva chiuso ad una possibile permanenza del difensore serbo. La svolta è arrivata nelle ultime ore: le due società si sono molto avvicinate, il Napoli era arrivato ad offrire 28 milioni di euro per il difensore ma la chiave per ottenere il sì di Cairo è stato l'inserimento nell'affare di Mirko Valdifiori. Si attende ormai la fumata bianca per quello che è un matrimonio atteso da ormai un anno.

IL CENTROCAMPO – A centrocampo, come detto, De Laurentiis ed il ds Giuntoli puntano a sfoltire la rosa. Abbiamo già raccontato dell'inserimento di Valdifiori nella trattativa con Maksimovic, ma nella mediana napoletana ci sono altri due nomi destinati a partire: Alberto Grassi ed Omar El Kaddouri ed entrambi sembrano destinati all'Atalanta. Per Grassi sarebbe un ritorno, dopo aver lasciato Bergamo nel gennaio scorso il giovane centrocampista è chiuso da Jorginho, Zielinski, Diawara e Rog e il ritorno da figliol prodigo nella città orobica è quello che gli serve per rilanciarsi dopo l'infortunio patito nella scorsa primavera. Anche El Kaddouri è vicino all'approdo a Bergamo, ma la società nerazzurra dovrà battere la concorrenza del Trabzonspor che ha offerto 3 milioni per il centrocampista offensivo senza però convincere De Laurentiis.

L'ATTACCO – Nel reparto offensivo è ormai nota la ricerca di una prima punta di peso dopo la partenza di Higuain. Gabbiadini sembra non aver convinto a pieno Maurizio Sarri che, d'altro canto, ha trovato in Milik delle ottime risposte. L'attaccante bergamasco nelle ultime ore è stato molto vicino all'Everton, con i Toffees che avevano offerto 25 milioni di euro, ma gli inglesi si sono ritirati dalla trattativa dopo l'ennesimo richiesta di tempo fatta dalla società napoletana. La partenza di Gabbiadini quindi sembra essere definitivamente saltata, mentre la ricerca di una punta resta uno degli obiettivi di De Laurentiis. Dopo la fumata nera per Pavoletti, bloccato da Preziosi, è spuntata l'idea Bony. L'attaccante del City è chiuso dalla troppa concorrenza e l'epurazione guardiolana ha toccato anche lui. Su di lui c'è anche il West Ham, ma il calciatore ivoriano potrebbe essere tentato dal trasferimento in Italia anche a causa dei guai extra-calcistici che lo coinvolgono.  


Share on Facebook