Napoli, tornano i nazionali in vista della sfida di Udine

La squadra di Maurizio Sarri, in attesa del ritorno degli ultimi giocatori impiegati in nazionale (Mertens, Insigne e Callejon su tutti), riabbraccia alcuni elementi chiave.

Napoli, tornano i nazionali in vista della sfida di Udine
Maurizio Sarri dà istruzioni in allentamento

Seduta pomeridiana per il Napoli che ha ripreso oggi pomeriggio gli allenamenti a Castelvolturno. Gli azzurri preparano il match contro l'Udinese di sabato al Friuli, anticipo della 13esima giornata di Serie A (ore 18).

Proprio in giornata è rientrato il primo gruppo di calciatori dagli impegni con le Nazionali: Chiriches (unico a lavorare con il gruppo), Hamsik (rientrato in anticipo dagli impegni con la sua nazionale), Hysaj, Ghoulam e Koulibaly. E' ritornato ad allenarsi con il gruppo anche Raul Albiol dopo oltre un mese di assenza.

La maggiore preoccupazione in queste ore in casa Napoli è sicuramente quella riguardante le condizioni di Faouzi Ghoulam, che, sceso in campo con la nazionale algerina nella sconfitta per 3 a 1 con la Nigeria (nonostante le forti fitte inguinali manifestate dopo il match contro la Lazio), ha accusato nella giornata odierna un problema all'adduttore, probabile strascico del primo "fastidio". Dopo gli infortuni occorsi a Chiriches e Milik, l'incubo-nazionali potrebbe quindi non essere finito. 

Nell'eventualità in cui il terzino franco-algerino non dovesse farcela è pronto Strinic, il quale invece non è stato convocato dalla sua nazionale proprio per via dello scarso impiego fin qui da parte di Sarri.

Altro inforunato "fresco" in casa Napoli è Manolo Gabbiadini, ormai sempre più lontano dalla maglia azzurra. L'attaccante ex-Sampdoria ha svolto allenamento differenziato in palestra (così come Milik che procede spedito verso il rientro, atteso in primavera), e, con tutta probabilità, non dovrebbe scendere in campo contro l'Udinese di mister Delneri, vista e considerata anche la condizione strepitosa di Dries Mertens, autore di due gol (più il cross da cui è scaturito l'autogol del momentaneo 4-1) nella facile vittoria del Belgio contro l'Estonia per 8-1.

Domani altra seduta pomeridiana per gli uomini di Maurizio Sarri, in attesa di riabbracciare fra mercoledì e giovedì il terzetto offensivo titolare (Mertens, Insigne e Callejon).