Il Napoli riparte da Udine e dal tridente Insigne, Mertens e Callejon

All'assenza di Milik si è aggiunta anche quella di Gabbiadini: Sarri in vista della ripresa in campionato, si affida ancora al tridente senza punti di riferimento, con Callejon recuperato al posto di Giaccherini. Torna anche Albiol in difesa, mentre Diawara viene confermato a centrocampo.

Il Napoli riparte da Udine e dal tridente Insigne, Mertens e Callejon
Il Napoli riparte da Udine e dal tridente Insigne, Mertens e Callejon

Torna il campionato e torna l'emergenza offensiva per il Napoli di Maurizio Sarri che riprende il cammino interrotto dopo il pareggio contro la Lazio dal Friuli di Udine. Stadio sempre ostico per i partenopei, che lo scorso anno persero contro i bianconeri la definitiva speranza di lottare per lo Scudetto fino all'ultima giornata. Una domenica nefasta, con le ire di Higuain che fotografarono il momento no della squadra di Sarri che dopo lo stop dello Juventus Stadium si fermarono ancora alla Dacia Arena. Si cambia pagina, si cambiano motivazioni ed obiettivi, almeno per il momento: non cambia però la necessità di fare risultato pieno, per rilanciarsi in vista della sfida di mercoledì contro la Dinamo Kiev, crocevia della stagione europea - e non solo - degli azzurri.

Testa e corpo, però, dovranno essere alla sfida odierna, perché il Napoli non può concedersi di perdere altri punti per strada. Dopo la sconfitta immeritata di Torino, i due pareggi di Istanbul e contro la Lazio in casa: per riprendersi dal momento negativo Sarri punta tutto sul tridente offensivo composto da Mertens, Insigne e Callejon, ristabilitosi dopo la febbre settimanale, oltre alla buona vena di Marek Hamsik, reduce da tre gol nelle ultime tre partite ufficiali. Gli azzurri che viaggiano alla volta della Dacia Arena dovranno dimostrarsi nuovamente brillanti sotto il punto di vista fisico, ma anche per quel che riguarda il gioco, che non ha mai abbandonato la compagine partenopea nonostante le difficoltà di realizzazione e di risultati. 

Le ultime dai campi 

Per l'occasione Sarri recupera - finalmente - Albiol, che agirà al centro della difesa con Kalidou Koulibaly. Ai loro lati Hysaj e Ghoulam, a protezione dei pali difesi da Pepe Reina. A centrocampo il tecnico degli ospiti si affiderà ai muscoli e alla corsa di Diawara ed Allan, che formeranno il tridente di mediana con Hamsik. Davanti, come detto, Callejon ha recuperato e gioca al posto di Giaccherini, pronto a subentrare a gara in corso, mentre Insigne e Mertens completeranno il terzetto offensivo, con Gabbiadini che è rimasto a casa.   

La probabile formazione. 

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik; Insigne, Mertens, Callejon. All: Sarri. 

SSC Napoli