Benfica-Napoli terminata in Champions League 2016/17 (1-2): Mertens-Callejon, azzurri agli ottavi

Benfica-Napoli terminata in Champions League 2016/17 (1-2): Mertens-Callejon, azzurri agli ottavi
Benfica
1 2
Napoli
Benfica: (4-2-3-1): Ederson; Semedo, Luisao, Lindelof, Almeida; Pizzi, Fejsa; Salvio (min. 80 Mitroglou), Guedes (min. 57 Rafa Silva), Cervia (min. 80 André Carrillo); Raul Jimenez.
Napoli: (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik (min. 72 Zielinski); Callejon, Gabbiadini (min. 57 Mertens), Insigne (min. 80 Rog).
SCORE: 0-1, min. 60, Callejon. 0-2, min. 79, Mertens. 1-2, min. 87, Jimenez.
ARBITRO: Antonio Mateu Lahoz (ESP). Ammoniti: Koulibaly (min. 15), Pizzi (min. 89).
NOTE: Ultimo matchday della fase a gironi della UEFA Champions League 2016/17: in campo al Da Luz di Lisbona ci sono Benfica e Napoli. Si comincia alle 20:45.

22.40 - Direi che è tutto. E allora grazie da parte di Gianluigi Sottile e alla prossima, sempre qui, su VAVEL Italia! Non mancate! Vi ricordo il verdetto: Napoli batte Benfica 1-2 grazie alle reti di Callejon e Mertens.

22.39 - Una vittoria esterna, con un atteggiamento importante, in uno stadio infernale. Bastano queste tre piccole postille a definire la serata (quasi) perfetta del bis di vittorie del Napoli sul Benfica, che vale il primo posto nel girone ed un posto di lusso nell'urna di Nyon che vedrà il sorteggio degli ottavi il prossimo lunedì. Onore ai portoghesi, avversario ostico ma che oggi non è riuscito ad ottenere quanto sperato in funzione, principalmente, della grande prestazione sotto l'aspetto mentale degli avversari tanto quanto quello tecnico, finalmente, e con una rincorsa in campionato che adesso va in primo piano. Ci saranno anche i portoghesi, in Svizzera, settimana prossima... visto che il Besiktas si è suicidato sul campo della Dinamo Kiev.

22.37 - Termina il match, sul risultato di 1-2.

90' + 3' - Zielinski aiuta Diawara e i napoletani liberano, con qualità. Poi Allan ferma in scivolata il break degli avversari.

90' + 1' - 3 di recupero.

90' - Fallo evidente di Luisao sulla trequarti propria.

89' - Giallo per un volenteroso Pizzi, che qui però è ingenuo nel protestare.

87' - GOOOOOOOOOOOOOOL! JIMENEZ! 1-2! Albiol s'addormenta, buttando praticamente nel rimpallo il pallone addosso al messicano che arriva all'uno-contro-uno con Reina che è impotente! 1-2! Match riaperto!

86' - Fallo in attacco, sugli sviluppi di una punizione, commesso da Fejsa.

84' - ZIELINSKI TROVA EDERSON! Rog gira verso il polacco dopo l'ingresso in area, l'ex Empoli defilato sulla sinistra spara addosso al brasiliano che interviene bene!

83' - Nuovo calcio d'angolo lusitano. Ne segue un altro ancora, sul rinvio sbagliato di Ghoulam.

81' - E' entrato anche Carrillo, al posto di Cervi. Negli ospiti invece minuti per Rog al posto di Insigne.

80' - Fuori Salvio, dentro Mitroglou. Ma per il Napoli ormai sembra fatta.

79' - GOOOOOOOOOOL! MERTENS! 0-2! Numero paz-zes-co del belga che ne salta secco uno dalla sinistra con due cambi di passo e poi la infila, rasoterra, nell'angolo, dopo un bacino al palo! Spettacolare!

78' - Corner napoletano.

77' - PIZZI A GIRO! Oltre la barriera, un po' lenta, ma la sfera è poco fuori dall'angolo!

75' - L'evanescente Salvio percorre tutta l'area palla al piede, ma poi il campo finisce. Punizione da ottima posizione, leggermente decentrata sulla sinistra dal limite, per il Benfica.

74' - I portoghesi preparano le lame per l'assedio finale, tutto chiuso però nella metà campo targata Napoli.

72' - Dentro Zielinski al posto di Hamsik.

71' - Minuti di possesso e gestione degli italiani che aspettano il momento giusto per affondare.

69' - Un po' di tattica per Ghoulam che perde tempo per battere una rimessa laterale. Finalmente la sfera si muove: sempre però nei piedi partenopei.

67' - Giocata sublime cercata da Insigne, blocca Ederson. In precedenza un po' meno godibile il destro cercato da Allan, che aveva completamente svirgolato il pallone...

66' - C'è bisogno di fargli male per farlo rendere: Callejon trova il traversone di Insigne sul secondo palo, prova la sponda volante ed ottiene un corner.

65' - Ancora a terra Callejon dopo una pallonata sul collo. Che botta!

63' - Salvio innescato in orizzontale in area, ma Diawara mette il fisico e si tiene stretto la rimessa dal fondo.

61' - Un minuto prima a terra stesi dai calci, un minuto dopo confezionano un gol: immagine filosofica quella di Mertens e Callejon che mettono un serio timbro sul match.

60' - GOOOOOOOOOOOOL! CALLEJON! 0-1! Tempi perfetti di triangolo, poi Mertens verticalizza perfettamente per lo spagnolo che con un pallonetto fa fuori Ederson: 0-1!

59' - Luisao scalcia Mertens, Almeida lo imita ai danni di Callejon: l'arbitro non può non vedere, palla al Napoli.

57' - Il Benfica fa entrare Rafa Silva per Guedes; il Napoli invece col solito Mertens a subentrare, fuori Gabbiadini.

56' - Palleggio in area per Callejon, che salta l'uomo ma tira con la palla alta e la spara male.

55' - Albiol bravo in copertura su Cervi.

53' - Ottima l'idea di Almeida per Jimenez che si stacca sempre benissimo, tiro dal limite murato per il messicano.

51' - Guedes ancora sacrificatissimo in pressione, fallo su Diawara nemmeno tanto netto. Provano a reagire i lusitani.

49' - CHE CHANCE SPRECATA PER CALLEJON! Insigne si inventa dalla sinistra una palla stupenda per Callejon, tutto solo sul secondo palo, ma lo spagnolo con un po' di fretta colpisce malissimo e la mette fuori! Che occasione!

48' - Hamsik lavora benissimo anche questa palla a centrocampo, guadagnando un fallo.

47' - Gabbiadini! Il suo tentativo viene murato, era tutto solo al limite. Seguono un paio di rimesse sulla destra.

46' - Errore di Allan, recupera Almeida, ma la perde anche lui. Si gioca in un fazzoletto, poi apre Hamsik.

21.49 - Si riparte! Inizia il secondo tempo.

21.40 - Ottimo primo tempo da parte degli azzurri di Sarri negli aspetti fondamentali: atteggiamento, voglia di vincere, spavalderia. Tecnicamente invece un po' peggio ma non si elide così facilmente una maturazione mentale evidente in un campo ostico dove, fra l'altro, la prestazione un po' disordinata difensivamente ma comunque positiva dei portoghesi di Rui Vitoria sta dando qualche problema. La gara è equilibrata, la posta in palio molto più bassa visto che si tratta, posto che con tutte le probabilità il Besiktas è fuori, di un "semplice" spareggio per il primo posto che aveva un po' bloccato le squadre nella prima fase. Adesso una piccola pausa, poi, ci aspettiamo un secondo tempo di spettacolo. A dopo!

21.32 - Termina il primo tempo.

45' - Sembra che il Napoli sia soddisfatto di questo risultato in quest'ultimissima fase, perlomeno per l'intervallo.

44' - Insigne cerca la palla in profondità per il taglio in profondità di Callejon dopo l'apertura di Diawara, respinta che significa, sui suoi sviluppi, off-side di Hamsik e palla agli ospitanti.

42' - Altra bella giocata di Allan, che prende un altro calcione e un'altra punizione. Molto concreto, oggi.

41' - Callejon prende una bella botta e si fa curare, stessa storia per Hysaj, ma nulla di grave.

39' - Jimenez lavora un ottimo pallone per Salvio, si riesce a salvare il team partenopeo: corner.

37' - GABBIADINI! ANCORA EDERSON! Ottimo inserimento dell'italiano dietro a Luisao, gran palla di Hamsik, Gabbiadini colpisce col suo piede incrociando, Ederson esce benissimo e salva i suoi!

36' - Nel frattanto la Dinamo Kiev è in vantaggio per 3-0 nel suo stadio con il Besiktas, anche in superiorità numerica. Questa sfida diventa perciò, a meno di grosse sorprese, uno spareggio per il primo posto.

35' - CALLEJON! Para Ederson! Ghoulam arriva sino al fondo, palla al limite dove lo spagnolo non ha un gran impatto con la sfera ma la piazza bene, blocca il brasiliano.

33' - Destro ancora per Semedo che non trova il bersaglio.

31' - Diawara chiude bene al posto di Ghoulam, calcio d'angolo concesso per lui. Il tentativo era di Salvio.

30' - Semedo prova la botta da fuori defilato verso la sua fascia: palla larga, oltre il secondo palo.

29' - Cervi viene dalla stessa scuola di Messi e lo mostra nell'uno-contro-uno: tanti cambi di direzione nella sfida personale ad Hysaj e corner guadagnato.

28' - Un po' di difficoltà per i lusitani che col fiatone respingono il cross di Callejon ed il conseguente tentativo di Hamsik, palla sempre al Napoli.

27' - Palla sprecata da Insigne, che non s'intende coi compagni sulla corsia mancina.

25' - Minuti di batti e ribatti. Ma è sempre 0-0.

24' - JIMENEZ! Si inserisce alle spalle, allora percussione per il messicano che non viene fermato bene da Diawara: tiro dal limite col destro, Reina in corner.

22' - Brivido! Hamsik s'addormenta da posizione vicina al limite dell'area sulla sinistra, respinta, Ghoulam riprova a spazzare, respinta e allora Guedes quasi anticipa tutti sulla palla vagante in area e non fa 1-0... fortunatamente, la sfera passa. Ma che paura!

21' - GOL NAPOLI! Annullato! 1-2 fra Insigne ed Hamsik, lo sloveno cerca la gran botta, respinge Ederson e sulla respinta la mette dentro Gabbiadini che però era in fuorigioco!

20' - Altra iniziativa di un lusitano, Semedo per la precisione, cross respinto in ogni caso.

18' - Tira Jimenez da casa sua. Alto.

16' - Mezzo rischio di Diawara che con mestiere rimedia: i portoghesi si sbilanciano, parte il contropiede azzurro col cross dalla trequarti col piede debole da parte di Hamsik, palla bloccata da Ederson.

15' - Irruento Koulibaly nel fermare il contropiede avversario, norma del vantaggio. La palla termina out e il francese viene ammonito.

13' - Buona iniziativa dei padroni di casa: cross dalla destra di Guedes, arretrato, verso Raul Jimenez: il colpo di testa del messicano termina però alto.

11' - Cross bloccato da Reina. Intanto, in contemporanea, la Dinamo Kiev è in vantaggio sul Besiktas e questa, per gli azzurri, è un'ottima notizia.

10' - Calcio d'angolo per il Benfica.

9' - Dopo la respinta di testa il solito Callejon va a fare il terzino aggiunto e copre il secondo tentativo portoghese.

8' - Reina costretto dal pressing a cercare un improbabile passaggio verso l'esterno, che gli viene male. Rimessa laterale lusitana, che diventa quasi un corner.

7' - Tira Ghoulam dopo un po' di attesa, la distanza eccessiva lo tradisce: palla alta.

5' - Fejsa deve occorrere all'inflazione per fermare Allan: calcio di punizione da appena fuori area per gli azzurri. Bene il brasiliano sinora.

4' - Altro fallo per Guedes, richiamo per lui. La pressione, in questo immediato avvio, è costante da un lato quanto dall'altro.

3' - Ederson soffre il pressing di Gabbiadini, e perciò spara la palla in rimessa laterale. Squadre spregiudicate, il match sembra possa decollare.

1' - Cross basso di Callejon immediatamente respinto, la lotta per la sfera coinvolge subito Guedes che commette fallo su Allan.

20.47 - Si parte! Primo pallone mosso dal Napoli.

20.46 - Minuto di raccoglimento per ricordare le vittime della tragedia aerea che ha coinvolto i calciatori della Chapecoense.

20.42 - Squadre in campo!

20.35 - Adesso si torna negli spogliatoi: a breve inizierà Benfica-Napoli, voi non mancate!

20.25 - Le due squadre sono già scese in campo per il primo riscaldamento, in corso da un bel po' di minuti.

20.15 - Sorprese nei centravanti: da un lato Gabbiadini, dall'altro Jimenez. Un allenatore con la punta più di peso, l'altro con il talento di casa, che si sta prendendo il posto da titolare.

20.05 - La risposta del Benfica (4-2-3-1): Ederson; Semedo, Luisao, Lindelof, Almeida; Pizzi, Fejsa; Salvio, Guedes, Cervia; Raul Jimenez.

19.55 - Formazione ufficiale del Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Insigne.

19.45 -  Ultime conferme e vi proporremo le formazioni ufficiali del match.

Una buona giornata a tutti i lettori di VAVEL Italia e benvenuti nella diretta scritta live ed di Benfica-Napoli, match valido per il sesto turno della fase a gironi della UEFA Champions League edizione 2016/17, il cui calcio d'inizio allo stadio Da Luz è previsto per le ore 20:45 di questa sera.

QUI BENFICA

I lusitani sono reduci dal KO clamoroso in campionato in favore del Maritimo che comunque non ha cancellato quanto di buono la squadra ha prodotto fin qui, anche in Europa: in Champions League, infatti, il pari sul campo del Besiktas ha concesso ai portoghesi la possibilità di giocarsi oggi la qualificazione.

L'allenatore Rui Vitoria tende a giocare un calcio tattico ed attendista, per poi affidarsi alla qualità dei singoli in avanti: ne è una prova la vittoria sulla Dinamo Kiev per 1-0, ad esempio. I lusitani non hanno mai aperto un ciclo all'estero, è vero, ma hanno prodotto talenti di portata mondiale e rimangono un avversario ostico.

Le assenze principali, quelle di Horta, Eliseu e Grimaldo (osservato dall'Italia per Giugno), non spaventano il tecnico, che alla vigilia ha parlato di "voler imporre il proprio gioco, nonostante gli avversari siano di qualità". Però non troveranno, di sicuro, degli avversari svogliati...

Rui Vitoria dovrebbe scegliere per oggi un 4-2-3-1 un po' atipico. Ederson il favorito fra i pali; davanti a lui Semedo, Lindelof, Luisao e Almeida. In mediana, il molto talentuoso Fejsa accompagnato da Pizzi; dietro all'unica punta Mitroglou ci sono Salvio, Guedes (che segnò nel 4-2 dell'andata) e Cervia.

QUI NAPOLI

Azzurri devastanti nel match contro l'Inter ma che possono essere definiti ancora convalescenti dalla crisi che li affliggeva qualche settimana fa, quando nell'ultimo turno al San Paolo i partenopei non andarono oltre lo 0-0 casalingo contro la Dinamo Kiev e i fischi del proprio pubblico.

2 risultati su 3 per gli italiani, che virano sulle certezze del centrocampo anche ai microfoni per portare una ventata di positività che manca da un po', a dire il vero. Ma l'inferno del Da Luz è per pochi eletti e vincere oggi sarebbe la dimostrazione di una grande forza mentale, oltre che tecnica.

L'unica assenza pesante è quella di Arkadiusz Milik, che manca da ottobre per una rottura del crociato sinistro. Il capitano Marek Hamsik, in conferenza stampa, ha parlato e ricordato che queste cose vanno lasciate all'esterno: conta solo chi scende in campo, non chi sta fuori.

4-3-3 per Sarri, che difficilmente si discosta da questa soluzione. In porta Reina. Hysaj e Ghoulam si muovono da terzini, in mezzo Koulibaly e Albiol. Trio di centrocampo composto da Allan e Hamsik, con Diawara in cabina di regia. In attacco Callejon e Insigne a supporto del centravanti, con il dubbio Mertens-Gabbiadini (il primo al momento leggermente favorito).

PRECEDENTI

Oltre al match dell'andata terminato 4-2, tra Napoli e Benfica troviamo un altro precedente nel 2008, nella fase a gironi dell'Europa League, che vide fra andata e ritorno prevalere i lusitani, con gli azzurri che furono eliminati al primo turno dalla seconda competizione europea per club.

Share on Facebook