Napoli, Sarri e la difesa che non c'è

Al rientro dalla sosta natalizia il Napoli dovrà affrontare un'emergenza difensiva che porterà gli uomini di Sarri a poter disporre, nella gara contro la Sampdoria, probabilmente di soli due centrali di ruolo. Cosa si inventerà il tecnico toscano?

Napoli, Sarri e la difesa che non c'è
Napoli, Sarri e la difesa che non c'è

Albiol squalificato. Koulibaly infortunato e in Coppa d'Africa. Chiriches alle prese con problemi muscolari. Sembra uno scherzo, ma è la situazione attuale del reparto difensivo del Napoli, privo dei due titolari e della prima riserva per la gara del 7 Gennaio.

La Coppa d'Africa - Rappresenta uno degli eventi più odiati dagli allenatori di mezza europa per l'infausto periodo in cui si svolge la competizione. Priva molte squadre di giocatori talvolta fondamentali nelle rotazioni, senza che però questo permetta un intervento sul mercato, dal momento che si riaggregheranno alla squadra alla metà di febbraio. Il Napoli, per sfortuna di Sarri, non fa eccezione a questo ragionamento: perderà Koulibaly e Ghoulam, due delle colonne del reparto arretrato, rispettivamente impegnati con il Senegal e l'Algeria. Il posto del terzino sinistro sarà senz'altro preso dal suo alter-ego Strinic, tolto dal mercato proprio per far si che fosse pronto nel mese di Gennaio. Il rimpiazzo del forte difensore classe '91, invece, è un rebus.

Squalifiche e infortuni - Teoricamente, il gioatore che sarebbe stato maggiormente accreditato a sostituire Koulibaly non poteva che essere Vlad Chiriches. Tuttavia, il centrale rumeno, nel corso del match di Firenza, ha accusato un disturbo muscolare che, probabilmente, lo costringerà a stare fuori per un paio di settimane, pregiudicando la sua presenza nello scontro con la squadra blucerchiata. Non sarà della partita nemmeno il punto di riferimento della retroguardia partenopea, vale a dire Raul Albiol, squalificato per l'eccessiva e ingiustificata severità dell'arbitro Tagliavento nei primi minuti della sfida del Franchi.

Chi giocherà - Molto probabilmente, a meno di un recupero di Chiriches, i designati ad occupare i due slot da centrali difensivi del Napoli per la partita contro gli uomini di Giampaolo saranno Maksimovic e Tonelli. Il primo è già entrato in campo nel turno scorso, destando la costante impressione di essere in affanno sugli inserimenti centrali delle mezze punte della viola, nonchè sulle incursioni offensive del sempre mobile Kalinic. Il problema risiede principalmente nel fatto che il serbo non nasce, per caratteristiche, come il difensore che meglio si assortisce con Albiol, considerando che entrambi sono molto abili nel gioco aereo, ma poco mobili e molto macchinosi, oltre al fatto di non aver mai disputato, prima dell'occasione ricordata, un singolo minuto in coppia. Per quel che, invece, riguarda Tonelli, arrivato come primo acquisto del mercato estivo per una somma vicina ai 10 milioni, si tratterebbe del debutto assoluto in gare ufficiali. Non sarà eccelso dal punto di vista tecnico, ma il difensore toscano può senza dubbio, come riconosciuto anche da Sarri, garantire quel qualcosa in più dal punto di vista della mentalità e della rabbia agonistica che attualmente manca al Napoli.

In attesa di verificare quali uomini avrà a disposizione al rientro dalle vacanze, Sarri ha concesso una settimana per i festeggiamenti in famiglia, con gli allenamenti che riprenderanno a pieno regime venerdì 29, sperando in un inizio anno con i fuochi d'artificio, in attesa della sfida al Real del 15 febbraio.

SSC Napoli