Napoli, regalo di Capodanno per Sarri: migliorano le condizioni di Milik e Pavoletti

I due centravanti, passo dopo passo, corrono verso i rispettivi recuperi. L'ex genoano potrebbe essere a disposizione contro il Pescara, mentre per il polacco si attenderà il via libera del dottor Mariani.

Napoli, regalo di Capodanno per Sarri: migliorano le condizioni di Milik e Pavoletti
Napoli, regalo di Capodanno: migliorano le condizioni di Milik e Pavoletti

Passo dopo passo, provando a bruciare le tappe nell'intento di accorciare il più possibile i rispettivi rientri senza strafare. Leonardo Pavoletti ed Arkadiusz Milik smaniano per tornare al più presto in campo. Il livornese intravede l'esordio con la nuova maglia del Napoli e, dopo i primi passi mossi a Castel Volturno, la situazione che riguarda il suo ginocchio sembra essere molto più rosea del previsto. Stesso dicasi, in parallelo, per il polacco: il rivale nel ruolo dell'ex genoano sembra pronto a rientrare in gruppo, per provare ad essere a disposizione di mister Sarri per la sfida contro lo Spezia di Coppa Italia. 

Discorsi apparentemente simili, seppur diversi. Il recupero del centravanti appena ingaggiato non preoccupa, mentre ben più importante da valutare e da testare è quello dell'ex attaccante dell'Ajax, alle prese con un tipo di infortunio ben più grave. Motivo per il quale stabilire una data di rientro per Milik sembra molto più difficile rispetto al previsto: lo staff medico del Napoli si affiderà, come già fatto per l'operazione, al dottor Mariani, che nei primi giorni di Gennaio o a metà mese, potrebbe dare il via libera al polacco, che potrebbe tornare in panchina senza essere utilizzato, in modo da fargli assaggiare nuovamente l'odore del campo. 

Conta i giorni, forse le ore, invece, Pavoletti. Le sue condizioni non preoccupano più. Tutti i test svolti hanno dato esito positivo e, all'indomani del Capodanno, l'ex Genoa e Sassuolo verrà arruolato da Sarri per gli allenamenti con la prima squadra. Ovviamente non avrà i novanta minuti nelle gambe e, chissà che già contro Spezia o Pescara, non possa dare manforte al reparto offensivo dando fiato a Mertens e compagni a gara in corso. 


Share on Facebook