Napoli - Gabbiadini si avvicina al Southampton

E' partito l'attacco della società inglese per il mancino del Napoli, valutato da De Laurentiis attorno ai venti milioni di euro: l'offerta, comprensiva di bonus, si avvicina alla richiesta, con la dirigenza che tentenna e sembra propensa ad accettare.

Napoli - Gabbiadini si avvicina al Southampton
Napoli - Gabbiadini si avvicina al Southampton

Ok, il prezzo è giusto. Tra il Napoli ed il Southampton la trama si infittisce, con Aurelio De Laurentiis sempre più vicino ad accettare l'offerta che gli inglesi hanno presentato per Manolo Gabbiadini in queste ore: sedici milioni il conguaglio per il suo cartellino, più altri due di bonus; prendere o lasciare. Una delle telenovelas più lunghe di questo inverno sembra oramai prossima alla fine, con quasi tutte le radio partenopee che in mattinata hanno riportato la notizia dell'assalto del club di Puel per l'attaccante bergamasco. Un'offerta degna di nota, decisa a far vacillare le certezze del produttore cinematografico presidente del Napoli, fermo fino ad oggi sulla sua richiesta di venti milioni ed oltre. 

Davanti ad un piccolo sconto De Laurentiis potrebbe cedere l'ex esterno della Sampdoria, a lungo corteggiato dai Saints. Nel quattro-tre e fantasia di Claude Puel, Gabbiadini si andrebbe ad inserire quasi perfettamente sia come seconda punta che come esterno, altresì come centravanti in caso di necessità. Una soluzione ghiotta per la squadra inglese dell'Hampshire, così come il ruolo da recitare per il diretto interessato sarebbe discretamente cucito addosso al mancino di Calcinate, che potrebbe trovare al St. Mary's Stadium il giusto palcoscenico dove rimettersi in bella mostra. Inoltre, l'ambiente molto pacato, riservato e tranquillo attorno alla squadra potrebbe facilitare l'inserimento del classe 1991 bergamasco. 

Una settimana separa il Napoli dal termine della finestra invernale di mercato, con l'affaire Gabbiadini che, unito a quello della cessione di El Kaddouri, resta l'unica nota stonata di questo mercato di riparazione. Sedici milioni di motivi e qualche spicciolo in più, ben oltre la cifra spesa per ingaggiarlo dalla Sampdoria e dalla Juventus, spingono il Napoli verso la cessione dell'attaccante: la parola adesso passa nelle mani di Aurelio De Laurentiis; nelle prossime ore il suo benestare oppure il veto sulla trattativa.