Napoli tra campo e rinnovi: doppia seduta a Castelvolturno, Tonelli a parte

Il difensore ex Empoli non è ancora al meglio e ha svolto lavoro differenziato. Sarri inizia a provare i primi schemi anti-Genoa. Nel frattempo, a tavolino, si discute dei rinnovi.

Napoli tra campo e rinnovi: doppia seduta a Castelvolturno, Tonelli a parte
Napoli, doppia seduta a Castelvolturno: Tonelli a parte

Ultima settimana priva di gare infrasettimanali per il Napoli, che al centro sportivo di CastelVolturno prepara la sfida interna contro il Genoa. Gara che si giocherà di venerdì, alle ore 20.45, per consentire alla squadra di Maurizio Sarri di avere ventiquattrore in più per preparare al meglio la sfida di mercoledì sera del Santiago Bernabeu, quando gli azzurri si presenteranno al cospetto del Real Madrid. Per pensare ai blancos, tuttavia, c'è ancora tempo. 

Doppia seduta di allenamento per i partenopei e, come spesso accade ad inizio settimana, Sarri ha svolto lavoro differenziato al mattino con i soli difensori, dopo aver curato la parte di attivazione ed atletica. Alcune esercitazioni anche in avvio di seconda seduta, nel pomeriggio, prima della prima parte tecnico-tattica che ha riguardato i prossimi rivali. Gli azzurri si preparano ad affrontare un Genoa che, dopo la sconfitta interna contro il Sassuolo, ha visto i propri tifosi insorgere contro la squadra. L'allenamento si è chiuso con una partitella a campo ridotto. 

Lavoro ancora differenziato per Lorenzo Tonelli, che presumibilmente avrà circa dieci giorni di riposo e terapie per tornare al meglio in vista della partita di campionato contro il Chievo. Dal momento in cui il centrale toscano non è stato inserito nella Lista Uefa, l'ex Empoli proverà ad essere al massimo per la sfida contro i clivensi, tornando a disposizione di Sarri dopo un paio di settimane di stop. 

Capitolo rinnovi - Nel frattempo, Giuntoli ed il suo entourage continuano a lavorare al rinnovo del contratto di Dries Mertens. Se le cifre per l'adeguamento non rappresentano un particolare problema, con il belga che ha da tempo accettato l'offerta del patron De Laurentiis, sono le continue marcature del fiammingo che hanno indispettito il patron, costretto ad alzare la clausola rescissoria sul contratto dell'ex PSV, onde evitare assalti estivi da parte di compagini cinesi o estere. Tuttavia, non sembrano esserci particolari problemi per la firma, che sebbene stia slittando oramai da tempo, dovrebbe arrivare a breve. Diversi, invece, i discorsi che riguardano Insigne - per il quale ci sarà un incontro settimana prossima con le parti che sembrano decisamente più vicine - e Ghoulam.


Share on Facebook