Il Napoli vince in casa contro il Crotone, Sarri: "Non era scontato il successo"

Le parole del tecnico azzurro alla fine del match: "Oggi rischiavamo molto. Ma la squadra ha interpretato al meglio il match. Dobbiamo pensare a giocare partita dopo partita".

Il Napoli vince in casa contro il Crotone, Sarri: "Non era scontato il successo"
twitter.com

Tutto facile per il Napoli che batte nel pomeriggio il Crotone. 3-0 il risultato finale, con doppietta di Insigne e gol di Mertens. Azzurri che salgono momentaneamente al secondo posto in attesa della Roma impegnata questa sera a Palermo.

Archiviata la delusione Champions, Maurizio Sarri può tornare a sorridere: "La squadra ha giocato bene, al di là della Champions abbiamo speso tanto in dieci giorni fra Juventus, Roma e Real Madrid. Non era facile mentalmente oggi, ma abbiamo giocato seriamente e con un ottimo palleggio. Avevamo cambiato cinque giocatori anche contro il Chievo, è normale farlo dopo il Real Madrid e le energie spese".

Tanto possesso palla per gli azzurri: "In certi momenti i ragazzi si divertono, perdendo di vista l'obiettivo. A un certo punto sembrava che stesse diventando un possesso palla sterile, senza cattiveria e concreteza. Bisogna verticalizzare e prendersi delle responsabilità". 

Ultima domanda su Milik: "Ha fatto un percorso stupendo, è guarito e non ho mai visto nessuno essere così in condizione dopo quattro mesi in seguito ad una rottura del crociato. Pavoletti non è arrivato da tanto, ma non posso ignorare Mertens, un attaccante da 19 gol in 16 partite, sarebbe una follia. E' chiaro che penalizza gli altri due, ma è una soluzione importante per noi".

Anche Hamsik commenta la vittoria ai microfoni di Premium Sport: "Siamo contenti di questa partita, di come l'abbiamo affrontata. C'è stato un primo tempo di alto livello, purtroppo c'è stato solo un solo gol ma abbiamo dominato. Vogliamo arrivare alla Champions dalla porta principale, sarebbe importante arrivarci da secondi e questo è l'obiettivo. Juve? Sarà una settimana di fuoco per noi ed i tifosi, ma prima pensiamo all'Empoli che ora è la partita più importante".

twitter.com
twitter.com

E così Pepe Reina: "Era importantissimo reagire dopo la sfida col Real e siamo stati bravissimi a vincere subito". Pepe Reina saluta con soddisfazione il successo del Napoli sul Crotone, anche dal punto di vista mentale. E' vero che siamo usciti a testa alta dalla Champions, ma bisognava dare subito un segnale forte in campionato. Il successo di oggi non è mai stato in discussione, così come la nostra voglia di reagire immediatamente". 

twitter.com
twitter.com

[fonte Sky Sport, scnapoli.it e Tuttonapoli.net]


Share on Facebook