Napoli, è Szczesny l'uomo giusto?

Rimbalzano con insistenza, nelle ultime ore, le voci riguardanti l'interesse del Napoli per il portiere polacco della Roma per il dopo Reina - o spalla a spalla con lo spagnolo nella prossima stagione - anche se bisognerà necessariamente attendere l'incontro con l'Arsenal per conoscere il futuro dell'estremo difensore. Nel frattempo, andiamo a guardare pregi e difetti dell'ex Gunners e, oramai, ex giallorosso.

Napoli, è Szczesny l'uomo giusto?
Napoli, è Szczesny l'uomo giusto?

Quello tra Wojciech Szczęsny ed il Napoli è un matrimonio che si può fare. Le prime voci, rimbalzate con insistenza nei giorni scorsi, non lasciano il tempo che trovano, anzi, emergono invece molte conferme nelle ultime ore, con il portiere polacco che, sebbene sia ancora invischiato nella lotta con la maglia della Roma per il secondo posto proprio con i partenopei, sembrerebbe particolarmente intrigato dall'opportunità di raggiungere Arkadiusz Milik e Piotr Zielinski all'ombra del Vesuvio. Difficile, ovviamente, oggi, dire che il trasferimento - via Arsenal - si farà oppure no, ma sembra delinearsi una situazione tutt'altro che negativa. 

In primis, i contatti con l'entourage del calciatore, effettuati nei giorni scorsi, hanno dato frutti più che positivi, con gli agenti del ventisettenne polacco molto interessati alla proposta, decisamente onerosa, da parte del club di De Laurentiis. Szczesny tornerà alla base, all'Arsenal, in estate, reduce dal prestito biennale nella capitale che gli ha dato sì numerose soddisfazioni, ma anche qualche piccola critica. In particolare, non è mai stato determinante nei momenti cruciali della stagione, peccando in qualche occasione di personalità e continuità. Queste le maggiori pecche che il nativo di Varsavia sarebbe chiamato a colmare, magari sotto l'ala protettrice il primo anno di Pepe Reina, in Campania. Coesistenza difficile, ma non impossibile, con l'iberico che potrebbe accettare un ruolo da chioccia sebbene la volontà sia chiaramente quella di essere sempre protagonista. 

Come detto, però, sarà in primis l'Arsenal a decidere del futuro di Szczesny: nel caso in cui dovesse restare Wenger in panchina, il polacco sarà destinato a partire, anche definitivamente, mentre un eventuale cambio di panchina potrebbe rendere molto più incerta la sua partenza. Nel frattempo, proseguono i messaggi tra le parti, e non solo: Milik e Zielinski non avrebbero perso tempo nel contattare il compagno di nazionale, fornendogli delle referenze tutt'altro che negative sull'ambiente e sullo spogliatoio di Castelvolturno. Presentazioni che avrebbero colpito positivamente il portiere polacco, la cui apertura al trasferimento in Campania potrebbe rappresentare una spinta in più verso la cessione estiva al club di De Laurentiis.

Le parti si aggiorneranno nuovamente nei prossimi giorni, con Szczesny ed il Napoli che iniziano a mandarsi i primi segnali di affetto. Sarà amore? E qualora lo fosse, sarà l'uomo giusto per il salto di qualità della difesa del Napoli? 


Share on Facebook