Napoli, conferme e rinforzi per Sarri. Il quadro della situazione

Maurizio Sarri chiede garanzie e rinforzi per la prossima stagione. All'orizzonte ci sono già delle richieste, e di seguito ecco il quadro completo della situazione.

Napoli, conferme e rinforzi per Sarri. Il quadro della situazione
Photo by "Calciomercato.com"

Il Napoli si appresta a chiudere questa stagione con l'ennesima qualificazione alla Champions League. Resterà da capire se sarà secondo o terzo posto, ma comunque vada sarà ancora una volta atmosfera delle grande occasioni al San Paolo. Per la prossima stagione, Maurizio Sarri vorrebbe instaurare sin da subito delle solide basi per provare a vincere qualcosa. Il tecnico ha, infatti, chiesto di migliorare la squadra attraverso conferme e rinforzi mirati, senza compiere stravolgimenti in nessun settore. Un portiere, due esterni e una punta. Questa è la lista che verrà consegnata a De Laurentis non appena terminerà il campionato.

Ci sono già tanti nomi che circolano, tra i quali quelli di Alex Meret, Andrea Conti, Inaki Williams, Alejandro Grimaldo e Milot Rashica. Tutti profili giovani e interessanti pronti a far compiere il definitivo salto di qualità alla società partenopea. Il portiere classe '97 è uno dei migliori prospetti del calcio italiano, e l'idea del Napoli è quella di acquistarlo e di lanciarlo titolare non appena Reina andrà in scadenza di contratto.

Il reparto portieri verrà toccato, ma la priorità è quella di potenziare il pacchetto degli esterni difensivi. La società e Sarri vorrebbero prolungare il contratto di Ghoulam, e all'orizzonte sono spiccati i nomi di Conti, Grimaldo e Yuri. Il giovane atalantino non ha bisogno di presentazioni, e sarà meglio soffermarci sui due profili spagnoli molto interessanti. Il laterale del Benfica ('95) è cresciuto nel settore giovanile del Barcellona, ed è stato etichettato come uno dei migliori prospetti del calcio europeo: corsa, ottimo sinistro e senso della posizione. D'altronde il club portoghese ha da sempre un grande fiuto per gli affari, e per strapparlo bisognerà partire da una base di 20 milioni. L'esterno della Real Sociedad, invece, non è più giovanissimo ('90), ma grazie agli insegnamenti e all'eccellente credo calcistico di Eusebio Sacristan è cresciuto sotto ogni punto di vista, tanto da attirare le attenzioni del tecnico della Spagna. Anche qui siamo di fronte a un buonissimo mancino, ed è nettamente più economico rispetto al suo connazionale. Per strapparlo occorrono circa 5 milioni di euro. Sulle corsie, salvo colpi di scena, dovrebbero arrivare le conferme di Maggio e Strinic.

Capitolo esterni d'attacco. Impossibile smuovere questo reparto, sarebbe folle farlo dopo lo straordinario rendimento di questo settore. Callejon, Mertens, Insigne e Milik sono una garanzia, in Italia e in Europa. Giuntoli sta lavorando per garantire al tecnico soluzioni alternative, e tra i nomi spiccano quelli di Keita, Williams e il giovane Rashica. Lo spagnolo della Lazio resta un sogno, ma per averlo bisognerà battere la spietata e decisa concorrenza del Milan. E' per questo motivo che il ds si è prontamente fiondato sul kosovaro del Vitesse, un classe '96 tutto da scoprire e con un grande cambio di passo. Prezzo fattibile per i parametri azzurri, visto che gli olandesi lo valutano intorno ai 4 milioni. Affare alla Mertens? Vedremo. L'altro profilo che piace è quello di Williams, uno dei tanti prodotti sbocciati dal meraviglioso settore giovanile dell'Athletic Bilbao. Qui siamo di fronte a un calciatore dal valore nettamente più alto, per certi versi simile a quello di Keita. E' una prima punta, ma può essere impiegato anche come ala in un tridente offensivo. Sarebbe l'acquisto ideale che garantirebbe anche duttilità, ma per strapparlo alla concorrenza bisognerà versare minimo 30 milioni. Altre soluzioni? Altro spagnolo, si tratta di Dani Ceballos, classe '96 di proprietà del Betis. E' uno dei talenti più promettenti dell'intero calcio spagnolo e, proprio per questo, sarà difficile raggiungerlo.

Qualcosa potrebbe muoversi anche in mediana, anche se il centrocampo del Napoli ha veramente poco da migliorare. Reparto completo, con il giusto mix di quantità e qualità, ma non è da escludere un colpo a sorpresa. Magari potrebbe essere proprio Davy Klaassen dell'Ajax a innalzare ancor di più il tasso qualitativo. Un anno fa era praticamente fatta per il suo trasferimento al Napoli, prima che proprio il giocatore decidesse di restare ad Amsterdam. Sarebbe un grande acquisto, agevolato da una possibile cessione di Allan, con il brasiliano che ha molte richieste sia in Italia che all'estero.


Share on Facebook