Napoli, Zielinski dal ritiro: "Lo Scudetto è il nostro sogno"

Ai microfoni di Premium Sport il centrocampista azzurro parla per la prima volta dopo la fine dello scorso campionato. Il suo obiettivo è chiaro: "Voglio vincere qualcosa d'importante a Napoli e regalare una grossa gioia ai nostri splendidi tifosi".

Napoli, Zielinski dal ritiro: "Lo Scudetto è il nostro sogno"
Piotr Zielinski in maglia azzurra

Il Napoli ha ripreso a sudare, affrontando il ritiro di Dimaro Folgarida come sempre tra l'entusiasmo dei tanti tifosi che in questo periodo affollano la piccola località della Val di Sole. Allenamenti in palestra, alternati con esercitazioni sul campo, ed anche partitelle a ranghi ridotti. Il tecnico Maurizio Sarri non si fa mancare nulla, ma ovviamente l'avventura trentina non è solo duro lavoro, ma i calciatori si concedono anche pause, come quella che Piotr Zielinski ha vissuto ai microfoni di Premium Sport. Il centrocampista polacco ha analizzato la stagione terminata un mese e mezzo fa, e si è quindi proiettato al prossimo anno, che per il Napoli sarà molto importante. Riparte la caccia alla Juventus, ed anche nelle parole del talentuoso mediano azzurro si capisce che gli azzurri hanno serie intenzioni di vincere il tricolore.

"C'è tanta voglia di fare bene, lo scorso campionato si è concluso con il terzo posto che comunque ha lasciato un pò di amaro in bocca, soprattutto per come è maturato, in quanto avremmo meritato sicuramente qualcosa in più. Quest'anno vogliamo fare meglio, il sogno di noi tutti è quello di vincere qualcosa con la maglia azzurra, il nostro obiettivo sarà lo Scudetto, anche se siamo consapevoli che c'è tanta concorrenza in quanto la Juventus resta fortissima, uguale la Roma, ed anche i due club milanesi si rinforzeranno con le rispettive nuove società. Vincere il campionato sarebbe davvero una bella cosa, per noi e per i tifosi che attendono da anni questo momento".

Dopo aver acquistato l'esterno offensivo Adam Ounas, il Napoli ha piazzato il secondo colpo di mercato, acquistando per nove milioni di euro, dalla Roma, il terzino sinistro Mario Rui, che tra l'altro è stato ex compagno di squadra di Zielinski ai tempi dell'Empoli, entrambi allenati da Sarri. Le strane storie del calcio, una 'ricongiunzione' che fa molto piacere al centrocampista originario di Ząbkowice Śląskie: "Lo conosco benissimo, siamo stati compagni di squadra nell'Empoli ed in questo periodo siamo rimasti in contatto. Ha grandi qualità, ci darà una mano, come tutti gli altri nuovi acquisti che arriveranno qui. E' un gran bel giocatore, il Napoli ha fatto un gran colpo, ci tornerà utile averlo in rosa". Zielinski non ha partecipato all'Europeo under 21 con la sua nazionale, la Polonia, al pari di Arkadiusz Milik, poichè non ha ricevuto il nullaosta del Presidente Aurelio De laurentis. Ma Zielinski, ormai, non fa drammi: "E' acqua passata, io vedo nelle cose sempre l'aspetto positivo ed ora sono contento essere qui ed aver iniziato il ritiro con il mio club dal primo giorno".


Share on Facebook