Napoli: continua il pressing per Rulli e Zinchenko, il punto sulle due trattative

Il portiere della Real Sociedad viene valutato 22 milioni, il Napoli ne ha messi sul piatto sedici. Il City avrebbe dato l'ok alla trattativa, ascoltando anche le proposte per il gioiellino Zinchenko.

Napoli: continua il pressing per Rulli e Zinchenko, il punto sulle due trattative
Source photo: ESPN

Il Napoli prepara il doppio, gustoso, colpo di mercato. Dopo una prima fase di ritiro estivo sotto traccia, scossa dagli ingaggi del talentuoso Ounas e del terzino ex Roma Mario Rui, la società partenopea vuole alzare l'asticella tecnica della propria rosa, puntellandola con calciatori consoni al progetto ed allo scacchiere tattico di Maurizio Sarri. Il primo nome è quello, ormai dichiarato, di Geronimo Rulli, portiere scoperto nel 2016 dal Manchester City ma reduce da un'ottima stagione con la maglia del Real Sociedad, che lo ha prelevato dagli inglesi nel gennaio scorso trasformandolo in uno dei portieri più promettenti in circolazione.

Secondo le ultime indiscrezioni, Giuntoli avrebbe incassato l'ok del club inglese, che detiene il 30% del cartellino dell'argentino, dirottando le proprie attenzioni tutte verso gli spagnoli, affatto inclini ad abbassare eccessivamente la richiesta iniziale di 22 milioni di euro. Il club di De Laurentiis, fermo a sedici, potrebbe ingolosire la Sociedad con un prestito con obbligo di riscatto, anche se la sensazione è che le due parti si rivedranno dopo i preliminari di Champions League. Fortemente deciso a trasferirsi sotto il Vesuvio, Rulli non vorrebbe comunque incrinare i rapporti con il suo club attuale, attendendo gli sviluppi della trattativa e sognando, finalmente, una chances importante per dare una positiva svolta alla sua carriera. 

Per l'attacco, sempre più forte l'interesse partenopeo per Oleksandr Zinchenko, gioielli ucraino classe '96 attualmente in forza proprio al Manchester City, diventato ufficialmente la parte interlocutoria preferita dai partenopei in questa fase di calciomercato. Trequartista naturale, il più giovane marcatore con la maglia della nazionale ucraina potrebbe però giocare anche da esterno, brillando su entrambe le corsie. Uno dei pochi a salvarsi della disastrosa parentesi ucraina agli ultimi Europei, il gioiellino di Radomysl troverebbe in Maurizio Sarri un mentore perfetto per crescere, continuando quel processo migliorativo cominciato con il PSV Eindhoven, con cui ha disputato l'ultima Eredivisie scendendo in campo per dodici volte. Il Napoli cercherà dunque di convincere i Citizens, proponendo un prestito e studiando la formula adatta per riscattarlo senza problemi in caso di annata positiva. 

SSC Napoli